domenica 24 gennaio 2010

La mia G-full

Finalmente oggi ho fatto il secondo Road Test per la Patente G dell'Ontario. Dopo mesi di scioperi della MTO sono riuscita a prenotare una data e a sostenere l'esame. Ho trovato un centro DriveTest che effettua esami anche durante il sabato, molto conveniente per chi lavora. C'è comunque da dire che le prime date utili solitamente si hanno a distanza di 2/3 mesi, vista l'alta richiesta per questo giorno ed anche il fatto che sia l'unico centro in Toronto e nella GTA a lavorare di sabato. E' la sede dell'MTO di Port Union a Scarborough, la prenotazione ed il pagamento della relativa tassa possono essere fatti online dal sito della Motorizzazione dell'Ontario che, come già detto in altri post, è uno dei più efficienti siti che abbia mai visto, utile anche per cambiare indirizzo sulla patente, sull'OHIP o per richiedere informazioni su una macchina usata che si vuole acquistare. In totale l'esame dura circa 45 minuti, ma ammetto che il tempo vola e sembra relativamente breve. Si deve arrivare al centro esami almeno 30 minuti prima, questo per avere tempo di fare la fila e dare numero di targa e spot in cui si è parcheggiata l'auto che si userà durante la prova. L'esaminatore arriverà direttamente allo spot prenotato e come prima cosa richiederà il controllo delle luci quali freni e frecce laterali e la prova del clackson. La prova per la G-full solitamente include una breve parte nel centro abitato ed il resto in autostrada. Vi verrà richiesto di cambiare corsia continuamente e verrà valutata costantemente quanta attenzione date agli specchietti retrovisori. Una cosa fondamentale per questa prova, da ricordare sempre al fine del superamento dell'esame, è la velocità con cui si entra in autostrada dalla corsia di accelerazione. In pratica dev'essere paragonabile alla velocità del traffico sull'highway stessa e cioè tra gli 80Km/h e i 90Km/h (clima permettendo). In media, per chi già guida da tempo, non dovrebbero esserci grossi problemi per questo esame, ma qui devo ammettere che sono molti orgogliosi delle statistiche che dicono che le strade dell'Ontario siano le più sicure del Nord-America, per cui non gli piace sentirsi dire che si è già automobilisti con esperienza ma si è in Canada da soli 3 mesi. Un'altra cosa che ho scoperto da me durante l'esame è l'Emergency Stop! Nessuno mi aveva accennato di questa prova richiesta durante il test, ma ne avevo letto qualcosa da me su un sito per la patente in USA, senza dargli troppo peso devo ammettere. Nonstante tutto le mie letture mi hanno aiutato! L'Emergency Stop è una generica situazione d'emergenza quale ad esempio: un bimbo che attraversa d'un tratto la strada o una gomma che si buca mentre si sta percorrendo su un'highway. Simulando, come possibile, queste situazioni l'istruttore vuole capire come si tende a reagire in queste circostanze. Il mio ragionamento è stato tanto semplice quanto efficace. Solitamente non si deve pensare a mettere luci di emergenza o guardare negli specchietti, l'unica cosa che si fa quando succede una cosa del genere, esempio il bimbo che attraversa la strada d'un colpo (nel mio caso), è frenare piu' o meno bruscamente mantenendo gli occhi sull'obiettivo. Una volta che la macchina si è arrestata bisogna controllarsi intorno e negli specchietti e dunque inserire freno a mano, mettere il cambio su P e inserire le luci di emergenza. Per il resto della prova sono situazioni più o meno standard come inversione ad U (3-point turn) o parallel parking, prove già viste durante il test per la G2. Le mie conclusioni su questo esame sono davvero positive, non è nulla di impossibile come spesso mi era stato dipinto, l'unica regola da ricordarsi è: "take your time", l'esaminatore non può penalizzare nessuno per il tempo impiegato nell'eseguire una manovra o effettuare un cambio di corsia. Un'altra delle mie più chiare conclusioni è che il cambio automatico davvero non fa per me...

140 commenti:

Alemericheno ha detto...

Il primo cpmmento è mio; congratulescion Saimona. Adesso timanca solo di farmi avere biglietti gratis per i Raptors e/o i Maple Leafs e ti promuovo torontera. Io intanto ho trovato la casa e seminato resume e biglietti da visita oloraund. Adesso mi godo la semifinale di football dopo la vittoria si Lakers.

vale ha detto...

Complmenti Simo! Sei sempre in gambissima..meno che tieni questo sito,mi stai dando una grossa mano. Bacioni!!(ci si rivede? Mi farebbe piacere!)

bruna ha detto...

Brava Simona,
complimenti.....! E grazie per i consigli che ci anticipi su queste prove!
abbraccio

Anonimo ha detto...

Ciao Simona...sono Andrada e avrei bisogno di un consiglio...
Abbiamo mandato i doccumenti per l'immigrazione in Canada e ci sono stati rimandati indietro perchè c'e stato un malinteso sulla specificazione degli studi e dell'esperienza di lavoro, vogloiono una doccumentazione più precisa...allora, arrivo al dunque...mio padrigno si è laureato in Ingegneria Meccanica però le sue esperienze lavorative fino ad oggi non hanno avuto a che fare con l'Ingiegneria, vengono tolti dei punti per questa cosa?!? Devi avere per forza espeienze di lavoro come Ingegniere?
ciao ciao
grazie mille

Alevillegpipol ha detto...

Simona, buongiorno; Hai visto la mininevicata? io volevo fare un puffo di neve, ma non ci sono riuscito. Sono allo YMCA di Dufferin & Finch e stiamo ballando tutti, travestiti da poliziotti.
Bello il canada

Alessandro ha detto...

Test di inglese fatto.Posso accedere al programma per eseere seguito alla ricerca del lavoro. NOn ho capito molto, ma leggero con attenzione i 4367 opuscoli che mi hanno dato. Sono sommerso dalle carte. Inquina piu' lo YMCA di un Hammer con la marmitta bucata. A proposito, che macchina hai comprato? BMW X5? Audi Q7? Cadillac Escalade?

Claudia ha detto...

Congartulations! Brava Simona neopatentata...Mentre mio marito gioca a fare i balletti, la sottoscritta predispone il tutto per quest ultima notte in casa...domani m'impacchettano i mobili e i bimbi sul cellophane non posso farli dormire...nel frattempo dico -49...
Baci

Simona ha detto...

Salve fellows (vicini e lontani!) grazie per le congratulescions :)
Finalmente step 3 (ed ultimo) della patente e' andato! La macchina pero' non posso permettermela finche' vivo a downtown, pero' ogni tanto noleggio una zipcar. Ale anche io ero andata allo stesso YMCA! Pero' devo ammettere che non mi hanno mai chiamata per nessuna proposta lavorativa...ed in effetti non ho sentito di nessuno che abbia trovato lavoro tramite loro. Gli opuscoli pero' li danno a iosa e' vero!! Lo avevo sottolienato anche io nel mio vecchio post!! :-D

Simona ha detto...

@Vale: ciao cara certo ti rivedo volentieri! Te hai sempre il mio numero vero? Ed il tuo e' sempre quello?

Simona ha detto...

@Andrada: che tipo di NOC aveva scelto il tuo patrigno? Era relativo alle sue esperienze lavorative, e quindi agli skills acquisiti, oppure ha dato quello da Ingegnere Meccanico? Molto puo' dipendere da come si e' inquadrato nella categoria dei lavoratori, non penso possa scegliere la qualifica di Ing. Meccanico senza avere almeno un anno di esperienza nello specifico settore. Per il resto le penalizzazioni ci potrebbero essere solo se il tipo di skill che possiede non rientra nella categoria di lavori richiesti dalle nuove leggi di immigrazione. Ma come mi pare di capire da cio' che scrivi ci sono state delle incongruenze tra il COME si sia qualificato, in termini professionali, e il TIPO di esperienze lavorative che ha maturato negli anni.

Simona2 ha detto...

Ciao a tutti! Ho scritto qualche mese fa e su invito di Simona vorrei tenervi aggiornati sulla mia application per il Canada (nuova, NOC categoria 0111). A luglio ho inviato la richiesta a Sidney, Nova Scotia, ho ricevuto una risposta positiva all'inizio di novembre. La settimana successiva ho inoltrato la documentazione all'Ambasciata Canadese a Roma (avevo già preparato tutto per luglio perchè pensavo di dover spedire anche a Sidney i documenti). Oggi ho ricevuto una lettera dall'Ambasciata in cui mi segnalano che hanno ricevuto la mia documentazione in data 16/11 e mi è stato attribuito un numero di dossier (B... e una serie di 9 numeri). Immagino che servano per controllare sul sito lo stato di avanzamento della mia pratica. Nella lettera c'era scritto che l'applicazione per la quale ho sottoposto la mia documentazione richiede una media di 12 mesi per essere processata. Vi terrò aggiornati sui prossimi sviluppi, può essere utile a capire come sono cambiati i tempi di evasione delle pratiche! Buona fortuna a tutti! Simona2

Claudia ha detto...

Signore e Signori è con sommo piacere che vicomunico: CONTAINER CARICATO...la nostra casa è momentaneamente parcheggiata al porto di Palermo! A giorni mio marito riceverà un bellissimo plico con un'importantissima chiave (quella di casa nostra). Ho lasciato ufficialmente casa e ancora intirizzita dal freddo (non mi dite che in Canada c'è freddo perché sfido qualsiasi canadese a trascorrere due notti e un solo pomeriggio in quella casa...poi ne riparliamo!)ho bevuto una fumante tazza di te...
Vorrei solo sapere di dover prendere presto un volo ma mi sa che al momento dovrò solo pazientare!
Copritevi bene che so che con l'effetto vento oggi siete a -25!

Simona ha detto...

