lunedì 29 aprile 2013

Nuova Lista NOC - Maggio 2013


Dopo un’attenta revisione operata dal Governo Canadese é stata rilasciata la nuova lista di lavoratori eleggibili all’immigrazione in Canada che entrerá in vigore dal 4 Maggio 2013:

·         0211 Engineering managers
·         1112 Financial and investment analysts
·         2113 Geoscientists and oceanographers
·         2131 Civil engineers
·         2132 Mechanical engineers
·         2134 Chemical engineers
·         2143 Mining engineers
·         2144 Geological engineers
·         2145 Petroleum engineers
·         2146 Aerospace engineers
·         2147 Computer engineers (except software engineers/designers)
·         2154 Land surveyors
·         2174 Computer programmers and interactive media developers
·         2243 Industrial instrument technicians and mechanics
·         2263 Inspectors in public and environmental health and occupational health and safety
·         3141 Audiologists and speech-language pathologists
·         3142 Physiotherapists
·         3143 Occupational Therapists
·         3211 Medical laboratory technologists
·         3212 Medical laboratory technicians and pathologists' assistants
·         3214 Respiratory therapists, clinical perfusionists and cardiopulmonary technologists
·         3215 Medical radiation technologists
·         3216 Medical sonographers
·         3217 Cardiology technicians and electrophysiological diagnostic technologists, n.e.c. (not elsewhere classified)

Voglio inoltre ricordare che il pass mark é ancora 67 su 100, verranno accettate ogni anno 5000 domande per un massimo di 300 applicazioni per ognuna delle 24 categorie sopra elencate. Decisamente la lista é piú confortante della precedente, ne approfitto per fare un in bocca in lupo a tutti quelli che hanno la propria professione in elenco!

203 commenti:

1 – 200 di 203   Nuovi›   Più recenti»
Hiver Dusk ha detto...

Ciao Simona! Grazie per il blog, è davvero utile.
Io ho 24 anni e il mio sogno è fare l'elettricista in Canada. Ho già il diploma superiore italiano. Mi conviene fare il WHS e cercar lavoro lì come apprendista tale o prima fare esperienza in Italia e successivamente venire in Canada? Il problema è che in Italia cercano solo chi ha già esperienza, io non ne ho abbastanza e nessuno me la fa fare. In Canada mi è possibile cominciare come apprendista e poi, se riesco a farmi sponsorizzare, far carriera?
Cosa mi consigli?
Grazie mille!!

carlixeddu2 ha detto...

Salve Simona , mi chiamo Carlo avrei due domande da porgerti se ti farebbe piacere rispondere.
Sono un farmacista ho 37 anni e dopo l'ennesima perdita del posto di lavoro, avendo un parente in Montreal, ho maturato l'idea di andare in Canada : andrò a Luglio. (infatti il tuo blog ora è la mia bibbia !! )Non ho trovato la risposta a due mie domande : il mio parente mi ospiterà come turista e mi consiglia di fare la domanda da li stesso ... magari usando degli uffici ( come questo : http://desti.ca/french/categories.htmche )aiutano di cui io sono un po scettico. Tu cosa mi consigli?

Simona ha detto...

@Hiver Dusk: direi che hai le idee chiare ;) L'opzione di venire qui col WHV e poi cercare uno sponsor e' ottima, il tuo lavoro dovrebbe essere abbastanza in demand, studia bene l'inglese e porta tanta voglia di lavorare ;)
In bocca al lupo!!

Simona ha detto...

@carlixeddu2: purtroppo sul mio blog troverai poco e nulla riguardo il Quebec, e' una provincia a parte, l'unica francese in Canada ed io non parlo una parola di francese! Per cui mi e' sempre risultato difficile poter tradurre i siti ufficiali. In linea di massima io diffiderei di siti che non sono quelli del Governo Canadese, nel tuo specifico del Quebec, se poi ti vuoi affidare a degli avvocati per l'immigrazione fai in modo di verificare le loro credenziali. Questo e' giusto un mio personale consiglio, ho sentito di tanti che hanno avuto esperienze negative in tal senso.
Considera che puoi stare in Canada come turista 6 mesi e di solito un'applicazione per immigrazione permanente e' piu' lunga....nel frattempo non potrai lavorare per cui non so che dirti sull'idea di rimanere in Canada nel frattempo, dipende da scelte personali immagino...

Unknown ha detto...

Ciao Simona,
ho appena scoperto con grande stupore il tuo blog, che sto leggendo a raffica, è veramente molto utile. Vorrei chiderti appena puoi rispondere se ho alcune possibilità di emigrare in Canada in base i requisiti di cui ti scrivo:
Ho 42 anni, da 20 anni infermiere (ho lavorato un anno in Inghilterra come infermiere 13 anni fa). Attualmente sono Coordinatore infermieristico con Master in più ho anche una laurea in Scienze Politiche. Ho letto che per un lavoro qualificato è necessario conoscere un l'inglese a un buon livello che ora non ho più, ma sto recuperando. Io vorrei un tuo consiglio: vista l'età che probabilità ho di essere immigrato? capisco che trovare lavoro subito come infermiere col mio livello di inglese non è possibile, ma adattarmi temporaneamente ad un lavoro provvisorio (finchè miglioro la lingua), entare come turista e poi iniziare le pratiche di immagrazione li, pensi sia fattibile? Ti ringrazio fin d'ora se hai dei suggerimenti da darmi.
Ciao
Alessandro

Simona ha detto...

Ciao Alessandro, vorrei innanzitutto sottolineare che hai soli 42 anni e non 85! Fino al compimento dei 49 anni si ottiene punteggio massimo per il fattore eta' per cui sei a posto da questo punto di vista.
Per contro devi essere a conoscenza del sistema di immigrazione in Canada, venire qui da turista e fare tutte le pratiche di immigrazione e' decisamente sconsigliato direi. Puoi rimanere in Canada solo 6 mesi da turista, ed in media un'applicazione per immigrazione dura di piu'...
Ma il problema piu' grande direi che la tua professione non rientra, al momento, in quelle richieste dal Governo Canadese per l'eleggibilita' all'immigrazione in Canada (se hai letto il post dove hai pubblicato il tuo commento). Questo e' da sottolineare perche', a meno che tu non abbia un'offerta di lavoro con un LMO positivo, non puoi fare domanda di immigrazione permanente...
Ovvio se ci sono altri dettagli a me sconosciuti - tipo moglie Canadese - quello non posso saperlo..
In bocca al lupo!

carlixeddu2 ha detto...

Simona ,io non conosco bene ancora il tutto ma mi sembra che è possibile anche fare la domanda come temporaneo in un primo momento ... dura solo un anno ma da qualche parte dei siti ufficiali del Canada (non mi chiedere dove ho letto) mi ricordo bene che c'era scritto che l'esito sarebbe pervenuto nel giro di 3 mesi.E lo stesso mi dice mia cognata dal Canada.Capisco bene che per un visto indeterminato serve molto tempo e ci credo bene !! La lista sopra riportata da te è solo per chi chiede un visto indeterminato o anche quelli che lo chiedono per un temporaneo?

Simona ha detto...

@carlixeddu2: l'unica cosa che mi puo' venire in mente da cio' che descrivi e' il Working Holiday Visa di 6 mesi (che spesso viene rilasciato anche per un anno), questo e' per i giovani tra i 18 ed i 35 anni e rilascia un permesso di lavoro aperto. I posti per il WHV sono solo 1000 ogni anno e per il 2013 hanno gia' raggiunto la quota massima. La lista sopra riportata e' solo per le applicazioni come Permanent Residence as Skilled Worker, per i visti "temporanei" la lista non e' da considerare.

carlixeddu2 ha detto...

Allora mi sa che ho fatto un minestrone in testa con tutti i siti del governo del canada.. comunque andrò lo stesso avendo la fortuna di un avere un parente.
grazie di tutto!!

Catalina baciu ha detto...

Ciao, Simona, mi chiamo Catalina, e sono rumena emmigrata in Italia 11 anni fa. Sono emigrata in Italia perchè non volevo avere bambini in un paese senza futuro. Adesso sono sposata e ho 2 bambini piccolini, 4 e 2 anni. Ma purtroppo non vedo un futuro nemmeno qui per loro... Insieme a mio marito stavamo pensando di emigrare in Canada, vancouver, per esempio. Io lavoro nel turismo, adetto booking di un tour operator e mio marito come agente di commercio. In Romania, prima di venire in Italia facevo l'insegnante d'inglese, quindi la lingua non è un problemma. il problema è che non c'è nella lista la nostra professione... Cosa dici, possiamo provare secondo te?

blero bala ha detto...

