giovedì 23 ottobre 2008

Consolato Generale d'Italia

Oggi sono andata al Consolato Generale d'Italia che c'è qui a Toronto, con l'intento di farmi riconoscere la mia patente italiana. Sembrerebbe che mi stia affrettando a far tutto, ma in realtà ho un motivo molto semplice e pratico. Visto che ancora non lavoro ho la possibilità di andare a zonzo per la città senza problemi di orari e via dicendo e, visto che vorrei trovar lavoro nel più breve tempo possibile, preferirei aver già tutto (o quasi) sistemato. Il mercoledì è l'unico giorno della settimana in cui il Consolato è aperto al pubblico dalle 14 alle 16, gli altri giorni fa orari di mattina. Arrivata lì alle 13,30 c'era già la fila! Il palazzo del Consolato è molto carino (in foto), tutto in legno in un evidente stato di invecchiamento, certo per nulla paragonabile all'Ambasciata Americana di Via Veneto ma grazioso. Una volta arrivato il mio turno mi è stato detto che la prima cosa che avrei dovuto fare era registrarmi all'Anagrafe degli italiani in Canada. In realtà ero già al corrente di questa cosa in quanto avevo dato un'occhiata al sito del Consolato a questo link. Così mi hanno cambiato la residenza dall'Italia in Canada, il mio comune di residenza mi cancellerà e mi invierà una lettera dell'avvenuta modifica. Questa registrazione è utile per continuare a votare anche risiedendo in Canada e, in generale, per non perdere mai tutti i diritti di italiano. Io consiglio di andare a registrarsi all'anagrafe appena si diventa residenti in Canada, la procedura è gratuita. Al contrario invece della dichiarazione di autenticità della patente che ha un costo di 58$, senza escludere che ti fanno fare le fotocopie in loco con una fotocopiatrice a pagamento che accetta solo monete da 1 e 2 dollari! In pratica è un foglietto con la fotocopia della patente allegata dove è scritto che la patente si direbbe vera. Ora sono pronta per fare il G2 RoadTest...appena avrò una macchina!

14 commenti:

enrico ha detto...

Ciao Simona vedo che non ti prendi neanche un giorno di riposo.

mush ha detto...

Sì cara, comunque vedo che ti dai da fare ben più del sottoscritto. A distanza di più di un anno non ho ancora nè patente nè iscrizione al registro degli italiani all'estero. Io sono un pigrone, ma tu rilassati e goditi un po' il paese! :)

Simona ha detto...

Beh, chi si ferma è perduto! :-) Comunque mush seguo un tuo consiglio! Mi sto integrando nel tessuto sociale canadese e vado in giro per parlar con tutti! :-)
Quindi te quest'anno non hai votato?

indianina ha detto...

ciao simo... qualche novità? Stai cercando casa? A quanto stanno gli affitti per un appartamentino? o tu starai in basement o house?

Simona ha detto...

Ciao indianina, grandi novità nessuna. Ho fatto un paio di colloqui ma ancora non so nulla, ho richiesto la carta di credito (qui è difficilissimo averne una senza credit history), mi sono iscritta ad un corso per avere un Insurance Certificate, un certificato che ti va avere sconti sull'Assicurazione Auto, la scuola guida mi noleggierà anche l'auto per l'esame della G2. Devo dire che sono andata poco in giro per case, ancora non so di preciso dove cercarla...Sarebbe meglio trovassi prima lavoro!! :-(

Anonimo ha detto...

CIAO SIMONA!
sono EVA.da tanto tempo leggo il tuo meraviglioso blog. Ti amiro perche sei una ragazza in gamba.Mi dispiace che l'Italia sta perdendo delle persone come te.
.COME STAI? ultimamente non hai piu scritto.Ti auguro una buona salute e tanta fortuna per trovare casa e lavoro
baci Eva



DANIEL come stai?
non abbiamo avuto piu nessuna notizia da te.Sono Eva.anch'io come te ho fatto la visita medica
il 8 settembre e vorrei andare a QUEBEC ma ancora non mi e arrivata quella benedeta lettera per il visto.Ti prego Daniel se tu hai avuto qualche notizia fami sapere
ciao Eva

Simona ha detto...

Ciao Eva e grazie per i complimenti! Io sono qui da quasi 2 settimane e sto facendo un pò la turista negli ultimi giorni :-)
Sto cercando casa e quando non cerco casa sono al pc a mandare CV. Oggi è una bella giornata, vado a Little Italy a fare una passeggiata!! :-)
Felice Halloween a tutti!!

indianina ha detto...

ciao simona...per il lavoro stai mandando CV alle società trovate su Monster o Workopolis? Ai colloqui ti chiedono nulla sulla tua laurea italiana o non si fanno troppi problemi?
Senti ultima curiosità: sui siti di lavoro leggo cifre dei salari molto alti è tutto vero??

Simona ha detto...

Ciao indianina. Sì, sto cercando su web tutte le offerte di lavoro e rispondo a quelle. Ancora nessuno mi ha chiesto che tipo di laurea avessi o di dimostrargli l'autenticità. Se succede te lo faccio sapere! Non so di che cifre parli, comunque qui in media gli stipendi sono molti più altri che da noi, di solito vengono impostate cifre al lordo comunque. Su questo link puoi avere un'idea del netto annuo after taxes.

indianina ha detto...

ciao simona... leggevo in molti annunci anche gli stipendi annuali "lordi" (come mi hai spiegato te)sono davvero alti rispetto a quelli italiani(dando per vero che le cifre siano reali) nel mio settore sono più del doppio!!!
In Italia mediamente nel settore biotech-parmaceutico stiamo sui 1800$ (1200euro) mentre in Canada sui 4000/4500$ (2600/2900euro)!!!!
Allucinante!!! Dai che anch'io tra qualche mese ti raggiungo :)

Simona ha detto...

Ciao indianina. Sì è vero, sono molto più alti qui, specialmente in settori specialistici come il tuo. Ma credo che il problema, in generale, sia l'Italia! Sono bassi comparati a tante nazioni europee! Dai che ti aspetto!! :-)

Andrea ha detto...

ciao Simona io ho trovato un lavoro a Calgary e volovo chiederti se sai qual'e il consolato più vicino per me per l'iscrizione all'AIRE.

In bocca al lupo per tutto,

Andrea

Simona ha detto...

@Andrea: dovrebbe esserci un ufficio consolare anche a Calgary:
Calgary - Agenzia consolare onoraria
Bay n. 9, 3927 Edmonton Tr. N.E., Calgary, Alberta T2E 6T1
Tel 001403 2769389
Fax 2767009
Altrimenti c’e’ il Consolato di Edmonton. In bocca al lupo col tuo lavoro!

stella marina ha detto...

Sono italiano, Ortucchio (AQ) Abruzzo.Sono stato lo scorso novembre in Canada e precisamente a Galgary.E' mio desiderio tentare una esperienza lavorativa in Canada, dopo ben quattro anni passati all'esercito italiano la cui situazione economica contingente non mi ha permesso di continuare.Sono perito informatico anche se non biasimo qualsiasi lavoro.Può qualcuno darmi una mano?Edoardo Jageregger