@Simona2: ottima notizia! Sono contenta che le cose cominciano a muoversi, allora se dovrai consegnare la tua documentazione all'Ufficio Visti di Roma magari non avrai bisogno di tutte le traduzioni. Ti auguro un grosso in bocca al lupo e keep me posted!!

Simona ha detto...

@Claudia: cara allora siamo in prossima partenza :)
Sono contenta che l'Ale qui ha gia' trovato casa, con 2 bimbi piccoli immagino sia tutto piu' complesso.
Anche la mia mamma mi dice che fa molto freddo in questi giorni a casa, ma c'e' da dire che Dicembre al sud e' stato un mese oltre le aspettative ;) Cmq credo che sia il freddo umido che si sente di piu', io invece qui soffro per il troppo secco, ho dovuto prendere un umidificatore perche' mi elettrizzavo a tutte le maniglie delle porte, non riuscivo a respirare col mio raffreddore ed i miei capelli erano elettrici un po' di piu' ad ogni spazzolata!! Davvero una scocciatura, purtroppo qui e' un problema comune. Stamani poi uscendo per strada ad ogni respiro sentivo nel naso congelarsi l'aria che inspiravo!! Really really cold!

Alessandro ha detto...

E salutiamo.
Intanto, allo scopo di uno studio linguistico, suggerisco a Simona di rileggere i suoi post dai primi fino all'ultimo commento che hai lasciato, per vedere la tua evoluzione nella lingua italiana, che ritengo risenta, ahimè, del fatto che ormai pensi in inglese. Io sono in attesa di andare in uno degli ikea per vedere il divano letto. Casa e G1 presi, scuola per i bimbi vista,quartiere studiato,esame di inglese fatto, SIN card e libretti degli assegni arrivati, così ho la living proof per chiedere la health card. Come dice Simona i vari New comers center non sonomolto utili per trovare lavoro; ho avuto qualche incontro con i loro funzionari, ma la soluzione che mi hanno proposto è stata di ridurre il curriculum perchè risulto overqualify.In ogni caso avrò dei meeting settimana prossima e vi farò sapere.Per il riconoscimento del titolo di studi ci pensa il Costi, una specie di ufficio di collocamento, gratuitamente se ci sono fondi stanziati (cosa che verificano seduta stante).Bilancio dei primi 10 giorni:è questo il posto in cui voglio vivere.

Simona ha detto...

Hai ragione Ale :-( Ho appena finito di scrivere una email per una ragazza che mi chiedeva info sul Canada e giuro ho avuto grosse difficoltà a mettere insieme frasi di senso compiuto! Tra un pò inizierò a firmarmi come tanti oriundi: scusa per gli errori di grammatica, con affetto Simona!!! :-o

Simona ha detto...

Ale non ci hai detto in che zona andrete a vivere! Nord sud est?

Alessandro ha detto...

Uillà! Proprio oggi, tra un resume e l'altro, sono tornato nella nostra casetta in canadà; se fossi stato uno scapolo o un convivente, insomma, se non avessi avuto children, sarei ancdato cn Claudia sicuramente downtown, in un 20/30mo piano con la finestra seilingtofloor, piscina e palestra nel condo, a due passi dalla zona dei teatri e vista sul lago. Ma ho figli e, cosa ancora più significativa, non ho ancora avvicinato il mio colbacco al centro; al massimo sono arrivato dalle parti di Saint claire, per ritirare la traduzione della patente (fatta da una svizzera che non parla italiano). sinora la mia vita, i miei appuntamenti si sono svolti a nord, e a Vaughan ho trovato casa. spesso vado a Dufferin/Finch per gli appuntamenti con i vari servizi dello YMCA. Grazie a mio zio faccio pratica di guida, fiero della mia G1. Domani avrò la mia Visa da 1000 $.Invidio la "centralità" di Simona, mail mio vicinato mi piace: scuole, parchi aquatici, piscina coperta, campi da hockey, baseball, calcio, tennis, basket gratuiti o quasi, biblioteca, supermarket,centro commerciale, a portata di bici. non posso pensare a cosa sarà la mia gioia quando avrò un lavoro! Ai lov dis pleis

Simona ha detto...

Ah allora ti abbiamo beccato! Da bravo italiano te ne sei andato a vivere a Woodbridge!! Mizzica come sei lontano pero'. Ieri sono stata con un amico al Vaughan Mills mall, uno dei miei preferiti :)
Cmq immagino che i prezzi delle case li' siano decisamente piu' bassi rispetto che in citta'. Se non l'hai gia' fatto, fai un giro a vedere le super ville milionarie che sono a Bayview o Rosedale :)
Questa citta' e' bellissima!!

Ale ha detto...

Ciao Simona, scusami se ti scrivo su questo post. Io sto per iniziare a mandare la mia richiesta a Sidney, Nova Scotia. Volevo chiederti e specialmente a Simona2: voi non avete fatto alcuna traduzione dei documenti dall'italiano all'inglese (casellario giudiziale, certificato di laurea, buste paga, contratti di lavoro)?
Grazie

Alessandro ha detto...

Oggi saro' dalle tue parti, Bloor Street East. Respirero' un po' di aria dei ricchi, e poi tornero' mestamente nel mio ghetto "family friendly". E' vero che downtown le ragazze sono tutte single, bellissime, disponibili ed appassionate di mariti siciliani soli per ancora 43 giorni? Perche qua aa nord si dice cosi'!(notata la tastiera americhena senza vocali accentate? notato l'italiano che comincia a zoppicare?Aiuuutoooo, mi sto Simonizzando!!!!). Fransua', non mi scordo di te;ogni volta che vedo una coraggiosissima targa chebeccana che si arrischia da queste parti, ti penso.

Claudia ha detto...

@alessandroincercadibotte:Dov'è che te ne vai? A Toronto per farti abbordare dalle single impazzite per i siciliani in attesa della moglie?
Bene! Avrò il piacere di comunicarlo a quei siciliani che, sapendoche il marito è a Toronto, mi dicono che se li guardo con gli occhi da cerbiatta mi portano i mobili a piedi n quel di Canada!!!!Stai attento che poi magari quando vengo a Toronto qualcuno potrebbe stupirsi dei miei meravigliosamente nani tratti mediterranei...ti spezzo in due! ;-)
Simona tu mi scuserai sempre per l'utilizzo personale del tuo blog...Bacini

Simona2 ha detto...

Ciao Simona, (nel contempo rispondo anche ad Ale) per l'espletamento di tutte le formalità io mi sono affidata ad un consulente di Ottawa che definirei decisamente scrupoloso, pertanto tutte le comunicazioni in entrata ed uscita passano tramite lui. Prima di inviare la documentazione a Sidney lui mi ha chiesto le traduzioni di tutto (certificati penali, certificato di laurea, contratto di affitto, conto in banca, etc.) Le traduzioni le ho fatte al tribunale con verbali di asseverazioni giurate. Posso immaginare che sia superfluo perchè all'Ufficio Visti accettano la documentazione in inglese o francese o in italiano, ma tant'è... Simona, non ti ho detto che nella richiesta io ho scelto come meta Ottawa, in realtà la mia destinazione finale sarà Montreal. Il mio consulente dice che una volta che avrò ottenuto il visto e dopo essere arrivata in Ontario potrò andare a vivere dove voglio, quindi anche in Quebec; l'importante è che io prenda un volo che abbia come destinazione Toronto o Ottawa. Hai per caso informazioni a tal proposito? A presto! Simona2

Simona ha detto...

@Ale non devi scusarti per nulla!! Anche se ci perdiamo in chiacchiere e discorsi vari questo blog ha come principale obiettivo l'Emigrazione in Canada e tutta la documentazione che ne concerne. Per quanto riguarda le traduzioni preciso che se tutta la tua documentazione verra' consegnata all'ufficio visti di Roma non hai obbligo di traduzione, come anche Simona2 ha sottolineato. La domanda che mandi a Sydney e' solitamente composta da un paio di moduli e la ricevuta del pagamento, tutto il resto ti verra' richiesto dettagliatamente in seguito quando la tua pratica sara' processata.
@Simona2 immagino sia vero che tu possa andare a vivere in Quebec una volta diventata residente permanente ma non hai obbligo di fare un biglietto per Ottawa o Toronto, per l'esattezza e': ovunque in Canada tranne che in Quebec. In realta' per la domanda di immigrazione federale e' relativamente superfluo indicare in quale citta' avrai intenzione di andare a vivere, a meno appunto che non si tratti di una provincia francese. Purtroppo non sono molto ferrata sul caso Quebec (per quello aspetto con ansia il blogger Francesco che ci erudisca!), ma farei un controllo per verificare se hai obblighi di minimaq permanenza qui prima di andare a vivere a Montreal ;)
@Claudia ti siamo tutti vicini cara :)

Simona ha detto...

Per i pochi non attenti a tutti i miei blogroll faccio presente che il nostro amico futuro Quebecchese ha spostato il suo blog su Blogger e ho aggiornato il link ;)

Ale ha detto...

@Simona2 & @Simona

grazie a entrampre per le precisazioni. Si sono un po terrorizzato dall'idea di dover tradurre tutta quella documentazione in inglese. Fra l'altro io sono Albanese e immagino che devo tradurre la parte che proviene dall'albania in inglese e quindi non so per loro andra bene una parte in inglese e una parte in italiano.

bruna ha detto...

Ale,
ti scrivo direttamente dall`ufficcio della patente. Ecco mi hanno chiesto la traduzione di quella italiana e visto che tu lo hai fatto mi puoi dire cortesemente l`indirizzo e quando costa? Ho fatto un paio di chiamate ma mi chiedono un esagerazione.
Grazie
In attesa della tua risposta
Bru

Alessandro ha detto...