CIAO SIMONA ,
GRAZIE PER IL BLOG!TUTTO MOLTO UTILE. DA UN ANNO CHE STO CERCANDO TUTTE LE INFORMZIONI POSSIBILI PER COME ANDARE A VIEVRE IN CANADA INSIEME ALLA MIA FAMIGLIA.HO QUASI 33 ANNI E HO UNA LAUREA IN FINANZA E ASSICURAZIONI , ANCHE SE LA MIA ESPERIENZA LAVORATIVA RIGUARDA PIU' IL SETTORE TURISTICO.SONO IMPIEGATA IN UN ALBERGO DELLA RIVIERA ROMAGNOLA DA ORMAI 5 ANNI. HO FATTO UNO STAGE UNIVERSITARIO IN UN AZIENDA FINANZIARIA E SONO RIMASTA LI PER SOLO 1 ANNO E MEZZO.QUESTA COSA MI PREOCCUPA ... MI POTRESTI DIRE QUALCHE OPINIONE A PROPOSITO ? LA MIA ESPERIENZA NON è MOLTO LEGATA AL TITOLO DI STUDIO CHE HO.STO STUDIANDO L'INGLESE PER IL IELTS E POSSO DIRE CHE HO UN LIVELLO ABBASTANZA BUONO, INVECE PER IL FRANCESE NON HO NESSUN CERTIFICATO, HO STIUDIATO SOLO 2 ANNI :(
MIO MARITO è UN MONTATORE MECCANICO SPECIALISTA PER MACCHINE ED IMPIANTI INDUSTRIALI. ANDARE A VIVERE IN CANADA è UN NOSTRO SOGNO. SEMBRA MOLTO DIFFICILE MA CE LA METTEREMO TUTTA.
LEGGENDO LE TUE OPINIONI NON FA ALTRO CHE AUMENTARE LA NOSTRA SPERANZA , GRAZIE!!!!

blero bala ha detto...

Buon giorno Simona. Grazie per il tuo Blog !! Le informazioni sono molto utili.Ho quasi 33 ed ho una laurea in Finanza e Assicurazioni , anche se la mia esperienza lavorativa riguarda più il settore turistico. Ho svolto uno stage universitario in una azienda finanziaria e sono rimasta li per solo 1 anno e mezzo. Da quasi 5 anni lavoro come impiegata in un Hotel della Riviera Romagnola.Questa cosa mi preoccupa e vorrei chiederti cosa ne pensi a proposito.Ho un livello molto buono della lingua inglese e mi sto preparando per dare IELTS. Invece per il francese non ho nessun certificato , ho solo studiato al Liceo per 2 anni. Mio marito lavora come meccanico montatore specialista industriale in un azienda metalmeccanica , che sta avendo molti problemi , come tutte le aziende di questo ramo.Andare a vivere in Canada è un nostro sogno, ma sembra molto difficile. Leggendo sul tuo blog le opinioni ci da la forza per sperare! Vorrei chiederti se è fondamentale il tempo in qui viene spedita la richiesta oppure può essere spedita in qualsiasi momento, ovviamente entro la scadenza.
Grazie 100000000!!!

Dani ha detto...

Ciao Simona,
volevo farti una domanda circa un dubbio che mi è venuto recentemente. In Canada la sanità è pubblica ed è un diritto di tutti giusto? Ma anche dei non-canadesi? Mi spiego, noi andremo là con due bambini piccoli e quindi è importante sapere che in caso di bisogno possiamo stare tranquilli. Però certamente all'inizio avremo solo un permesso di studio o di lavoro temporaneo, o se ci va di lusso una residenza permanente. In questi tre possibili scenari avremo diritto all'assistenza sanitaria? o avremo bisogno di una polizza? e in tal caso possiamo farla in italia? Grazie e un caro saluto da Genova.

Simona ha detto...

@Catalina: senza un'offerta di lavoro mi spiace non avreste speranze di vedere accettata la vostra domanda di immigrazione.

@blero bala: direi che con gli skills che ha, tuo marito potrebbe avere qualche possibilita' di trovare un'offerta di lavoro qui in Canada, essendo una professione non troppo diffusa. Se anche lui ha meno di 35 anni, potreste provare a venire qui con un Working Holiday Visa e cercare lavoro, oppure semplicemente per lui venire qui e cercare lavoro. Nel tuo caso non credo riusciresti a trovare nulla, il settore finanziario qui e' diverso da quello Europeo ed il turismo in se' non ti classificherebbe in una categoria di lavoratori skillati anyway. In bocca al lupo ;)

@Dani: La Sanita' in Canada e' pubblica per chi paga le tasse, per i cittadini ed i residenti permanenti. Per tutti gli altri casi devi pagare....e non ti nascondo che non e' economica. La polizza puoi farla dove vuoi, anche qui in Canada, sono agenzie private, io pensa avevo una olandese trovata online! Infatti anche se residente permanente, i primi 3 mesi non si gode della copertura sanitaria....e devi provvedere per una tua.

blero bala ha detto...

Ciao Simona , grazie per la tua risposta. Vorrei chiederti per quanto riguarda la categoria
1112 Financial and investment analysts . Il mio corso di laurea forma esperti in grado di operare nei mercati finanziari con le competenze metodologiche, tecniche e professionali necessarie per lo svolgimento di mansioni legate sia all'analisi dell'andamento dei mercati finanziari, sia alla definizione di strategie di investimento e di gestione del rischio e leggendo le caratteristiche di questa categoria non so se potrei avere qualche 'chance'per essere qualificata.Cosa ne pensi? Mio marito ha più di 35 anni , quindi noi non possiamo partecipare al WHV. Vorrei chiederti se è fondamentale il tempo in qui viene spedita la richiesta oppure può essere spedita in qualsiasi momento, ovviamente entro la scadenza.Mille grazie !!

Riccardo Pozzoli ha detto...

Ciao Simona, grazie di cuore per tutto il supporto che dai a chi ha questo sogno chiamato Canada...
Sia io che la mia ragazza (entrambi 27) anni siamo laureati (io in scienze alimentari lei in farmacia).
Entrambi lavoriamo da 2 anni.
Siamo letteralmente innamorati del Canada, questa estate verremo in vacanza a Toronto per sondare il terreno e poi vorremmo venire con un WHV l'anno prossimo (a proposito c'è davvero possibilità di riuscire ad averlo di un anno??).
Quello che vorrei chiederti è se a seguito dei cambiamenti legati alla sponsorship da parte delle aziende previo ottenimento di un LMO positivo c'è possibilità di trovare lavoro nei nostri settori..
Sai se c'è richiesta e se le possibilità di un LMO positivo sono elevate? Io ho delle certificazioni nel campo alimentare che sono riconosciute ed utilizzate dappertutto... ISO-BRC-IFS... Anyway.. La nostra paura prima ancora di uno sponsor è di non ricevere un LMO positivo.. Puoi darci qualche consiglio?? Grazie ancora per tutto l'aiuto che dai:)

Riccardo Pozzoli ha detto...

scusami Simona sempre io.. Credo di aver fatto un casino e ho visto solo ora che il commento deve essere approvato.. chiedo venia!

Davide ha detto...

Ciao Simona, anzitutto volevo farti i complimenti (e ringraziarti) per il tuo blog.

Ho 35 anni, e sono un ingegnere aerospaziale. In gennaio ho partecipato all’assegnazione dei WHV, e sono rientrato tra i 1000. Il mio piano è di partire in autunno, cercare lavoro sfruttando il WHV e successivamente cercare di ottenere il visto permanente facendomi sponsorizzare. Che tu sappia, seguendo questa via, il limite posto sul numero degli skilled workers è comunque da considerarsi?

Ciao e grazie :)

Davide ha detto...

Ciao Simona, anzitutto volevo farti i complimenti (e ringraziarti) per il tuo blog.

Ho 35 anni, e sono un ingegnere aerospaziale. In gennaio ho partecipato all’assegnazione dei WHV, e sono rientrato tra i 1000. Il mio "piano" è di partire in autunno diretto a Toronto, cercare lavoro sfruttando il WHV e successivamente cercare di ottenere il visto permanente facendomi sponsorizzare. Che tu sappia, seguendo questa via, il limite posto sul numero degli skilled workers è comunque da considerarsi?
Ciao e grazie :)

scualo solitario Mille ha detto...

Ciao a tutti ,qualcuno mi sa dire le assicurazioni auto o moto e se si basano a una classe di merito come da noi sono molto costose e se vanno a cilindrata poi esiste la tassa di proprietà (bollo) e se si fa il passaggio di proprietà ciao a tutti

Simona ha detto...