Ciao Bruna. Io invece sono allo YMCA di dufferin. Le mie traduzioni le ha fatte una svizzera che non parla italiano e che chiede 50$ a traduzione; io tanto ho pagato. Si chiama Alexandra Scott, tel. (416) 651-6173 e sta dalle parti di St.Claire and Christie. Se vuoi ti do l'indirizzo preciso.

bella la neve!

Ale ha detto...

@Bruna, mi spiace ma io sono in italia... ho tutta la procedura da fare e purtroppo non ti posso essere molto d'aiuto.

Ronan ha detto...

Ciao Simona,
ti ho mandato una mail per chiederti alcuni consigli per quanto riguardo il trasferimento in canada :) spero sia funzionante!

al massimo ti riscrivo qui quello che ho scritto nella mail come commento (anche se è un papiro) :) fammi sapere ciao!

Francesco ha detto...

Ciao Simona, ciao Ale,
grazie per i primi commenti sul blog e per il supporto. Io nel frattempo continuo a presidiare il mio blog preferito !

bruna ha detto...

Grazie Ale per l`info.
test G1 superato....adesso si prenota per il G2!!!
Bye
Ale si bella la neve...:)

Alessandro ha detto...

Bruna, per prenotare la G2 hai bisogno che ti arrivi la lettera dal driver center, giusto? Simona mi chiarisci se oltre agli 85 $ che chiedono quando si fa la G1 si deve pagare altra tassa? Baci

Simona ha detto...

Ciao ragazzi e complimentoni a Bruna per la sua G1 ;)
Alessandro esattamente non ricordo il prezzo dell'esame G2 ma di solito si deve pagare solo la quota di iscrizione, non sono previste altre tasse. Hai fatto tutto online? Come ti dicevo il sito dell'MTO e' davvero efficiente, per qualsiasi dubbio puoi dare un'occhiata al sito anche per lo stato della tua prenotazione ;) good luck!

Simona ha detto...

...sorry maybe I was confused...
Ale dici la G1?? Che altra tassa? Dopo l'esame non ti hanno rilasciato il fogliettino che funge da patente?? E' tutto, non c'e' altro da pagare. La patente in card ti arrivera' presto a casa.

Alessandro ha detto...

Mi scuso; non mi sono congratulato con Bruna. Probabilmente sono troppo preso dalla mie cose e non faccio caso ai progressi degli altri. Troppa frenesia. E quindi congratulescion Bruna; pensa che ridere se ci tamponiamo a vicenda! Simona, per chiarire: io ho fatto e superato l'esame per la G1 in un driver center. Ho pagato 85$, ho fatto la foto, la visita oculistica. Mi hanno detto di aspettare una loro lettera per poter fare la G2. M hanno dato un foglio che dura fino ad aprile e mi consente di guidare. La domanda era cosa devo aspettarmi, quando posso fare la G2 e se devo ancora pagare. In realtà ne hai già scritto nel blog e quindi posso vedere la risposta là. Vi abbraccio

renato ha detto...

Ciao Simona e complimenti per il tuo utilissimo blog.
Ho spedito qualche giorno fa all'ambasciata canadese la domanda per il WHP 2010, speriamo...
Ti confesso che la mia aspirazione sarebbe quella di poter restare dopo i sei mesi e a tal proposito volevo chiederti alcune cose. Visto che il WHV non è prorogabile, il permesso di lavoro temporaneo può essere rilasciato durante il WHP o bisogna lasciare il Canada? Per ottenere questo permesso bisogna avere un'offerta di lavoro qualificato o va bene qualsiasi lavoro?
Grazie per la pazienza e complimenti anche per la tua migration!

renato ha detto...

Ah, un'ultima curiosità...
L' offerta di lavoro in Canada varia durante l'anno? Mi spiego meglio. Credo che in Italia, escluse le zone turistiche, sia più difficile trovare un contratto che inizi a luglio/agosto o a dicembre. Secondo la tua esperienza questa regola molto generale può valere anche per il Canada? Giusto per avere un'idea su quale sia il periodo migliore per fare il WHP, sempre che tutto fili liscio...

Simona ha detto...

Ciao Renato ed in bocca al lupo per il tuo WHV ;)
Per cio' che mi chiedi devo ammettere che molto dipende dalla tipologia di lavoro che cerchi. Cmq i primi mesi dell'anno solitamente sono buoni per trovare lavoro e anche l'economia in generale del paese e' in ripresa. Per l'eventuale permesso di lavoro, certo potresti iniziare a fare domanda durante il tuo WHV una volta terminati i 6 mesi per "iniziare" il tuo vero e proprio permesso di lavoro dovresti uscire ed entrare dal paese. Solitamente l'ufficio immigrazione non rilascia permessi di lavoro per categorie di lavoro facili "to fill". Esempio: se provi ad ottenere un permesso di lavoro come cameriere in un ristorante/pub non credo che avrai successo. Altri lavori, anche manuali che sono di poco interesse per i residenti/cittadini qui in Canada o che richiedono particolari skills magari si'.

Claudia ha detto...

Vi leggo. G1, G2, Gfull e vi invidio molto ;-) IO sono ancora qui anche se siamo a meno 37 (giorni dalla partenza)e combatto contro un terribile raffreddore gentilmente concessomi dalla piccola di casa. Aspetto con ansia il mio turno nel frattempo godo dei vostri progressi. Brava Bruna!
Per favore non tamponare mio marito! Baci a tutti.

Simona ha detto...

Ciao Claudia, allora manca pochissimo! Immagino il caos dei preparativi ed e' incomiabile la tua solidarieta' con la piccola di casa nel prenderti il raffreddore come lei :D
Ma mica verrai da sola con i 2 bimbi in Canada? Qualcuno ti dara' una mano per il viaggio? Qui oggi e' una giornata bellissima! Certo siamo a -8 gradi ma il sole risplende sul lago ed il cielo e' azzurro :)
5gg ed iniziano le Olimpiadi a Vancouver, forza azzurri!!! :)

Alessandro ha detto...

Simona hai visto il superbowl ieri? ti sei strafogata? sei gia' andata al mandarin? ti consiglio quest'altro posto: http://www.richtree.ca/
si vede che sono in pausa pranzo e non mangio?

renato ha detto...

Grazie Simona per i consigli, leggo il tuo blog da parecchio e come puoi immaginare sono anch'io un innamorato del Canada. L'idea di emigrare ce l'ho in testa da molto, ma per diverse ragioni solo ora mi sono deciso. Certo si tratta solo di un WHP (sei mesi sono davvero pochi!!), ma ci provo, almeno come primo passo...
Qui in Italia svolgo uno skilled work (NOC 6211) da circa 5 anni, ma puoi immaginare che mi adatterò volentieri. Tra l'altro sarà utile portarsi eventuali referenze italiane o ai canadesi non gliene può fregà de meno??
Nel frattempo toglierò un po' di ruggine al mio inglese e soprattutto al mio francese, visto che, ebbene sì lo ammetto, sono un aspirante quebecchese!

Simona ha detto...

Ciao Ale, il superbowl l’ho visto un po’ ieri, certo mi interessava tanto quanto un derby Roma-Lazio, cioe’ nulla solo per l’evento in se’. Allora vorrei precisare che da quando sono qui io ho preso 5 kg e con tutto il nutrizionista non ho perso un grammo!! 
Ricthree e’ fantastico! Io sono stata diverse volte a quello su Yonge&King, e la piazza coperta e’ meravigliosa, certo e’ un po’ caro ma fanno dei dolci buonissimi! Passavo tutte le mattine di fronte a quello a York Mills ma li’ non sono mai andata. Mandarin era uno dei miei preferiti nel 2007 quando ero qui col mio WHV, una novita’ per me l’All-You-Can-Eat. Pero’ quello di Woodbine, devo dire che quello ad Eglinton non ha la stessa qualita’ e scelta di quello di Markham. Allora Ale se ti piacciono i buffet dovresti provare Frankie Tomatto’s che dovrebbe essere italiano ma ha tutto cinese, compresi proprietari e camerieri. Poi visto che stai a Vaughan c’e’ Vinnie Zucchini’s, io forse ci andro’ venerdi’ per la cena del Meetup. Non e’ che ti serve anche a te il nome del mio nutrizionista??!!

Simona ha detto...

Ciao Renato, sono certa che il tuo WHV sara’ un’esperienza indimenticabile ;)
Per la tua esperienza senz’altro ti sara’ utile, certo non posso dirti che ha lo stesso valore come quella Canadese ma e’ gia’ qualcosa. Dove andrai allora con il tuo permesso Vacanza-Lavoro? A Montreal?

Claudia ha detto...

Simona, inizialmente pensavo di fare il viaggio da sola con i bimbi. Poi, piano piano, sono stata convinta dalle nonne a partire in squadra. In conclusione, mi accompagneranno le rispettive mamme (mia e di Ale)...e sono certa che da questa esperienza verrà fuori uno dei post più belli di tutto il mio blog ;-)
La cosa che più temo, sinceramente, è il momento dell'arrivo in aeroporto e il dover gestire due bimbi mentre presento documenti, etc... Ma confido molto nell'inglese di Lorenzo e nelle facce buffe di Maia.
Spero che Ale non abbia bisogno del nutrizionista...io sicuramente dopo i primi 3 mesi a Toronto :-)
Baci.

P.S. Ho pensato che se faccio in tempo a prendere la G1, io Alessandro e Bruna potremo giocare a fare l'autoscontro! ^_^

renato ha detto...