@blero bala: come dicevo non hai nessuna chance di avere un visto di immigrazione con i soli tuoi skills sorry, nmon e' una professione che ti qualifica come "ricercata", mentre tuo marito avrebbe piu' possibilita' visto che fa un lavoro....parliamoci chiaramente: che i Canadesi difficilmente fanno! Per quello ti suggerivo di far tentare a lui e cercare un datore di lavoro disposto a sponsorizzarlo, anche se ha piu' di 35 anni potrebbe sempre venire qui in Canada come turista e cercare un datore di lavoro disposto a sponsorizzarlo. Ovvio questo e' un mio spassionato consiglio, il passo da fare tocca a voi deciderlo...

Simona ha detto...

@Riccardo Pozzoli: non sono a conoscenza del vostro settore in particolare, un'indicazione potrebbe essere quella di vedere su sito di offerte di lavoro tipo: workopolis, monster.ca e cosi' via...giusto per farti un'idea delle offerte in generale. Se il numero e' elevato, le chances di un LMO positivo sono maggiori. Il WHV spesso viene rilasciato ad un anno, fate in modo che anche il vostro biglietto aereo sia di durata un anno ovvio...oppure aperto. ;)
In bocca al lupo!

Simona ha detto...

@Davide: il limite degli skilled workers e' solo per chi non ha un'offerta di lavoro ;)

Simona ha detto...

@scualo Solitario Mille: simile come da noi ma molto piu' care, funziona in base agli anni di patente, inoltre in base a quanti anni sei stato assicurato - in pratica la storia delle tue assicurazioni - in base alla strada dove vivi, non solo la citta'! Esempio a downtown l'assicurazione e' piu' cara di uptown. Varia in base alla macchina, chi la guida, dove la parcheggi e via dicendo...
Esiste una tassa di bollo che si paga il mese del tuo compleanno, segnato sulla targa. Tu non possiedi una macchina in generale, ma una targa per cui se devi vendere il veicolo, la targa te la porti dietro....a meno che tu non voglia cederla, ma spesso ci sono le targhe personalizzate per cui immagino che dipenda...
Per tutte le informazioni piu' dettagliate che non ho saputo dare, puoi controllare l'efficientissimo sito dell'MTO

franco Milletti ha detto...

ciao di nuovo simona grazie per la risposta una ultima cosa vorrei sapere,per assicurare un veicolo posso utilizzare il mio attestato di rischio che rilascia la mia compagnia assicuratrice anche perchè mi trovo in seconda classe andrei bene cosi?

Simona ha detto...

@franco Milletti: immagino tu possa presentare il tuo attestato di rischio (con le dovute traduzioni certificate) all'agenzia assicurativa presso cui vorrai assicurarti, sara' a loro discrezione pero' se tenerne conto. In generale immagino sia difficile farti inserire in una classe come quella che hai in Italia, sarai un neo-patentato qui e mai assicurato prima...

grigore oniche ha detto...

Ciao Simona, complimenti per il blog. Sono laureata in psicologia (laurea trienale)e mio marito e un perito electrotecnico e vorremo emmigrare in Canada. Non abbiamo figli e vogliamo provare. Lavoriamo tutti e due abbiamo anche il mutuo....Sara possibile e pensi che vale la pena .....?? Grazie.

franco Milletti ha detto...

ciao a tutti, volevo sapere nelle cose di ordinaria e senso civico come sono messi(attraversare sulle strisce senza la paura che ti ivestino ingorghi creati da macchine parcheggiate in doppia e tripla fila salire su un autobus senza finere schiacciati andare a ritirare una raccomandata alla posta senza starci mezzora,zingari che svuotano secchioni e buttano tutto a terra zingari che brendono gli autobus senza pagare ecc. cè anche in canada questo mi interessa sapere dalle parti di alberta ciao.

Simona ha detto...

@grigore oniche: se ne vale la pena....davvero nessuno puo' dirtelo con certezza, personalmente dico di si', ma sono certa che potresti trovare pareri opposti al mio...
franco Milletti: non esiste nulla di cio' che hai elencato in Toronto...non so che dire dell'Alberta, vbisto che non ho mai visitato questa provincia. Ma in generale lo escludo....io qui "zingari" come li definisci te, non ne ho mai visti.

Luca - Bergamo ha detto...

@Franco Milletti: ciao sono Luca, io sono stato frequentemente in Alberta per viaggi di lavoro ed ho avuto occasione di vederla da vicino e di parlare con un po' di gente che ci vive. La provincia dell'Alberta è una delle provincie più ricche del Canada grazie alla presenza di petrolio, di conseguenza gli stipendi sono mediamente un po' più alti, anche se conseguentemente anche il costo della vita è più alto. La benzina costa meno e l'IVA è al 5% (i prodotti alimentari freschi dovrebbero avere l'IVA allo 0%). L'IRPEF provinciale é a tariffa fissa del 10%, mentre quello federale è a scaglioni. Nella provincia dell'Alberta c'è una costante ricerca di lavori professionali (carpentieri, saldatori, falegnami...). Le cittá dove si concentra la popolazione provinciale sono Calgary ed Edmonton. Calgary è una città con un alta concentrazione di uffici di compagnie petrolifere, conseguentemente i profili ricercati possono essere anche impiegatizi. La città si trova a circa un'ora dalle montagne rocciose e le relative stazioni sciistiche di Banff e Lake Louise. Edmonton si trova a circa 3 ore da Calgary ed é una cittá prevalentemente legata alle attivitá petrolifere (aziende legate alla trivellazione, produzione di valvole per oleodotti ....). Entrambe le cittá hanno il classico stampo nordamericano con un centro ricco di grattacieli e la periferia composta da vaste zone residenziali. Personalmente preferirei Calgary come città. Al di fuori di questi due grossi centri ci sono solo piccoli villaggi e vaste praterie dove potere andare a cavallo. Cmq, in risposta alla tua domanda principale, in Canada il senso civico delle persone é molto forte, difficilmente troverai auto in doppia e terza fila o parcheggiate su passi carrai (pena multe salatissime). In piú di 10 anni di viaggi in Canada non ho mai visto zingari o gente chiedere elemosina ai semafori. Tutti i propietari di cani raccolgono gli escrementi dei propri animali, per salire sugli autobus si fanno delle file come in Inghilterra ed il biglietto si può fare pagando il conducente. Indubbiamente in Canada si vive bene, ed é per questo che mi stò trasferendo lí con mia moglie ed i miei due bimbi piccoli. Comunque, tieni presente che grosse cittá come Toronto o Montreal hanno lo stesso dei problemi quali la microcriminalità (mai come in Italia) ed il traffico.

franco Milletti ha detto...

grazie luca di queste informazioni,una cosa stupida ti volevo chiedere si paga il bollo di propietà per veicoli

Giarco ha detto...

Ciao Simona. Io che ho ottenuto un WHV come posso prolungare magari fino a due anni il mio soggiorno in Canada. Ho questa bella opportunità e vorrei sfruttarla al meglio. Grazie con anticipo
Gianmarco.

Simona ha detto...

@Giarco: oh well cosi' semplice allungarsi un visto non e', devi avere un "motivo" per restare, che puo' essere per lavoro, per studio, per famiglia...ovvio per ognuno di questi esempi serve un processo di richiesta del visto.

Luca - Bergamo ha detto...

@ Franco Milletti: ho sentito un amico che vive a Calgary e mi ha detto che li non hanno il bollo auto.

Luca - Bergamo ha detto...

Oggi ho ritirato il mio working visa della durata di 3 anni. A che ente devo rivolgermi per certificare l'indirizzo della mia nuova residenza?

Simona ha detto...

Ciao Luca, la residenza si ha in pratica con un qualsiasi documento. Se hai un contratto di affitto, quella puo' essere una prova della tua residenza. Se prendi la patente avrai il tuo indirizzo su, se prendi la Health Card anche per quella ti chiederanno prove per la tua residenza. Anche ad esempio per il SIN number o il conto in banca ti verra' richiesta una residenza. Non e' che sia necessario andare in un ufficio Governativo per registrare la propria residenza, qui in Canada funziona un po' diversamente. Meno burocrazia....e se cambi indirizzo basta andare sul sito dell'MTO per cambiare patente e Health card!

Luca - Bergamo ha detto...

Simo, quindi quando arrivo, se temporaneamente vado ad abitare da un conoscente e lui è disponibile, posso dichiarare che risiedo a quell'indirizzo, prendere la patente e registrarla con quella residenza. ...ed immediatamente dopo fare l'iscrizione all'AIRE.

Max Fabbri ha detto...