Ciao Simona, ti dirò che mi ero un po' fissato con la Ville de Quebec. Capitale della provincia, non grandissima, molto europea, bellissima (a mio parere da foto e siti vari), però forse Montreal può offrire più opportunità considerati i soli sei mesi di permanenza. Non ho ancora deciso, anzi se qualcuno ha delle info a riguardo...
Una esperienza certo indimenticabile, anche perché se sarà lascerò un lavoro abbastanza sicuro in Italia per gettarmi in un'avventura con pochissime certezze. Eppure la voglia di provarci è fortissima! Stavo già anche provando a stabilire una data di partenza... Tra i tempi dell'ambasciata e il preavviso per lasciare il lavoro, non riesco a partire prima di giugno. Devo valutare alcune cose. Altrimenti rimando a dicembre, così mi cucco in pieno l'inverno canadese e mi godo Quebec City sotto la neve... sperando che il mercato del lavoro non vada in letargo con il grande freddo!
Come vedi la fantasia corre, chiaro sintomo della patologia da aspirante emigrante...
E... i canadesi si stanno scaldando per le imminenti olimpiadi o è una questione solo di Vancouver? no perché se vinciamo delle medaglie magari ti si crea un clima da derby in ufficio, roba da vestire la maglia azzurra sotto il cappotto... appendere il tricolore alla finestra...
Sto degenerando, basta!

Simona ha detto...

@Claudia: ottimo che hai una mano per il viaggio ;-)
Sono certa che il piccolo Lorenzo terra' a bada tutte queste donne in assenza del papa'!
@Renato: anch'io partii a Giugno per il mio WHV! Mi sono fatta tutte le stagioni in pratica :)
Devo dire che qui le Olimpiadi si sentono molto, e' davvero un evento a rilevanza internazionale, certo ci sono anche le proteste di chi coglie l'occasione x farsi ascoltare in un momento in cui tutte le TV/giornali del mondo puntano lo sguardo su Vancouver, ma e' normale immagino.
In ufficio, vista la moltitudine di nazionalita' ognuno tifera' per il proprio paese immagino :)
Noi italiani abbiamo gia' deciso di intensificare il numero di bandierine tricolori sparse per i cubicoli!! :)

Alessandro ha detto...

Simona, riguardo alla tua conoscenza della gastronomia locale riconosco che sei inarrivabile. Oggi ho avuto l'approvazione per la carta di credito settimana scorsa ero stato "bocciato", ma ho scoperto che la tua collega della TD aveva digitato male il nome della mia ex città, nonchè le date dei miei lavori e la mia vecchia residenza a Palermo. Insomma, non esistevo. Per inciso ho ottenuto un credito di 2mila dollari. Qui pagando si ottiene quasi tutto. Ora che ci penso ho i soldi e sono solo in città! Scusa, interrompo questo commento, ho altro da fare ...

Simona ha detto...

@Alessandro Cavolo questa e' un'ingiustizia!! :-s
Mi lamentero' in TD di sicuro! Com'e' che ti hanno dato ben 2K$ di credito!! Io li ho chiesti dopo un anno che sono cliente e mi hanno risposto picche :-(
Ma 'ndo vai che sta a nevica'!!!??? :)
@Claudia don't worry qui le ragazze sono tutte grasse :)

bruna ha detto...

@Claudia , ok ti aspetto per fare la gara, Simona qualle G full fara` da arbitro :)
Non ho ancora una macchina quindi tranquilla che non ce rischio che tampono Ale!
Comprendo il tuo stress del viaggio con due bimbe, io da sola e mi sono aggitata cosi tanto che quando sono arrivata ai controlli di passaporti mi tremavano le gambe, poi vedere il polizzioni vestiti con dei giubotti antiproiettili, mi sono detta....cavolo paura, dove sono?!
Ovvio te questo lo sai gia`.
Prossima settimana passo al livello 8 di inglese qualle max nella mia scuola. Questa classe fa pratica solo su Toefl, e quando sei pronto puoi andare a fare l`esame. La mia prof Calabrese di inglese mi ha detto che sto recuperando velocemente da quando sono arrivata e la mia grammatica anche.
Oggi sono stata al George Brown College, per un postgraduate course di 8 mesi in Financial Planning quale inzia a Settembre.
Ce una prova di inglese o se hai il toefl entri direttamente....costo ragionevole.
Altri college ti danno un colpo in testa per quando costano, dai 11 mila in su. Secondo me e` un grand business per gli immigrati qualli devono affrontare la realta canadese, quale non esperienza e non studi canadesi. Pazzesco!!

Claudia ha detto...

Bruna, forse dovresti parlare anche con Ale che in contempoarena sta facendo una serie di cose riguardo i titoli di studi e vari programmi al Browning College a COSTO ZERO!!!! Magari assieme a Simona possono mettere su altre informazioni. Magari le cose sono cambiate un po'...
Qui fa freddo e il brutto tempo costellato da raffreddore mi perseguita.
@ Simona se dovessi i ncontrare mio marito prima di me, don't worry dagli pure un cazzotto ben assestato sulla boccuccia di rosa :-)
@ Alessandriiiiino. E'vero. Hai tutti i soldini ma i figli sono con me. Tristezza! E come li spenderesti senza una moglie alla quale fare dei regali stupendi?
@ A me stessa...povera me!
Baci a tutti

Simona ha detto...

@Claudia: hai ragione cara, che tristezza senza i piccoli ;)
E poi vuoi mettere che il papa' si perde il primo viaggio intercontinentale di Lorenzo e Maia!? Facci sapere cosa dice Lorenzo a quelli dell'immigrazione!
@Alessandro: allora te stai facendo il riconoscimento degli studi al George Brown College? Gratuitamente? E non dici nulla? Ma come non lo sai che "sharing is caring"??!!
@Bruna: ottima idea il diploma aggiuntivo ;)

Alessandro ha detto...

Simona scusami, pensavo che tutti avvessero avuto l'assessment for free. A stu punto mi sono informato.Ricapitolo.Appena arrivato ho fatto un giro vorticoso quanto inutile in tutti gli uffici per newcomers: YMCA, Newcomers centre, Costi eccetera, col risultato che dopo 2 settimane non sapevo ancora cosa stessi facendo. Adesso ho le idee piu' chiare.Allora:appena arrivato da Costi mi sono iscritto e mi hanno fissato un'intervista con un signore, il quale, col mio resume in mano, ha cominciato a parlarmi dei lavori che avrei potuto fare e mi ha chiesto se ero interessato ad avere riconosciuto il mio titolo di studio.Alla mia risposta positiva ha detto: aspetta che vedo se ci sono i fondi.E' tornato e mi ha dato un modulo da compilare ed inviare all'universita' a palermo e ha voluto copia del mio titolo di studio e traduzione.Io cammino con una pen dirve in cui ho tutti i documenti, traduzioni comprese, tutto passato allo scanner in Italia.Tempo dopo ho provato ad iscrivermi ad un programma della George Brown a pagamento, nel senso che pagano loro.Facendo l'application on line mi hanno rinviato al sito del WES,una delle agenzie che fanno il riconoscimento dei titoli e mi compare lo status del mio assessment che risulta quasi completo ed inattesa dei documenti che devono arrivare dall'universita' italiana.A questo punto ho capito che le cose sono collegate (tutto e' successo ieri mattina) continua ...

Alessandro ha detto...

Nel frattempo ho lasciato tutti i programmi, comunicando che avrei fatto solo quello del Newcomers centre a Vaugha;Uno degli appuntamenti di questo programma e' stato ieri: una signor mi ha chiesto nuovamente se avessi fatto il riconoscimento dei titoli; stavolta ero preparato e le hod etto di si' e anche lei era sorpresa dal fatto che lo avessi fatto senza pagare.Mi ha detto che e' unservizio a pagamento e non gratuito per i newcomers, come invece mi ero convinto io.Pagando le tre agenzie che lo fanno (circa 90 $)non c'e' bisogno di farsi fare quella specie di certificazione dall'universita' di provenienza (che sto aspettando io) ed in 12 giorni si ottine el'assessment.Con Claudia io faro' cosi'.Detto questo, faccio comunque pubblica ammenda, ma, credetemi, sono giorni frenetici.Da quando sono arrivato mi sono fermato veramente poco, prima per sbrigare tutte le pratiche burocratiche al piu' presto, adesso per trovare il lavoro.Solo per questo non sono mai entrato nei particolari di queste prime settimane, convinto comunque che Simona avesse gà`scritto tutto.Comunque penso che Bruna stia facendo una cosa diversa da me.Io ho la fortuna di nonn aver bisogno di alcuna licence o certificate per svolgere la mia professione, avendo il dottorato di ricerca.Il corso a cui mi hanno consigliato di accedere mi hanno spiegato che rappresenterebbe un ulteriore spinta per insegnare,facendo comunque qualcosa di apprezzato e remunerativo, seppure poco.Un po`come il career bridge, al quale provero`ad accedere quanto prima.A Bruna posso consigliare di venire al newcomer center di Vaughan,curato da personale prevalentemente est europeo e molto preparato;allo YMCA di dufferin sono tutti piu`giovani e piu`belkli, ma qui mi trovo meglio.Forse perche`io non sono ne`giovane ne`bello!

Simona ha detto...

Alessandro grazie per le informazioni forniteci. Non c'ho capito nulla ma forse e' per via della tastiera diversa...
Anyway, per il mio riconoscimento della laurea mi sono basata sul sito del Settlement.org, anche li' ti rimanda al sito della WES, e ad un'altra opzione poco quotata mi pare. Io girando e girando sono finita alla fine direttamente sul sito Engineerings Canada che si occupa in prima persona del riconoscimento della laurea, anche se stai ancora in Italia.
Comunque cerchero' di approfondire questo discorso per i newcomers, mi sembra molto conveniente ;)
Thanks Ale

bruna ha detto...

Ecco sono in ritardo,
io ho gia inoltrato la pratica per il riconoscimento della laurea e sto aspettando il transcript del Master in Italia qualle mi ha bloccato da due mesi. Ho gia pagato al WES 240 $!!!!!
Va beh questo ormai e` andato.....per il corso Ale io non sono professionista e ho bisogno di licenza, ma da quello che vedo e sento tutti vogliono CANEX o un titolo di studio eseguito in CA.
Il corso e` a pagamento e dura 8 mesi , postgraduate. Ma se ce la possibilita` di fare dei corsi gratis perche no!!! Grazie per l`info e facci sapere.