Ciao. Ho visto che nella nuova lista NOC di maggio c'è anche il mio lavoro (Geoscientist). Ho letto in un tuo post che il governo canadese richiede almeno un anno di lavoro continuativo. Io ho lavorato qualche anno in uno studio geologico dove però a parte qualche collaborazione, venivo pagato in nero. Sono già tagliato fuori?? Sarebbe un peccato, dato che sono madrelingua francese e anche se sono un pò arruginito non penso avrei grossi problemi al test della lingua...
Ciao ancora e grazie!

Brett Sinclair ha detto...

Buon giorno Simona,
ho 39 anni, c'è una azienda di Montreal che vorrebbe assumermi per un breve periodo, al massimo un anno, come impiegato. La mia domanda è questa: nel periodo che va dalla presentazione da parte del datore di lavoro dell'autorizzazione all'assunzione(LMO) al momento che l'autorizzazione venga emessa positivamente, io devo essere in Italia o posso essere già presente in Canada come turista e poi ottenuta l'autorizzazione posso completare l'iter ed essere assunto? GRAZIE MILLE PER L'AIUTO CHE DAI A TUTTI COLORO CHE CULLANO IL SOGNO DI TRASFERIRSI IN UN PAESE MAGNIFICO!

Simona ha detto...

@Luca: io non ti consiglio di registrarti all'AIRE se non hai un visto di immigrazione, la tua e' al momento una residenza temporanea, per quanto riguarda il Governo Canadese e' diverso, puoi invece prendere patente o altro e dichiarare dove risiedi...well quello e' in pratica obbligatorio per motivi fiscali immagino. Cmq puoi cambiare indirizzo quante volte vuoi, l'importante che poi aggiorni i tuoi dati, qui si fa tutto online!
Max Fabbri: per poter dimostrare le tue esperienze lavorative devi avere contratti, buste paga, tasse e lettere di referenze, il lavoro a nero purtroppo non viene contato.
Brett Sinclair: Per il Quebec immagino ci sia la versione francese dell'LMO...di cui disconosco il nome! Cmq in linea generale non devi essere in Canada finche' non hai un documento che ti garantisca la possibilita' di rimenre, a meno che tu non voglia fare il turista...

Luca - Bergamo ha detto...

@ Simo, l'iscrizione all'AIRE mi permetterebbe di pagare le tasse solo in Canada dove avrò la mia residenza a lavoro e non essere più vincolato al pagamento delle tasse IRPEF in Italia ... anche se dovrò ancora fare la dichiarazione dei redditi con modello UNICO a causa della casa di proprietá che manterró a disposizione in Italia. Purtroppo all'Agenzia delle Entrate in Italia, non hanno saputo darmi delle indicazioni chiare e precise sulle regole esistenti. Sembra quasi che non le sappiano nemmeno loro. Il solito pasticcio burocratico italiano.

Brett Sinclair ha detto...

Buon giorno Simona,
innanzi tutto grazie per la risposta esaustiva al mio quesito di ieri.
Ora vorrei portene un altro: ma il consulente aziendale italiano che viene incaricato da una azienda canadese a svolgere una consulenza, che tipo di permesso deve richiedere? Che sia chiaro il fatto che non si tratta di una assunzione di uno straniero, ma di un libero professionista che ha una propria partita iva in Italia e che va a svolgere in Canada una consulenza. Ho consultato tutti i siti governativi canadesi in materia di permessi di lavoro ma gli unici riferimenti che fanno sono quelli relativi a chi va a fare affari in Canada e non se la disciplina appplicabile sia questa, perchè alcuni tipi di consulenza aziendale come quella in controllo di gestione richiedono anche molti mesi di lavoro da compiere direttamente nell'azienda cliente. Attendo fiducioso una tua risposta.
GRAZIE

Simona ha detto...

@Luca: visto che tu risiederai piu' di 12 mesi in Canada immagino che sia giusto che tu ti registri in Canada, cmq le tasse vche paghi dovrenno ovvio includere anche tue proprieta' e redditi all'estero, se risiedi qui nessuno ti chiede di dover pagare 2 volte le tasse. Specie ad un paese dove - come e' ovvio che sia - non risiedendo non usufruisci dei servizi pubblici e Governativi per cui le tasse sono. Visto che risiedi legalmente in Canada dovrai pagare solo il Canada per tutti i tuoi entroiti nazionali e non.
@Brett Sinclair: qualunque sia la natura lavorativa tra uno straniero ed una azienda, se questo richiede la permenenza in Canada per piu' di 6 mesi dovra' richiedere un permesso di lavoro. Se e' una collaborazione infrequente tipo: vengo un paio di settimane e poi lascio il paese ovvio non e' necessario...Questo di solito e' trattato tra grosse aziende as esempio che mandano gli impiegati di qui e di li' nel mondo, ma ovvio se e' richiesto un periodo prolungato di 2 anni, per esempio, anche la grossa azienda che tratta affari all'estero si dovra' prendere la briga di far fare un permesso di lavoro all'agente.

Ekaterina Art ha detto...

Ciao Simona.mi chiamo Katerina. volevo chiedere cortesamente se quest'anno 2013 sono aperte la porte per Investors. Mio ragazzo ha gelateria artigianale e volevamo provare di aprire in Canada. O al minimo lavorare come gelataio. é difficile credere che il gelato in Canada è richiesto con clima rigido. ho non vale la pena? potresti consiglire link dove posso avere tutte le informazioni per come lavorare in proprio? piuttosto i costi e possibili finanziamenti. Grazie di cuore.

franco Milletti ha detto...

tantissimi grazie luca bergamo per la tua risposta anche se in ritardo ciao.

Simona ha detto...

@katerina: il programma Investor al momento e' chiuso, dai un'occhiata a questo link. Per il resto considera che per poter essere eleggibileper questo tipo di applicazione devi avere un netto annuo di almeno 1.6 milioni di dollari ed investire almeno 800.000$ in Canada che lo Stato si terra' per almeno 5 anni senza pagarti nessun interesse.
Qui devo dire non ci sono molte gelaterie, non tanto per il clima quanto perche' il gelato e' un prodotto Italiano e di conseguenza non esattamente nella cultura North-Americana, almeno non nello stesso modo che da noi.
Io penserei piu' ad investire a livello provinciale se proprio avete questo desiderio, ma prima di fare domanda bisogna avere un reale progetto di investimento, altrimenti l'Ufficio Visti nemmeno vi prende in considerazione...
In bocca al lupo!

eni xhaxhi ha detto...

salve simona,come stai?mi puoi dire perfavore,per pagare Fees -
I costi per poter fare domanda(Skilled worker 2013) da Atene(grecia),in quale banca si puo fare perche intesa san paola in Atene non ce piu.come si puo fare?dopo la domanta si deve inviare in canada?
grazie

danyyy ha detto...

Ciao Simona
Ho 33 anni e da 10 mi occupo di sostituzione parabrezza auto, volevo sapere se secondo la tua esperienza può essere un lavoro richiesto in Canada
Grazie Daniele

Riccardo Pozzoli ha detto...

Grazie mille per i consigli che mi hai dato Simona.. Un'altra cosa.. Secondo te è utile / da più possibilità farsi riconosce i titoli accademici oppure non è indispensabile? Per operare come farmacista ovviamente è indispensabile ma la mia laurea in sc. alimentari??
Considera che noi veniamo su con un WHV.
Infine tu che te li sei fatti riconoscere.. Ti sei limitata a quelli universitari o anche medie, superiori???
Graziee!!

Francesca Guerra ha detto...

Ciao Simona! Prima di tutto ti ringrazio per la tuo disponibilità verso tutte le persone che come me ti sovrastano di domande per riuscire a raggiungere questo grande sogno da futuri immigrati. Io mi chiamo Francesca, sono sposata e mamma di due bimbi, Luca 5 anni e Chiara 10 mesi. Io e mio marito abbiamo deciso ormai da tempo che vogliamo a tutti i costi offrire ai nostri figli un paese dove vivere, più giusto e con un buon livello di civiltà, l' Italia non risponde più alle nostre aspettative. Io (35 anni) ho acquisito 2 lauree, pedagogia e servizio sociale. Attualmente lavoro come assistente sociale ed ho con gli anni accumulato molta esperienza nel sistema welfare sia come operatore che come coordinatore di servizi. Mio marito (38 anni) è idraulico meglio specificato termoidraulico con esperienza da più di 20 anni nel settore, si occupa di impiantistica di vario genere, riscaldamento, raffrescamento,gas, caldaie, autoclavi, piscine, irrigazione,pannelli solari ecc.Ti scrivo per chiederti quale percorso ci consigli per riuscire a trasferirci in Canada. A breve conosceremo un ingegnere edile italo canadese che vive a Toronto, e speriamo che tramite lui mio marito possa conoscere qualche ditta o impresa di costruzione,e magari a seguito di contratto,partire prima lui per un pò di mesi per iniziare a lavorare e approfondire l' inglese con un corso, e successivamente raggiungerlo io e i bambini. Ad ogni modo pensavamo di venire a Toronto i primi di luglio per cercare lavoro anche sul posto. Insomma,vorremmo provarle tutte! Premetto, io parlo inglese lui non molto, ma abbiamo avuto esperienze all' estero (new york) quando avevamo solo Luchetto e lui ha risposto molto bene all' impatto con la nuova lingua.Siamo davvero esasperati dalla situazione che stiamo vivendo in Italia e io come assistente sociale,ogni giorno sono costretta a riscontrare che le cose stanno purtroppo andando sempre peggio! Cosa ne pensi, in Ontario con le nostre qualifiche avremmo possibilità di trovare lavoro? Un altra domanda, ma la scuola dell' obbligo è a pagamento? E, una discerta assicurazione sanitaria per tutta la famiglia intorno a quanto si aggira? Grazie di cuore ancora per la tua disponibilità

Francesca Guerra ha detto...