Alessandro ha detto...

Simona fammi sapere cosa non è chiaro; ho scritto di getto e con un forte senso di colpa, magari a scapito della chiarezza. Bruna ti rinnovo l'invito ad andare al Newcomers centre di 9100 Jane street a Vaughan. Sono veramente preparati e gentili e sicuramente sanno cose che io non so.
Ed è pure vicino a Vaughan Mills dove ci sono tanti negozi di scarpe, come sicuramente sa Simona!

Simona ha detto...

Ale non ho capito esattamente se hai solo fatto certificare l'autenticita' dei tuoi titoli di studi o ti stai preparando a fare l'equipollenza della tua laurea. In caso la prima, cosa esattamente hai dovuto fare? Da come ho capito sembra che sei andato al centro per newcomers con la scansione del tuo diploma di laurea e la relativa traduzione e loro hanno fatto tutto dopo che te hai pagato 90$. E' cosi'? Cos'e' il corso che dovrai seguire?
Il centro a Vaughan di cui parli lo conosco, ci andai una volta quando stavo a Finch, furono loro ad indirizzarmi il Costi e il tizio, mi pare messicano, mi diede degli opuscoli per scrivere meglio il mio CV, che ho girato a Bruna ;)
MA se non sbaglio mi richiedevano la residenza nella York Region, io vivendo a Finch ci stavo, ma ora sia io che Bruna siamo a DT non so se e' la stessa cosa. Te ne sai niente? Ti hanno chiesto dove vivi?

Alessandro ha detto...

Uno dei primi giorni canadesi sono andato al Costi.Ho compilato un modulo e ho avuto una card per avere accesso ai servizi.Senza che facessi alcuna richiesta mi e' stato combinato un incontro.A quei tempi (parliamo di ben 3 settimane fa!!) non avevo idea di cosa stessi facendo.Figuratevi (Simona e gli altri)che per andare a questo incontro mi sono rasato, profumato e messo in giacca e cravatta,sfidano la neve, il freddo e le prese in giro dei parenti; nemmeno avessi un'intervista col signor Bayer in persona! E invece l'intervista era con Bryan,un grigio funzionario del Costi, con l'abitudine di chiudere gli occhi menter parla e tenerli cosi' per interminabili minuti, anche stando in piedi e su una gamba sola. Il tizio in questione legge il mio resume, mi fa qualche domanda e mi chiede se ho gia' provveduto a riconoscere i miei titoli di studio. Al mio diniego mi dice solennemente che lui puo' attivare le procedure, e si alza per controllare se il governo canadese ha stanziato fondi

Alessandro ha detto...

Quando e' tornato nella sua stanzetta (io avevo ormai allentato il nodo della cravatta e la barba stava ormai crescendo rapidamente, quasi per stizza, mentre il profumo mi abbandonava andando in giro per toronto alla ricerca di umori ed ormoni piu' interesanti - almeno lui!), quando e' tornato, dicevo, mi ha dato un modulo e chiesto la copia dei miei titoli di studio e la loro traduzione; io avevo tutto con me (cammino con una borsa costosa e piena di documenti, biglietti dai visita e santini di Che Guevara)e quindi ho consegnato; il modulo, debitamente compilato, l'ho spedito all'universita' nella quale ho comprato i miei titoli di studio. Questa avrebbe dovuto provvedere a rimandare al governo canadese il modulo compilato, nel quale si dichiara che i titoli di studio sono veri. Con questo iter e' stata riconosciuta la veridicita' dei miei titoli che non hanno bisogno di essere integrati con certificati, licenze o titoli canadesi. La mia "chimicita'" e' riconosciuta in Canada. Non ho uscito un solo dollaro, se si eccettua il gallone di profumo usato.

Alessandro ha detto...

Alcuni giorni dopo, la mia migrazione nei centri per newcomers di Toronto e GTA mi ha portato nella ridente plaza di Jane Street 9100, nel bellissimo e ridente comune di Vaughan, di fronte ai negozi di scarpem di Vaughan Mills, al Nerwcomers centre.
Tre giorni fa ho avuto il mio colloquio per l'accreditation assistance access; nel corso di questo colloquio ho scoperto che il buon Bryan mi ha di fatto regalato un centinaio di dollari (che sono andato prontamente a spendere in birre, donhuts e chicken wings di scarsa qualita'). Persino l'incaricata del centro e' rimasta stupita ed ha voluto i dettagli di quella che e' diventata l'operazione "cchiu' Bryan ppi tutti!". MI ha detto che questo assessment (che io ho avuto gratuitamente, probabilmente per la mia avvenenza fisica ed il mio fisico statuario)solitamente si paga. Sono almeno tre le agenzie governative che lo fanno, la WES ed altre due sigle che non ricordo adesso, al prezzo di circa 100$. L'aspetto positivo della procedura a pagamento e' che dura solo 12 giorni, dato che non c'e' bisogno di mandare il modulo all'universita' di appartenenza, ma e' sufficiente presentare una copia del titolo di studio e la sua traduzione. Mi sono appena informato e mi hanno detto che non e' nemmeno necessario che si risieda da queste parti. Certamente, noi dei sobborghi non vediamo di buon occhio ne' ascoltiamo di buon orecchio i tacchettini appuntiti delle ragazze di Down Town, ma, dopo una prima cerimonia di iniziazione, le lasciamo partecipare ai nostri riti preistorici.

Alessandro ha detto...

I messicani qui non si vedono. Probabilmente sono stati sopraffati dalle "ragazze dell'est" che hanno occupato quasi l'intero centro. Ogni tanto si vede qualche funzionaria indiana (dell'india) camminare muro-muro per non farsi scoprire. Quindi i nomi qua sono Irina, Marina, Zarina, Rina, Asia (ooohh!). Il programma che iniziero' martedì`e`un Job Search Program. Consiste nell`insegnamento della stesura dei resume e delle cover letters, nella preparazione alle interviste e nella preparazione del portfolio; a proposito di questùltimo io ne ho uno bellissimo arancione, piquadro, ma non e`sufficiente.
Poi c'é l'esame finale che si svolge tutti nudi sulla neve, al centro del parcheggio di Vaughan Mills, per vincere le timidezze
Adesso basta, ho la gola secca.

Simona ha detto...

Ahhhh abbiam capito perche' sei tanto affezionato a questo accogliente centro per newcomers :)

Alessandro ha detto...

Oggi lo zio (mia ombra, nel bene e nel male, da piu' di 3 settimane)voleva andare a vedere il letto a castello che voglio comprare per i bimbi. Non so cosa gli abbia preso, ma insisteva per andarci, nonostante nel sito fosse chiaramente scritto che oggi era giorno di chiusura. Sari stato disposto ad assecondarlo, un po' per riposare dalla ricerca di alvoro, un po' per non sentirlo, un po' per avere ragione. Ma di mattina, mentre ero ancora a casa, ho letto una mail mandatami dal Presidente di qualcosa; mi scrive che ha letto il mio curriculum in una banca dati on line, che e`interessato e che vuole essere contattato per unìntervista. Non dico nulla ai miei zii, che ormai assistono alla mia disoccupazione come si assiste alla decadenza fisica e psichica di una 42enne che non e`ancora riuscita a sposarsi. Per scaramanzia taccio,ma insisto per andare al Newcomers centre per mostrare orgoglioso il mio primo personale successo professionale canadese e preparare una degna risposta al mio Presidente.Appena sono arrivato, senza nemmeno togliere la pelliccia di foca ed il colbacco di otaria, ho acceso il pc e stampato la mail con un unico movimento rotatorio del polso; persino il mouse si e`stupito di cotanta destrezza

Alessandro ha detto...

Mostro la mail, con l`orgoglio di un padre, ad una delle mie tutor (...). Ella, senza nemmeno alzare gli occhi dalla tastiera, con l'inconfondibile accento esteuropeo mi comunica che trattasi di una bella esca da parte do un'agenzia che mi avrebbe sicuramente porposto un qualche corso preparatorio, naturalmente a pagamento, finalizzato alla redazione di resume, cover letter, portfolio, ovvero quello che faccio ininterrottamente da quando ho messo piede sull'aereo roma-toronto, il 20 gennaio 2010.Assorbito il ritorno in picchiata con stallo sul pianeta Terra, ho tolto gli indumenti da cacciatore d'orsi innuit e mi sono rimesso mestamente alla ricerca di quell'ambito posto di magazziniere notturno, al quale ormai anelo con poca speranza.

Simona ha detto...

Ale io consiglio sempre di fare una ricerca su Internet sulla societa' che ti ha contattato. Non ricordo se ne ho parlato in altri commenti ma anche io una volta venni contattata da un'azienda che millantava anni di esperienza nel settore della ricerca di lavoro per i candidati. Dopo ricerche su Internet ho scoperto che questi chiedevano fortune senza alla fine far nulla di concreto.
Giuro il post I hate recruiters! non l'ho messo a caso e cmq non devi meravigliarti del tempo che passa. Come gia' devo aver detto tante volte, qui le cose vanno davvero lente! Tra visione dei CVs, colloqui cazzi e mazzi passano settimane. Qui non e' che si ammazzino di lavoro, le tempistiche sono sempre piu' lunghe delle stime!!

Claudiacarnevalesca ha detto...

@Ale. Il Presidente dell'<universo tutto che ti ha scritto ti ha fatto uno scherzetto simile a quello dei tuoi colleghi dell'università...ricordi?
Consideralo comunque un buon segno...perché se riesci a ridere da disoccupato (?)ancora non è finita.
E poi? tre settimane di attesa ti sembrano tante?Tre settimane mi pare il tempo minimo per capire dove ci si trovi. Questo pensiero ovviamente è per te e per tutti quelli che sono in stand by.
Baci a tutti

Simona ha detto...

Hey Alessandro, visto che sei cosi' affezionato al 9100 di Jane St. ti va di venire domani sera al Meetup del Toronto Italian Language? - Previa autorizzazione di Claudia ovvio ... - E' proprio dietro il tuo centro newcomers, da Vinnie Zucchini ;) ci sara' un sacco di gente, magari costruisci qualche connections!

Alessandro ha detto...

permesso accordato. a che ora è? si cena là?

Claudia ha detto...

Ho già detto ad Ale che sono d'accordo alla sua partecipazione all'evento. Una condizione però: che non decida di festeggiare a Toronto ciò che non abbiamo mai festeggiato in Italia...magari con quale...-ina del centro. ;-)
Simona per il micro chip ci pensi tu? ;-)

Simona ha detto...

Don't worry Claudia, lo faccio distrarre col buffet All-You-Can-Eat!! :)
Allora Ale la cena e' fissata per le 19:00 ma....siamo italiani e la puntualita' non ci contraddistingue.

Francesco ha detto...

Io nel frattempo me ne giro per Montreal... anzi per la belle province. Cari miei da qualche giorno sono in territorio canadese per fare un po' di integrazione, vedere della case e fare vedere al mio datore di lavoro che sono vivo. Ormai ale deve essere a un passo anche dalla nazionalità, sta facendo tutto a una velocità galattica, non è che lavoravi con sbertolaso ?

Alessandro ha detto...

Fransuà, non fare queste insinuazioni che i comuni mortali come me vanno in galera se solo pensano di fare 1/1000 di ciò che fa il tuo presidente del consiglio ed 1/100 di quello che ti protegge civilmente. Brave persone loro. ma non ci dobbiamo vedere?

Alessandro ha detto...

Mentre la nostra guru si avvicina alla città con la sua zipcar, io posso dire che ella esiste, non è uno spam, un susseguirsi di messaggi automatici, ma una persona in carne, ossa, merletti e macchinina fotografica, punto di riferimento dei nuovi e vecchi immigrati, presentatrice degna dei migliori Pippo Baudo e
Mike Bongiorno. Peccato la musica troppo alta. Go canada!

Simona ha detto...

Allora e' davvero qui Ale!! Il DrDPhillAPell e' davvero un neo immigrato!!! :)
@Claudia si e' comportato benissimmo don't worry. A parte l'aver minacciato di cambiare tavolo dando di donne di poca cultura le signore sedute con noi, l'aver sgomitato il cameriere che gli ha fatto cascare tutti i piatti e l'aver rubato il posto alla povera Josie che e' stata costretta a mangiare con un solo braccio ed una gamba sola in un angolino del tavolo, per il resto e' andato tutto bene!! :)

Simona ha detto...

In onore dei nostri amici palermitani un video davvero grazioso!! :)

Alessandro ha detto...

A leggere a freddo il resoconto, giusto, breve e crudele, di Simona mi vergogno di me stesso e vorrei tornare nel tempo a venerdì per evitare quelle gaffe. Ovviamente porterei il cibo da casa ...

Claudia ha detto...

Noooooooooooooo! Mi sembra di rivederlo Alessandro nelle parole di Simona.
E' un po' come quando la scorsa estate, in riferimento al bimbo di alcuni ragazzi appena conosciuti, disse: "Anche io avevo quel dente osceno da piccolo!"...volevo sprofondare negli abissi di Cefalù e riemergere dalle parti di Favignana.
Buon San Valentino a tutti.

Simona ha detto...

Ahhh ma allora e' recidivo! Claudia e non mi avevi avvisata!! BTW una delle signore, non so se e' un caso, ora non perde occasione per sottolinearmi che lei e' andata all'Universita'!! :)

Francesco ha detto...

Ale ale, ma è possibile che tu abbia lasciato a casa il calore, lo sguardo assassino e il petto villoso sotto cui batte un cuore peloso. Ma devi lisciare il manto alle canadesi, soprattutto in ontario. Tanto Claudia è lontata e lontano dagli occhi lontano dal cuore, poi non si diceva che all'estero non vale !

Alessandro ha detto...

Fransua', non provocare. Montreal non sarebbe sufficientemente lontana dalla Sicilia, dove Claudia e`costantemente aggiornata su cio`che va succedendo in Ontario

Simona ha detto...

E mi sembra anche giusto!! Cos'e' questo libertinaggio gaio ed irresponsabile??!! Non e' che se certe cose le fa il Presidente del Consiglio le si puo' far tutti eh!!! Tze!!

Francesco ha detto...

Ma sono bagatelle, mi consenta. E poi l'integrazione e l'allargamento della propria rete di contatti sono alla base della buona riuscita di un processo di immigrazione. Lo dicono anche i depliant di Service Canada. Io intanto ho fatto un po' di motoneige ! Ma neige vera, non quella che cade a Palazzo.

Alessandro ha detto...

Erano semplici massaggi perche' avevo il maldischiena, come dicono le persone che contano in Italia (contano i soldi, ovviamente).
E cos' Fransu' se la spassa a Montreal, Simona fa la palestrata... Solo Bruna tiene sulle spalle l'economia di questo paradiso? Io vorrei, ma ancora non mi e' consentito; le spalle sono comunque pronte, nella speranza che si pieghino troppo

Simona ha detto...

No no le spalle non si piegano se no va a finire che ti servono anche i massaggi!!

bruna ha detto...

@Ale: a quanto pare solo io...visto che i canadesi sti giorni sono tutti in vacanza ai Caraibi e quant`altro. Uno su due mi dicevano sti giorno ; oh sorry, I`ll be in holidays next week!!
Sto aspettando una buona notizia per la prossima settinama. Grazie per il consiglio di andare a Vaughan ma e` troppo lontano. Ieri ho incontrato una persona al mio community che penso che mi aiutera, gia mi ha fatto partecipare in un corso di un mese . E` un programma per i giovanni e verro` pagata. Alla fine del corso mi darano 2 certificati CPR and first Aid and WHMIS. Simona ne conosci qualcuno?
@ Simo l`invito e` ancora valido quando vuoi, oltre al venerdi e sabato. abbraccio

Simona ha detto...

ciao Bruna! Sono contenta che hai buone news ;)
Ma come mai questi corsi? Il WHMIS e' Workplace Hazardous Materials Information System (ci hanno dato le brochure anche qui in ufficio) e l'altro e' sempre per la sicurezza ma non lo conosco. Ma sei interessata a questo settore? Quando finisce il tuo corso di Inglese? Io invece sto pensando di fare un corso di lingue: francese o spagnolo...ancora non ho deciso pero'.

bruna ha detto...

Ciao Simona,
oltre a questi certificati il programma cinsiste come prepararsi per un interviw cover letter come fare il resume e quant`altro. O per lo meno questo mi hanno detto. lunedi ti sapro dire. tanto lo prendo sia come un modo per parlare inglese, che come guadagno, pagano 9.50 a l`ora dalle 10-16.00 tutti i giorni lun-ven. Per un mese .....poi ti spiego al telefono il resto.
kiss

Simona ha detto...

Ottimo Bruna se ti pagano e' perfetto! Inoltre puoi sempre inserirlo nel tuo CV come esperienza di lavoro in Canada! ;)
Good job!! Talk to You soon!

Alessandro ha detto...

Oggi mi è arrivata la patente e la residenza permanente. Ad un primo momento di gioia è seguito quello di scoramento.Ero sicuro che al driver centre mi avessero detto che con la patente sarebbe arrivata anache la data dell'esame per le altre G; e invece niente. Dovrò andare io settimana prossima e vedere quando e come fare l'esame.Perchè, devo essere sincero, non ho capito niente. Sono rimbecillito da queste fullimmersion nei Job Search Workshop. Ho ancora lo stress di una job interview, nonostante fosse solo una simulazione; all'uscita ero triste perchè non avevo avuto il lavoro!!

Simona ha detto...

Alessandro ma perche' ti devono fissare loro la data della G2? Sono nuove regole? Ma la G2 si prende in media dopo un anno dalla G1...
Hai provato a prenotarti sul sito della MTO?

bruna ha detto...

Ale, se vuoi mi informo domani con la mia Owner dove ha fatto lei la patente a Vaughan con un ragazzo mezzo italo/canadese. Lei passata l`esame tranquilla, li ho chiesto il nr di tel cosi prenoto anche per me. Pensa che la mia Owner non ha mai avuto la patente prima ( ha 37 anni ) :)

bruna ha detto...

Ale, se vuoi mi informo domani con la mia Owner dove ha fatto lei la patente a Vaughan con un ragazzo mezzo italo/canadese. Lei passata l`esame tranquilla, li ho chiesto il nr di tel cosi prenoto anche per me. Pensa che la mia Owner non ha mai avuto la patente prima ( ha 37 anni ) :)

Francesco ha detto...

Fatto giro in USA, fatto spesa e visto la debacle di hockey del Canada in un bar di fanatici USA.
Mangiato due muffins e una roba strana, dicono di cipolle.

Alessandro ha detto...

Allora, sono a casa aspettando che portino il divano letto scelto da claudia.Tempesta di neve,nel senso che nevica e connessione rubata, nel senso che la prendo a qualche vicino inconsapevole.Per la patente alla fine ho fatto l'application on line, dopo aver visto la fila interminabile che c'era stamattina.Ho l'esame il primo aprile, mi vesto da pesce. Fransuà tradisce il canaa per gli USA;io ho visto la partita con cugini e hamburger.
baci a tinghitè

Francesco ha detto...

Simo, Ale, ma sapete che un altro gentilissimo amico (oltre a voi due) ha messo un commento sul blog del quebec, grande soddisfazione, va a finire che mi ci affeziono ! non vi parlo delle migliaia di visite anonime ... sta diventando un lavoro a tempo pieno. per non parlare di linkedin. credo che i social network siano stati inventati da IT manager disoccupati. ciao

Simona ha detto...