Ciao Simona! Grazie innanzitutto per la tua disponibilità! Io sono Francesca, sposata con due bimbi, 5 anni e 10 mesi. Non ne possiamo più,vogliamo poter offrire ai nostri piccoli un futuro in un paese migliore!!!Da mesi abbiamo deciso di trasferirci altrove e il Canada è diventato il nostro obiettivo. Io (35 anni) sono assistente sociale, ho laurea in pedagogia e laurea in servizio sociale. Mio marito (38 anni), è idraulico, per la precisione termoidraulico, si occupa di impianti di riscaldamento industriali e civili, raffrescamento, gas, caldaie, autoclavi, piscine, irrigazione, pannelli solari,ecc con più di 20 anni di esperienza.Oggi è titolare di ditta individuale mentre io lavoro presso i servizi sociali di un comune vicino al mio e mi sono occupata in questi anni di coordinare servizi alla persona, mediazione familiare, separazioni, allontanamenti minori, incontri protetti, tossicodipendenze, disabilità ecc ecc. Forse a giorni conosceremo un ingegnere edile italo-canadese di Toronto sperando che possa darci una mano per conoscere ditte per mio marito e magari in un primo momento partire lui per raggiungerlo noi in un secondo momento. Pensavamo anche di venire a Toronto per i primi di luglio di persona per cercare qualcosa sul posto. Te cosa ci consigli di fare? Io parlo inglese lui no, ma abbiamo avuto esperienza all' estero (new york) e con la lingua si è decisamente adattato. Inoltre, la scuola dell' obbligo è a pagamento? e una discerta assicurazione sanitaria per tutta la famiglia quanto potrebbe costare? Grazie davvero di cuore per la tua disponibilità,,a presto Francesca

mazza ha detto...

Ciao Simona,

a luglio arrivo a Toronto con il WHV, 6 mesi + eventualmente altri 6 ma solo come visto turistico.
Nelle risposte ai commenti affermi che il WHV viene "allungato" a 12 mesi. E' a discrezione dell'ufficio immigrazione? Puoi chiarire per cortesia.
Grazie

Simona ha detto...

CHIEDO VENIA PER LA POCA CELERITA' NEL RISPONDERE ALLE DOMANDE MA HO AVUTO UN PAIO DI SETTIMANE BUSY IN UFFICIO!

Simona ha detto...

@eni xhaxhi: Per i pagamenti, sul sito del CIC ho trovato:
How to pay your fees:


Send payment with your application

In Canadian funds only, you may pay:

by certified cheque, bank draft or money order made payable to the “Receiver General for Canada” or
with a credit card (Visa, MasterCard, American Express)

Quindi puoi pagare anche con carta di credito. Segui questo link per i dettagli.

Simona ha detto...

@danyyy: sinceramente non ho idea di come vada in Canada questo settore, a dire il vero non ho mai visto un'officina meccanica qui, ma immagino che ci siano in periferia, o il piu' delle volte lavorano con le concessionarie. Qui in Canada il mondo del lavoro e' tutto diverso, difficilmente una persona con qualche tipo di skills e qualifica rimanere senza lavoro, a meno che non sia uno/una scansafatiche!!

Simona ha detto...

@Riccardo Pozzoli: non e' necessario farsi riconoscere scuole medie o superiori, se hai una laurea si da "per scontato" che tu abbia conseguito anche tutti gli altri diplomi previsti durante il tuo percorso didattico.
Io ho fatto riconoscere solo la mia laurea, ma ho solo buttato soldi perche' qui nessuno me l'ha chiesta....almeno per la mia professione, e' piu' importante l'esperienza maturata.
Come farmacista credo sia tutto diverso...

Simona ha detto...

@Francesca Guerra: qui la Sanita' e' gratuita, non siamo in US, anche per i bambini, seppure costi elevati per le scuole e varie attivita' ludiche, avrai agevolazioni sulle tasse. Tuo marito, vista la sua esperienza sono certa non avra' alcuna difficolta' a trovare lavoro; per quanto riguarda le tue qualifiche non sono certa di cosa si "tratta" e se mai possano essere correlata esplicitamente all'Europa anziche' North-America - esempio sistemi sociali o leggi o simili - ovvio sottolineo che non so di cosa sto parlando; se non ci sono differenze in termini di contributi nel sociale rispetto al Canada, anche te dovresti essere super ok.
In bocca al lupo ;)

Simona ha detto...

@mazza: si' in parte e' a discrezione dell'ufficiale all'immigrazione, cosa fondamentale cerca di avere un biglietto di rientro con scadenza ad un anno, facilita tutto, oppure aperto che e' anche meglio, sottolinea che il visto e' up to 1 year, cosi' che tu possa averlo ad un anno. Non esiste estensione per questo tipo di visto per cui se NON riesci ad ottenerlo per piu' di 6 mesi alla dogana d'ingresso, non avrai altre chances. In bocca al lupo!

Francesca Guerra ha detto...

Ti ringrazio davvero infinitamente per la tua risposta....sei un tesoro........a risentirci presto!!!!

mazza ha detto...

Grazie per la rispota celere, però non mi è ancora chiaro se sarebbe valido fino ad 1 anno come visto di lavoro oppure 6 mesi lavorativo + 6 mesi turistico.

Simona ha detto...

@mazza: esattamente vale fino alla data di scadenza riportata dall'Ufficiale all'immigrazione sul tuo permesso di lavoro che sara' attaccato al passaporto. Se la scadenza dice - esempio: 13 Giugno 2014 allora puoi lavorare fino a quel giorno - a partire dalla data di rilascio del visto.

Gossip Cosenza ha detto...

Buongiorno Simona, oggi vorrei porre alla tua attenzione un mio grosso dilemma. Io sono un ragazzo di 18 anni, ho un fratello piu piccolo e i miei genitori sono commercianti ambulanti. Fino a poco tempo fa si viveva piuttosto bene, ovviamente non mi compravo un iphone, ma se volevo qualcosa lo potevo comprare. Ultimamente però l'Italia sta cadendo giu e ho proposto a mio padre di andare a vivere in canada che mette a disposizione molto "lavoro". Lui è scettico a riguardo ma sono sicuro che se gli metto tutto nero su bianco lui per il bene della famiglia non ci penserebbe due volte. Da cosa potrei iniziare? Che lavoro potrebbe fare, qui in italia richiedono esperienza, e mio padre ha sempre e solo fatto questo. Tu cosa mi consigli?
Grazie mille in anticipo! =D

Yuri Colafigli ha detto...

Ciao Simona, ti ringrazio davvero pet tutte le informazioni che sono riuscito ad ottenere leggendo i tuoi post.
Allora, vorrei farti alcune domande mirate, alle quali hai sicuramente risposto decine di migliaia di volte, e mi scuso per questo.
Io sto pensando fin troppo seriamente di trasferirmi in canada. Potrei partire con una cifra sufficiente per stabilirmi e stare tranquillo economicamente anche per ben oltre un anno se necessario. Ho 27 anni e solo un diploma superiore di liceo scientifico. Purtroppo, per svariati motivi, le mie esperienze lavorative sono abbastanza variegate e nn credo che rientrino nei criteri di "eleggibilità". Tra le tante ho esperienza come vigile del fuoco operativo per circa 2 anni, purtroppo non continuativi, e da altri 2 anni lavoro come trasportatore per una ditta. Ho qualche possibilità di potermi trasferire definitivamente in canada? Cioè, anche se non rientro in nessuna delle categorie richieste, posso provare ad ottenere un visto temporaneo e poi, trovando un lavoro in loco, trasformare il visto temporaneo in un visto permanente? Grazie mille, e scusami se sono stato sicuramente confuso nello spiegarti la mia situazione. Yuri

Marco Migliori ha detto...