Compliments Francesco! Si comincia pian piano :)
E cmq sei in pole positions se cerco su Google "Emigrare Quebec"! Io intanto ogni volta che vado sul tuo blog ti clicco su tutti i link AdSense!! :)
Have fun!

Francesco ha detto...

Grazie Simo, sei la mia guida! Stasera anche una ragazza, Annie, ha postato sul blog. Mi fa molto piacere, perchè spero di poter trasmettere anche solo un decimo del conforto e della solidarietà e calore che tu hai creato con il tuo blog. Condividere è vivere. Ciao. Stasera sono un po' alticcio, per una cena di lavoro, domani si prova a chiudere. Ciao ciao

laura ha detto...

Ciao!! Ho scritto un commento solo un paio di volte in questo blog, però vi leggo sempre (sia simona che francesco) ^^
Volevo solo dire anche qui che il blog di francesco è molto bello, e lui è carinissimo a rispondere ad ogni commento!!
ok torno a studiare neurologia (argh)
laura

Simona ha detto...

@Francesco: grazie :) sharing is caring! Come dico sempre :)
@Laura: Thanks! In bocca al lupo con neurologia ;)

Simona ha detto...

Simona Informa: Oggi nevica tantissimo qui a downtown!! Per me e' sempre suggestivo vedere la neve che cade :)
Comunque se nevica cosi' tanto qui, in mezzo ai grattacieli del financial district, immagino che i nostri compaesani in Vaughan saranno sommersi!! :)
Let's it snow!!

Alessandro ha detto...

Scusa Simona se non ho ripsoto subito ma ero travestito da pupazzo di neve. In effetti qui nei sobborghi e' una lotta continua contro i cumuli di neve onnipresenti, per strada, sui marcipiedi. Prima di venire al Centre sono passato da casa mia che, benche' ancora disabitata, e' quella con il driveway piu' pulito, vista la fissazione di mio zio! Abbiamo anche avuto un simpatico tamponamento dovuto alla distrazione ed alla strada un po' ghiacciata. Downtown sotto la neve deve essere stupenda. Quando abitero' al penthouse sara' bellissimo vedere tutto dall'alto. Tra domani sera e domenica dovrebbe arrivare il container e quindi forse spariroè per un poè sotto mobili e scatoloni. Ma vi penso lo stesso!

Francesco ha detto...

News da Montreal:
qui c'è il sole, 4 gradi e la neve si è sciolta tutta. In compenso il vento tira a 80 km/h, infatti c'è il sole !
Stasera Nuit blanche con concerto dei Buena Vista Social Club. E' proprio una città del cavolo !
Laura:
non farmi mai i complimenti! Appena li leggo assumo un'espressione da "con" e lavorando in un open space si capisce tutto.
Ale:
hai montato l'accensione remota per l'auto ? è una figata !
Simo:
si sa che, anche qualdo c'è il sole, nelle city finanziarie, la neve è sempre abbondante !

laura ha detto...

@ simona: crepi!! era l'ultimo esame, non ne potevo più XD
@ francesco: ok, niente più complimenti hehe
Stanno facendo festa nazionale per la vittoria dell'hockey femminile o aspettano la finale maschile per scaramanzia?

renato ha detto...

Ciao Simona. Mentre da voi la neve cade o si scioglie a seconda delle zone, qui in Italia la primavera ci sta provando...
Otto giorni fa ho ricevuto la lettera d'autorizzazione dell'ambasciata per il WHV! Però, pragmatici sti canadesi... Una mail con nome, numero pratica, prego stampi questa mail.. e via! Niente pergamena...
Ora sono un po' fuori, non vedo l'ora di venire in Canada e ho mille cose da sistemare. Conto comunque di partire per metà maggio, destinazione Québec!
Ah, una domanda... Ma quando sei partita per il tuo WHP o, meglio ancora, quando ti sei trasferita, le persone a cui lo dicevi ti guardavano come se fossi stata una marziana?? No perché a volte mi sembra di avvertire sta reazione...

Alessandro ha detto...

Argutissimo Fransuà; quando mi chiedono perchè ho lasciato the sunny Italy per l'innevato Canada rispondo che da noi la neve c'è pure dentro i parlamenti

Francesco ha detto...

Qualcosa non funziona, oggi qui non faceva freddo, non c'è vento e è sbucato il sole. Poi è scappato, ma ha dato segni di vita, il che è interessante. Ieri ho sentito alla radio che in occasione della festa di montreal en lumiere ci sarebebro stati i Buena Vista Social Club in concerto. Allora via di corsa alle 20,00 a teatro, fantastico !!! Concerto finito alle 23,00 con il teatro in piedi che ballava e ovazione per Barbarito Torres. Stasera notte bianca, domani finale CAN-USA. Che vitaccia eh, Claudia.

Alessandro ha detto...

Quiz rivolto soprattutto a Fransuà, ma a chiunque sia capace di rispondere: chi,dove e perchè dice "Se hà vuelto loco Barbarito! Hay que ingresarlo!". E vediamo se continuiamo a fare gli sboroni!

Simona ha detto...

@Renato: don't worry e' una cosa normale la frase: "Ma dove vai che l'America sta qui!!" :)
@Francesco: ma la notte bianca da voi com'e'? Perche' quella a Toronto e' stata in tema "arte"...che ho prontamente messo da parte, delusa dalla vana attesa dello shopping sfrenato 24h come ero abituata a Roma :(
@Alessandro: allora glielo hai gia' comprato lo snowboard a Lorenzo o ancora fai pupazzi di neve??!!

Alessandro ha detto...

MAcche' snowboard Simona. Sono alle prese con i rinvii del trasloco container-casa. Pretendevo di farlo domenica, giorno della finale di hockey con gli americani. Ci andiamo alla fiera del jobserching?

Claudia ha detto...

Come? Niente container domenica per una semplice partitina di hockey? Ma lo sanno sti canadesi quanto ho lavorato per farlo arrivare sano e salvo in quel dell'Ontario?
Ragazzi io latito ma non per congenita abitudine sicula ;-) ma perché il tempo di andare ai concerti dei Buena Vista Social Club non l'ho. (Francesco, ti ho invidiato molto. Il nostro ultimo risale a 5 anni fa ed è stato bellissimo).
In compenso domani mattina, tempo permettendo, porterò Lorenzo al mercato del pesce e poi in spiaggia...ma il maestrale di stanotte non promette bene.
Spero che al mio arrivo, rimangano eventi degni di nota...Notti bianche, concerti, pattinate sul ghiaccio e pupazzi di neve.
@Ale, ma little witches saremmo io e Maia? Ricordati: siamo a -17 e finisce la pacchia!

Simona ha detto...

Claudia bentornata!! Sentivamo la tua mancanza ma immaginavo le 1000 cose da fare prima della partenza. No worries la neve per i pupazzi continuera' a cadere ancora per un bel po'!
E cmq per il container hai ragione! Cos'e' per una partita non si lavora??! Io non ho mai simpatizzato per il calcio per tutte le ore in piu' che aspettavo il pullman quando c'era la Roma che giocava! Ora non e' che simpatizzi per questo hockey eh!

Francesco ha detto...

En el barrio la cachimba se ha formado la corredera,allá fueron los bomberos con sus campanas, sus sirenas.Allí fueron los bomberos con sus campanas, sus sirenas. Ay mama, ¿qué pasó? ¡ay, mamá! ¿qué pasó?
El cuarto de tula, le cogió candela,se quedó dormida y no apagó la vela.
¡que llamen a ibrahim ferrer, que busquen a los bomberos!que yo creo que tula lo que quiere es que le apaguen el fuego.
Ay, por ahí viene eliades, en tremenda corredera,viene a observar el cuarto de tula que ha cogido candela.
Carlos y marcos están mirando este fuego.si ahora no se apaga, se apaga luego, candela.
Puntillita, ve y busca a marco', pa' que busque al sierra maestra.que vengan para acá rapido que la tula, mira cogió candela.
Hey, marcos, coge pronto el cubito y no te quedes allá fuera. Llénalo de agua y ven a apagar el cuarto de tula, que ha cogido candela.tula está encendida ¡llama a los bomberos!tú eres candela ¡afina los cueros!
(dicho)candela, muchachose volvió loco, barbarito, ¡hay que ingresarlo!

Alessandro ha detto...

Fransua', come si diceva a scuola quando si copiavano le ricerche dalla Rizzoli, e' farina del tuo sacco? se si', se la mia anima gemella, dal punto di (buena)vista cubano/musicale.
Se invece hai copiato dalla Rizzoli, ti ringrazio per il tempo che hai comunque dedicato a questo splendido quiz. Ma quando ci farai l'onore di mostrati? Attestati di stima per te, da usare, se vorrai, nel tuo portfolio

Francesco ha detto...

Era troppo facile Ale, la sera prima el cuarto de tula è stato suonato e cantato tre volte, con barbarito che faceva il matto suonando il laud dietro la schiena e alternandosi con Guajiro Mirabal negli omaggi al pubblico. Sono sicuro che qualsiasi altra domanda sarebbe stata un disastro per me ! I Buena Vista sono una specie di copertina di Linus per me. In genere non mi piace la musica sudamericana, tranne le bande messicane (!). Ma per Ibrahim Ferrer, Compay Segundo, Omara Portuondo e soprattutto Ruben Gonzales ho una passione speciale. Sono anche andato all'Hotel Anglaterra a vedere il piano di Ruben Gonzales !!!
La prossima settimana rientro a casa, poi dovrei essere di ritorno in Maggio. Speriamo bene. Buona domenica e oggi pomeriggio W CANADA !

Alessandro ha detto...