Ciao Simona,
mi chiamo Angela e con mio marito stiamo seriamente valutando l'idea di trasferirci a Toronto con le nostre due bambine.
Lavoriamo entrambi nel settore albergiero e un cliente abituale di mio marito nativo di Toronto ci ha proposto di trasferci in città.
Si è inoltre offerto di aiutarci a trovare lavoro, non credo che mi marito avrà problemi. Io invece sono affetta da sclerosi multipla, pernsi che ci possano essere occasioni lavoratie anche per me? Se ne sei a conoscenza le mie medicine sarebbero a mio carico o coperte dall'assistenza medica? Se abbiamo un lavoro possiamo trasferirci a Toronto? Le nostre bambine potrebbero avere una vita normale e frequentare la scuola anche se non siamo in possesso del permesso di soggiorno definitivo?
Grazie del tuo aiuto, siamo nel panico .....
Angela

Mirko Gelsi ha detto...

Ciao Simona,
se non è troppo disturbo, vorrei poterti contattare direttamente per un piccolo consiglio. Io sono già in Canada, ho appena ricevuto un'offerta di lavoro molto interessante e sto cercando di capire come organizzarmi per il prolungamento del visto.

Francesca Guerra ha detto...

Ciao cara! Eccoci di nuovo qui!�� Ti scrivo per chiederti alcune cose. La nostra situazione si sta' pian piano strutturando: il 27 di agosto io è mio marito, senza i bimbi verremo a toronto per conoscere due titolari di ditte termo idrauliche che potrebbero potenzialmente assumere mio marito (i titolari sono amici del nostro amico ingegnere edile italo-canadese che è nato e vive appena fuori Toronto,mi sembra woodbridge ) se tutto andrà bene lui avrà un visto di lavoro temporaneo, per poi chiedere una volta avviato il tutto un visto di residenza permanente. Ora la mia domanda e: ipotizzando che tutto vada secondo i piani, quando mi converrebbe spostarmi e raggiungerlo con i bimbi in previsione dell'inserimento a scuola del mio piccolo Luca? Considera che lui è un settembre 2007 quindi quest'anno a settembre inizia qui la prima elementare. Visto che anche te hai bimbi cosa mi consigli , lo trasferisco già da gennaio o aspetto la fine della prima. Sai in genere come ci si regola li? Sono molto combattuta!!! Inoltre sapresti consigliarmi qualche zona carina dove cercare casa? Quando arriverò ad agosto sai se c'è un servizio al quale posso rivolgermi per avere un supporto generale? Il nostro amico ci accennava costi.org..........per i piccoli come chiaretta invece(lei fa ora un anno) che tipo di servizi ci sono nel caso anche io dovessi trovare lavoro ?..inoltre, con il permesso da lavoratore temporaneo, lui potra' chiamarci a se e soprattutto senza residenza permanente dovremo pagarci per tutto il tempo la copertura sanitaria? quante domande !!!!!!! Perdonami....... Grazie di cuore a presto!!��

manjinder singh ha detto...

ciao Simona.Io sono un ragazzo di 22 anni che sta per laurearsi in ingegneria civile, quindi rientro nella lista delle 24 professioni e vorrei sapere se per applicare devo anche avere comunque un offerta di lavoro oppure posso applicare anche senza offerta di lavoro ??? ti ringrazio in anticipo.

Simona ha detto...

@Gossip Cosenza: tu hai 18 anni ed anche volendo non potresti fare un'applicazione congiunta con quella dei tuoi, dovresti applicare separatamente, inoltre in Canada sono richiesti skills specifici che trovi esattamente elencati in questo post dove hai postato il commento, se tuo padre non ha uno di questi skills non puo' fare domanda come skilled worker.
@Yuri Colafigli: potresti chiedere un Working Holiday Visa per il 2014, e dopo vedere se riesci a trovare qui un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti, per il resto non hai purtroppo le qualifiche che rientrano nell'eleggibilita' all'immigrazione.
@Angela: qui l'assistenza sanitaria e gratutita ed i farmaci sono deducibili dalle tasse in genere, ma io mi preoccuperei prima di avere un visto di immigrazione, dovreste trovare un datore di lavoro che vi sponsorizza altrimenti non avreste modo di rimanere. La scuola qui ovvio e' aperta a tutti ma non e' gratis.
@Mirko Gelsi: ok, lasciami la tua email ;)
@Francesca Guerra: dipende dalla tipologia di lavoro e NOC con cui tuo marito viene inquadrato, il Costi e' un ottimo centro per gli immigrati, un sacco di italiani per cui te lo consiglio, qui le scuole si pagano e se siete senza residenza immagino avrete un po' piu' da pagare...ma sono dei sacrifici iniziali che verranno ampiamente ripagati fidati ;)
@manjinder singh: prima di poter fare domanda come lavoratore qualificato devi avere una qualifica che non si ottiene con una semplice laurea ma con almeno un anno di lavoro continuativo regolarmente retribuito, altrimenti non ti accettano neanche la domanda....per non parlare del fatto che non ce la faresti ad arrivare ai minimi 67 punti. Per rispondere piu' dettagliatamente alla tua domanda: no, non hai bisogno di un'offerta di lavoro.

manjinder singh ha detto...

Grazie Simona per avermi risposto. Si comunque sapevo già che mi serve almeno un anno di esperienza e il certificato IELTS e il certificato ECA (Educational Credential Assessment), però pensavo che servisse anche un'offerta di lavoro, perchè su questo link (http://www.cic.gc.ca/english/immigrate/skilled/apply-who.asp)
parla di
"a valid offer of arranged employment "

Simona ha detto...

infatti dice:

have this work experience in one of the eligible occupations, OR
have a valid offer of arranged employment

manjinder singh ha detto...

Grazie mille Simona per la tua disponibilità. Adesso è tutto più chiaro. Quindi ricapitolando dovrei :
1) avere almeno un anno di lavoro continuativo regolarmente retribuito
2) ottenere ECA (Educational Credential Assessment)
3) ottenere almeno 6 in ognuna delle quattro competenze all’interno dell’esame IELTS.
Giusto ? Ma si riesce ad ottenere sempre ECA favorevole, oppure potrebbe impedirmi di applicare nel caso non fosse favorevole ?

Fabio ha detto...

Ciao Simona.
Approfitterei della tua disponibilità per chiederti alcuni ragguagli. Ho 43 anni, sono geometra e lavoro da otto anni nel ramo della distribuzione gas come supervisore cantieri e gestione delle reti. In precedenza ho seguito la posa di tubazioni per acquedotti. Mi sembra di intuire (ma ti chiederei conferma a riguardo) che la mia figura professionale è elencata nella lista NOC. Ho perso ahimè alcuni passaggi riguardanti l'eventuale ottenimento di un visto di lavoro in Canada. Potresti gentilmente spiegarmi le procedure da seguire?
Ti chiedo, inoltre, quale livello di inglese viene preteso (la mia conoscenza è discreta e andrebbe eventualmente da subito approfondita).
Ti ringrazio per la disponibilità e la gentilezza.
Un saluto

Davide ha detto...

Ciao Simona, volevo farti una domanda leggermente fuori tema: per la tua esperienza, esiste un periodo dell'anno in cui può essere particolarmente poco proficuo cercar lavoro (tipo agosto in Italia, per intenderci)?
Thanks :)

Simona ha detto...

@manjinder singh: l'ECA e' solo un assessment e se te hai una laurea di una Universita' non hai alcun tipo di problema, questo tipo di valutazione viene fatta per verificare che gli skills richiesti per quel NOC effettivamente siano quelli acquisiti anche attraverso il percorso accademico. Credo perche' in tanti millantano NOC che non hanno alcun tipo di affinita' con gli studi conseguiti.
@Fabio: i tuoi skills sono particolari, ma siccome te non hai la laurea e la tua conoscenza della lingua e' scarsa ti servira' un'offerta di lavoro per ottenere sia il permesso di lavoro che una residenza permanente - in generale direi che al 99% dovresti partire prima con un'offerta lavorativa.
@Davide: non esattamente e puo' dipendere dalla tipologia di lavoro che uno svolge, ovvio quando le scuole chiudono tanti sono in vacanza, ma non e' come da noi...

Fabio ha detto...

Ciao Simona
Grazie per la risposta. Ti chiedo una piccola precisazione, credo di aver perso qualche passaggio. Una volta ottenuto un permesso di lavoro con un LMO positivo, la residenza concessa è permanente o è valida solo per la durata del contratto di lavoro? E nel secondo caso, può essere prorogata con un altro permesso di lavoro?
davvero grazie

Yuri Colafigli ha detto...