Fransuà, condivido l'apprezzamento per Ruben Gonzales;nel cd che ascolto a tutto volume c'è il suo pezzo strumentale del disco, oltre ad altri assolo tipo Supertramp, AC/DC, Eagles. MA aspetto Claudia per andare a Cuba. Tu torni a maggio, spero con la famiglia; sarà un periodo bellissimo, in tempi per far fare alle bimbe il campus estivo.Go Canada! Simona dove guardi la partita?

Simona ha detto...

Go Canada! Me pare Roma quando i giallo-rossi hanno vinto il campionato : )

Alessandro ha detto...

Ero a 2 passi da Madrid quando il Real ha vinto una delle ultime coppe campioni, ero a 2 passi da Roma quando l'Italia ha vinto i mondiali, sonmo a 2 passi da Toronto stasera. Sono al posto giusto al momento giusto oppure mi manca sempre l'ultimo passo? Il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto?

Francesco ha detto...

Che emozione, io al 2-2 sono uscito a fare una passeggiata e ho visto il golden goal nella televisione dei pompieri. Anche qui trombe, bandiere, urla, birra. Ale sei sempre nel posto giusto ! Goditi questi fausti auspici che i Romani considererebbero segni divini. Simo, certo che essere tutti e quattro (includo anche Bruna) in territorio canadese è una bella coincidenza. Va a finire che, se e quando dovessero arrivare i nostri visti, potremmo festeggiare tutti insieme a ferragosto con un barbecue gigante.

Claudiamancapoco ha detto...

Ho appena ricevuto una e-mail da una certa taurus-bc e qualcosa nella quale mi si chiede di mandare il mio cv. Non so per quale motivo ma mi sei venuta tu in mente con il tuo post I Hate recruiters. Io non ricordo di aver mandato alcuna e-mail a questa agenzia e mi chiedo come facciano ad avere il mio indirizzo e-mail.
Niente di che. Giusto per condividere con qualcuno.
Baci a tutti...da una che fra poco, se tutto va bene, vi raggiunge.

Alessandro ha detto...

Salutiamo e ci scusaiamo per il silenzio, causato da trasloco e ricerca di lavoro, il primo riuscito con successo, la seconda ..., vabbe', il primo riuscito con successo!
A questo proposito vorrei parlare del costo del trasporto di un container. Noi abbiamo deciso di prenderne uno da 20 piedi, il piu' piccolo, partenza da Palermo arrivo a Toronto. La ditta che lo fa door to door ci ha chiesto 10 mila euro. Il broker che ho contattato direttamente mi ha chiesto 3mila euro per lui e 3mila per il suo mologo americano. Alla fine ho fatto cosi`: ho cominicato a impacchettare gli scatoloni e ho contattato un traslocatore. Lui mi hachiesto mille euro per impacchettare mobili e quadri e caricarli sul container sotto casa.L'affitto del container, il broker ed il trasporto fino alla dogana di Toronto sono costati 2200 euro e 30 giorni di viaggio. Alla dogana di Toronto non ho pagato un solo dollaro, facendo da solo le semplicissime operazioni di sdoganamento. Per avere il container sotto casa ho pagato 240 $ (meno di 150 euro); per fare svuotare il cotainer e riempire la casa ho pagato 600$ (360 euro), ma me ne avevano chiesti 500$. Concludendo dai 10 mila euro iniziali, dai 6mila euro intermedi, siamo passati ai 3600 reali. SI PUO' FAAAAREEE, come disse quel tale

bruna ha detto...

Bravo Alessandro. Bella mossa!!

Simona ha detto...

Un saluto a Claudia che immagino sara' immersa nelle ultime cose da fare prima della partenza. Mancano pochissimi giorni ed avremo i piu' giovani immigrati qui a Toronto!! :)
Alessandro ottimo prezzo, dovro' pensarci anche io prima o poi per la mia roba. Ma a casa ce l'hai il camino? Se no va bene anche Canale 175 :o)

Alessandro ha detto...

Biooondaaa. Niente camino a casa e per il 175 dovro' aspettare di avere la TV. A proposito, quando mi hai detto del canale la prima volta, ero davanti al laptop e ho chiesto a mio zio di mettere quel canale. Poi, distrattamente, ho continuato a stare al computer. Dopo circa mezzora mi sono accorto che la TV era sintonizzata ancora su quel canale e mio zio aveva cambiato stanza e acceso un'altra televisione. Dopo quel giorno, ogni volta che sono da mio zio e mi collego al computer, lui mette il 175 e va via. Non c'e' verso di fargli capire che non ho bisogno di quella sintonia per rubare la connessione al suo vicino di casa. E che ci possiamo fare? Italiani vecchio stampo! Prenota un giorno compreso tra il 17 ed il 30 marzo per averti ospite a casa; se ti accontenti della cucina nostra invece possiamo vederci dal primo aprile in poi

Claudia ha detto...

Ebbene sì. mancano ufficialmente nove giorni al mio attesissimo arrivo a Toronto. Siamo già arrivati alla tristissima e odiosissima fase dei saluti e dal punto di vista "amministrativo" manca solo l'ultima visita pediatrica in quel di Sicilia...e le valigie!

Simona ha detto...

Ciao ragazzi, rispondo in ritardo sorry. Claudia in bocca al lupo per tutto e buon landing allora. Non vedo l'ora di conoscere te e i bimbi appena arrivati. Possiamo decidere per un sabato/domenica quando vi sarete ambientati un po'! Peccato che non veniate a vivere a Toronto, sarebbe stato bello avervi vicini :)

bruna ha detto...

Claudia: sono giorno belli da un lato perche non vedo l`ora di riunire la famiglia e cominciare una nuovo percorso , e triste dall`altro lato per tutto quello che lasci. Chi meglio di noi ti capisce :) La cosa importante di qusti momenti e` non pensare molto a quello che stai lasciando, avrai tempo per farlo... Se mi dicono che devo cambiare di nuovo paese ....mmmmm non so se sarei piu disposta. Dopo un po si ci stanca ai cambiamenti contiunui e ricominciare tutto da capo. In bocca a lupo per il landing.Qua e` arrivato la prima primavera. Ieri giornata bellissima , 9 gradi.
Bel momento per venire in Canada. Un abbraccio ai bimbi.
Ti aspettiamo.

Simona ha detto...

Claudia ma te arrivi il 17? Qui e' S. Patrick's Day! Tutti si vestono di verde ed il trifoglio e' il simbolo del giorno! Immagino che in Irlanda sia molto meglio ma e' carina questa festa qui. Io lo scorso anno ho mandato ai miei ometti in Italia 2 bavette con su scritto: "My first S. Partick's Day". Bruna se ti va possiamo andare a bere una birra in un pub irlandese!! :)

bruna ha detto...

Certo Simona, non sapevo che esisteva questa festa. Cmq sono d`accordo per
le birra.
Abbracci

Claudia ha detto...

@ Bruna effettivamente il mese di marzo l'abbiamo scelto proprio perché alle porte della "primavera" anche se qui al momento fa freddo e piove a dirotto.
Spero di conoscervi quanto prima davanti a una tazza fumante di french vanilla.
Baci a tutti.
Cla

Francesco ha detto...

Nevica da ieri pomeriggio, la città è bloccata, anche l'autostrdada. Sul balcone ca 40 cm di neve e tira il vento. A Trieste 135 km/h.
Siamo in Italia, è il 10 marzo. "Eh no, ma in Canada nevica ! Chissà che freddo che avrete." (frasi classiche dell'interlocutore che sa che stai partendo per il Canada).
Buon inverno.

Simona ha detto...

Eh non ci sono piu' le mezze stagioni Francesco! Cmq devo dire che qui in questi gg il tempo e' stato ottimo. Nel fine settimana avremo un po' di pioggia ma le temperature dovrebbero rimanere costanti. Ovvio non si dispera, lo scorso anno mi dissero che e' da piu' di 40 anni che a Toronto non manca di nevicare in Aprile! Let is snow!! :)

Claudia ha detto...

@Francesco, mi hai tolto le parole di bocca. Oggi, come ieri e l'altro ieri fa freddo, piove a dirotto e c'è vento. Eppure, sebbene mio marito mi abbia comunicato di aver fatto addirittura un barbecue, tutti continuano a ripetermi che l'inverno una volta in Canada sarà lunghissimo "non come da noi che da Marzo a Novembre stiamo al mare!"...Negli anni sessanta forse!
Non preoccupatevi...mancano -6. Ieri sera ultima delle ultime 3000000 cene di saluti. Una full-immersion di saluti a Trapani e si parte!

claudia ha detto...

molto rapidamente e davanti al canale game tv, vi comunico che adesso ci siamo pure noi... ;-)

Simona ha detto...

Ciao Claudia e welcome to Canada! Sorry per la mia latitanza ma non e' un gran periodo questo...
Comunque spero di conoscere presto te ed i bimbi ;)
Have a nice day!

bruna ha detto...

welcome in Canada Claudia e i bambini.
Un abbraccio

Francesco ha detto...

bravi finalmente insieme, io arrivo dopo pasqua. ciao

piepalmi ha detto...

Ciao Simona
come va? Passata bene l'estate?
Volevo chiederti una cosa riguardo la Full-G.
Mi dicono che per riconoscermi "l'anzianita' di patente italiana", quindi poter fare la prova su strada per l'ottenimento della patente G-FULL devo portare alla "motorizzazione canadese" una lettera o del consolato o dell'ambasciata che certifichi tutto cio'. In quanto tempo la si ottiene? Quanto costa piu' o meno? Grazie per il tuo consueto aiuto.

Buona settimana

Simona ha detto...

Ciao Piero, si' dovresti andare o al Consolato italiano o da una traduttrice ufficiale che certifica l'autenticita' della patente, si fa subito dire, se leggi il mio post hai altre informazioni ;)