Grazie mille:)
Cmq io probabilmente riuscirò a partire con un offerta di lavoro. In quel caso quante possibilità avrei di richiedere un visto permanente visto che non ho una laurea? Grazie ancora.

Yuri

Simona ha detto...

@Fabio: la residenza e' temporanea cosi' come il permesso di lavoro, ma puo' essere esteso dal datore di lavoro stesso con un'altra offerta.

@Yuri: potrebbe dipendere dall'offerta di lavoro, ma se la tua conoscenza dell'Inglese e' buona e raggiungi il minimo punteggio dei 67 punti non dovresti avere alcun problema. Se c'e' un LMO positivo di solito si e' a posto...

Luca - Bergamo ha detto...

Simona,
volevo ringraziarti per questo tuo blog. E' servito a mia moglie per sentirsi piu' sicura verso il passo che stavamo facendo ed a distanza di quasi un anno da quando abbiamo iniziato a leggerlo devo dire che ce l'abbiamo fatta. Abbiamo fatto il grande passo e ci siamo trasferiti a Toronto (Oakville per l'esattezza). Non so' se sei consapevole dell'importanza di questo tuo blog, ma il risultato e' che quanto scrivi e' un faro che da la speranza e motiva molte persone nel raggiungimento di un future migliore. Il Canada non ti regala niente, ma a differenza dell'Italia, ti da la possibilita' di lavorare e dimostrare quanto vali. Sono appena arrivato ed ho molta strada davanti, ma mi mettero' sotto a lavorare duro come ho sempre fatto e sono sicuro che fra qualche anno avro' raggiunto I miei traguardi. Ti ringrazio nuovamente per tutto quello che stai facendo. Un abbraccio. Luca - Oakville (ex-Bergamo)

valentina Sofia ha detto...

Ciao Simona,
Come tutti gli altri ti ringrazio per il tuo preziosissimo Blog! Utile e completo! :)
Io ed io mio ragazzo, data la triste situazione in Italia, vorremo venire in Canada per iniziare una nuova vita... Mi sono laureata un anno fa in Marketing and Communication e il mio ragazzo ha un diploma in Elettronica e Telecomunicazioni. Nel tuo elenco non so quale qualifica andrebbe meglio per noi... anche se, per me, non penso che sia qualcosa :(
Con l'inglese siamo messi abbastanza bene: io ho fatto IESLT sono stata un anno in UK fino a due mesi fa e lui non ha nessun certificato ma anni di video giochi e film visiti in lingua orinale lo rendo un ottimo interlocutore d'inglese.
Come età rientriamo (io 29 e lui 30) ma il mio "unico" dubbio è la qualificazione dell'elenco...
Cosa mi consigli? Idee e suggerimenti ogni cosa sarà bene accettata! ^_^
Mille volte grazie
Vale e Lu

Ti ringrazio ancora per la cura del tuo blog...

Sasà ha detto...

Ciao Simona, complimenti per il blog. Vorrei chiederti alcune informazioni, ho 40 anni sposato e con due figli. Avrei la possibilità di uno sponsor(sono pizzaiolo), cosa dovrebbe fare il mio "futuro" datore di lavoro, i passi da seguire? Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Simone ha detto...

Salve Simona ! Questo tuo blog è incredibilmente utile, e aggiornatissimo, Grazie Mille per il lavoro che stai facendo ! Mi chiamo Simone ho 24 anni, non ho una specializzazione, e questo credo sia un grosso problema, però vedendo ad esempio quel progetto statale, che invitava per 6 mesi di lavoro in Canada gli italiani, mi sono acceso come una lampadina (anche se ormai è terminato per quest'anno). Purtroppo la mia vita in Italia sta diventando sempre più complicata, sono passato di lavoro in lavoro per anni, e mi sono visto crollare aziende che fallivano sulle spalle, sono esausto di correre tutti i giorni a cercare lavoro inutilmente, come credo la maggior parte degli italiani, in questo paese in continua distruzione, non sono specializzato, ma ho un ottima conoscenza dell'inglese, e sto iniziando a studiare anche il francese per precauzione, nel contempo lavoro in un salone di parrucchiere come apprendista,mentre cerco costantemente altri lavori, ma non mi basta per sopravvivere,il mio sogno sarebbe di trasferirmi in Canada, anche se so che è molto difficile ! sapresti indicarmi, dove posso informarmi, e se eventualmente, sai se anche senza specializzazioni è possibile riuscire nell'intento di trasferirsi, ottenere la cittadinanza, e lavorare anche nei settori di lavori più umili ( in qualsiasi settore, da muratore, a cameriere, a scaricatore di porto ) ? Ti Ringrazio in anticipo a prescindere dalla tua risposta, e continuerò a seguire il tuo Blog ! :) Grazie !

Maurizio Battaghini ha detto...

GRAZIE MILLE
Ci tenevo a ringraziarti per come tu ti sia prodigata per aiutare chi, come me, vorrebbe andarsene :)

Vorrei chiedere una cosa ora: ho visto che sulla lista compare, fortunatamente, la mia professione e quindi volevo sapere come funzionava la ricerca di un lavoro in canada; si fa volantinaggio cv come in italia?
(occupazione programmatore web)

Patty P76 ha detto...

Ciao Simona, sono Patrizia ho 37 anni e ti scrivo dalla provincia di Vicenza. Io sono una psicologa e psicoterapeuta, e come puoi ben immaginare qui in italia un pò per la mentalità un pò per tutto quello che concerne la sanità e lo stato la situazione è decisamente critica e umiliante. Ti scrivo perchè ho visto che dalla nuova revisione dei noc la mia professione non è più eleggibile come professione per candidarsi alla permanent resident visa, e oltre a questo essendo oltre i 35 anni non posso nemmeno partecipare alla WHV, quindi chiedo a te un consiglio per potermi muovere e venire a cercare un nuova vita a Toronto. Purtroppo trovare sponsor dall'italia è praticamente impossibile, nemmeno le organizzazioni internazionali di livein nanny accettano le canidature, per cui chiedo veramente a te un consiglio. TI ringrazio fin da ora e spero di ricevere tue notizie. COn affetto Patrizia

teacher maia ha detto...

Ciao Simona e complimenti per il blog!
ho 25 anni e sono un'insegnante di scuola elementare laureata e vorrei sapere se come insegnante di lingua italiana nelle scuole potrei avere qualche possibilità... ne sai qualcosa? grazie mille!

Ivan Del Mastro ha detto...

Buonasera Simona. La mia compagna ha una laurea italiana in Scienze Politiche, ma praticamente il suo skill è artistico: scrittrice di articoli, esperta di cultura letteraria e pittrice di quadri.
Ho letto spesso nei siti del governo canadese del profilo di collaboratore culturale (o qualcosa del genere). Ma c'è un reale interesse nella lettura nei canadesi? C'è possibilità di intraprendere un lavoro nel settore artistico e culturale? Se sì, sai quali province sono più propense a concedere visti permanenti? Grazie.

renato ha detto...

Ciao Simona, mi chiamo Renato ed ho purtroppo 47 anni, io invece volevo rilevare una piccola attività tipo bar o di simile entità, tutto ciò insieme alla mia futura sposa di nazionalità filippina, secondo la tua esperienza è un sogno attuabile? Molti mi dicono che ci sarebbe una certa cifra minima di investimento, ti risulta. ? Ciao e grazie.

riseofthesourdoughpreacher ha detto...

Ciao Simona, vorrei farti in pvt una domanda in merito alal questione visite mediche per il visto ma non trovo una mail alla quale scriverti, riusciresti a farmela avere, non lo so magari passando dal mio blog? Ti ringrazio in anticipo e grazie per questo blog tramite il quale sto raccogliendo un sacco di informazioni utili

Andrea Alberghina ha detto...

Ciao Simona,
mi chiamo Andrea e sono uno studente di Medicina! Ho letto, tra le professioni, alcune riguardante la mia branca. Ora, vorrei chiederti, sai qualcosa riguardo lo studio della medicina in Canada? Io vorrei laurearmi qui e specializzarmi lì, è una cosa davvero IMPOSSIBILE? Inoltre vorrei sapere se, una volta specializzato e laureato, vedono di buon occhio i medici stranieri. Grazie in anticipo per la risposta!

michele carofiglio ha detto...

Buongiorno Simona
vorrei trasferirmi a Toronto e aprire un'attività di import prodotti italiani food e no-food.
Puoi dirmi come posso fare per realizzare il mio progetto?
grazie per aiuto e saluti.
Michele Carofiglio

Andrea Alberghina ha detto...

Ciao, mi chiamo Andrea
Intanto ti faccio i miei complementi per questo meraviglioso blog che hai creato! Per chi vuole sognare in grande è davvero perfetto!! So che magari sarai in vacanza per ora, però, appena puoi, vorrei sapere se mi puoi dare una mano. Io studio medicina qui in Italia e sono al penultimo anno. Spero massimo tra 3 anni di essere laureato! Vorrei andare a completare i miei Studi, tramite la specialistica, lì in Canada per poter poi lavorare lì! Premesso che ho già letto tutto l'Iter burocratico che c'è da fare per far valere il mio titolo lì e che ho un discreto inglese...
La mia domanda è: costa davvero così tanto specializzarsi lì? Come vengono trattati i medici "outsiders"? Ti prego di rispondermi appena hai un po' di tempo. Grazie in anticipo. :)

Simona ha detto...

Chiedo scusa per la mia prolungata assenza ma ero in vacanza...in Italia :-)
Cerchero' di rispondere a tutte le domande, brevemente pero'...altrimenti ne esce un altro post sui commenti!!

Simona ha detto...

@Luca - Bergamo: grazie per le care parole :)
In bocca al lupo per tutto ma sono super certa che vi troverete benissimo qui :)
Il Canada e' un paese meraviglioso!

Simona ha detto...

@Vale e Lu: purtroppo entrambi non avete le qualifiche/istruzione minima per poter superare lo scoglio dei minimi 67 punti...a meno che non troviate un datore di lavoro disposto a sponsorizzarvi.
Vista l'eta' vi consiglierei di provare con un Working Holiday Visa, magari una volta qui qualcosa puo' sempre succedere.
In bocca al lupo ;)

Simona ha detto...

@Sasa': mi hai detto poco riguardo dove vuoi andare...ma assumendo che sia Toronto (come il 90% degli immigrati) il tuo datore di lavoro deve prima dimostrare di aver provato ad assumere un cittadino Canadese o residente ...ma senza successo, dopo questo puo' fare una domanda di LMO per assumere te, se riceve un Labour Market Opinion positivo allora te puoi fare domanda del permesse di lavoro temporaneo.
Dai un'occhiata a questo post per qualche chiarimento sull'LMO ;)

Samuele Rea ha detto...

Ciao Simona,inutile farti i complimenti per quello che stai facendo,il tuo tempo a disposizione degli altri la pazienza di leggere e rispondere a tutti è una bella cosa!!
Io e mia moglie abbiamo deciso di trasferirci in Canada entro l anno prossimo, lei è cittadina Canadese e i nostri due figli di 6 e 2 anni hanno la doppia cittadinanza , mi chiedevo ,vista la loro posizione, se per me era un punto a favore, nel senso, potrei fare domanda di residenza direttamente o dovrei comunque fare la solita trafila?? E poi sulla domanda mi chiedono delle prove che io effettivamente voglio trasferirmi li, che prove dovrei dargli? Devo farmi fare una lettera da mia cognata o mia suocera che vivono li che attesti il fatto che voglio trasferirmi?? Ne ho lette talmente tante che ora sono confuso e ho tantissime domande ma non voglio approfittarmi della tua gentilezza, l unica cosa che mi interessa e se il fatto di avere la mia famigia Canadese mi possa aggevolare in qualche modo!! Spero di essere stato chiaro e ti ringrazio gia da ora !!!!

Andrea Alberghina ha detto...

Cara Simona,
Ho visto che hai risposto ad alcuni commenti precedenti ai miei e lo capisco benissimo, visto che siamo in tanti e tu sei la sola che offre una così grande risorsa...però ti chiedo, se ti è possibile, di rispondere brevemente anche a me leggendo i miei precedenti commenti...grazie per la cortesia e la Gentilezza che dimostri a tutti noi!

Simona ha detto...

@Simone: una cosa che ripeto spesso nei commenti del mio blog e' che il Canada non cerca lavoratori che facciano lavoro "umili" come li definisci te, il Canada cerca in generale lavoratori qualificati....purtroppo i disperati vanno tutti in Italia!
Cmq Simona vista la tua eta' io ti consiglio di fare il Working Holiday Visa per il 2014, senza qualifiche o offerte di lavoro non ci sono possibilita' per te di ottenere un visto sorry...

Simona ha detto...

@Maurizio Battaghini: solitamente una volta qui con il tuo visto di immigrazione puoi semplicemente mandare CV alle offerte di lavoro che trovi sui vari siti tipo: Monster.ca oppure Workopolis.com, oppure sulla craigslist.org - ti ricordo inoltre che qui di solito le offerte lavorative per lavori qualificati sono gestite, nella maggioranza dei casi, dai recruiters. Leggi il mio post a proposito ;)

Simona ha detto...

@Patrizia aka Patty P76: difficile nelle tue condizioni...ti capisco...io sono anni che mi scervello per come poter far venire qui mia sorella e la sua famiglia ma senza successo....la lista dei NOC e' davvero restrittiva, io stessa non avrei avuto le stesse possibilita' con la mia laurea se avessi fatto domanda oggi!

Simona ha detto...

@teacher maia: dovresti fare la teacher school qui per poter insegnare...e' solo un anno ma un po' costosa. Non so dirti con esattezza quante sono le possibilita', ovvio dipende anche dalla citta' dove uno decide di andare a vivere, Toronto e' molto competitiva in termini di lavoro come maestra, ho 2 amiche che hanno impiegato quasi 2 anni prima di poter trovare un lavoro a tempo indeterminato come insegnanti di italiano....prima erano solo supplenze brevi...

Simona ha detto...

@Ivan Del Mastro: le leggi sull'immigrazione in Canada (se escludo il Quebec) non fanno distinzione di province, ce ne sarebbe se te facessi una domanda a livello provinciale, ma in quel caso ti servirebbe un'offerta di lavoro da un datore di lavoro di quella provincia stessa. Credo dipenda dalla tipologia di lavoro che uno vuole fare ovvio...ma in generale - e motivazioni logiche - le province con un clima piu' rigido sono quelle....dove nessuno vuole andare a vivere e con qualche possibilita' in piu', sempre dipendente dal settore di interesse.
Leggi il mio post sul PNP se vuoi...

Simona ha detto...

@renato: per venire in Canada ed aprire un attivita' devi poter vivere in Canada prima. La categoria Investors e' chiusa al momento e non e' cio' che tutti pensano...si investe in realta' nel Paese dando dei soldi al Governo Canadese...che verrano ridati indietro, senza interessi, dopo un certo numero di anni.
Se invece hai un know-how gia' consolidato di attivita' in proprio che favorirebbero la crescita dei posti di lavoro in Canada ed aiuterebbero a introdurre nuove esperienze e qualifiche, come beneficio per il paese stesso, allora potresti fare domanda ad una provincia di interesse con un progetto chiaro e tutto cio' che e' legato all'apertura di un'attivita' commerciale stessa.

Simona ha detto...

@riseofthesourdoughpreacher: lasciami la tua email, non pubblichero' il commento...

Simona ha detto...

@Andrea Alberghina: ti pubblico una email ricevuta da un ragazzo medico che ha fatto parte di cio' che chiedi:

Ogni IMG deve sostenere il Medical Canadian Council Evaluation Examination (MCCEE) per ottenere riconosicuta la propria laurea e competere per posti di specializzazione o simili. In pratica, abilita alla pratica sotto supervisione stretta.
Unica eccezzione è per i medici specialisti: in tal caso si può richiedere al Medical council un exemption dall'MCCEE.

Successivamente bisogna sostenere il Medical Canadian Council Qualifying Examination 1 e 2 (MCCQE1 e 2), passati i quali si è (quasi) abilitati alla pratica medica individuale.
Infatti, bisogna in genere ancora o nel frattempo aver frequentato un tirocinio clinico di 1 o 2 anni in una struttura canadese, ovviamente a titolo gratuito.

A tal punto bisogna richiedere il riconoscimento della specializzazione al Canadian Specialty Board (c'è n'è uno per specialità per es il Cardiology, Anestesiology, etc..) e quindi dare il corrispettivo esame.

A questa lunga, impegnativa e anche costosa trafila vi è un'unica eccezzione: lo stato di carenza del canada per determinati tipi di medici. Se per esempio nel Saskatoon mancano anestesisti...allora in genere fan in modo di trovarti il lavoro e di farti riconoscere la specializzazzione. In ogni caso l mccqe 1 e 2 sono da passare.

Io farò una fellowship postlaurea all'università di TO, con fondi in parte dell'Uni Italiana e principalmente personali...si commenta da sè!
Ho quindi dovuto dare l mcceem, se vorrò fare il medio dovrò dare l mccqe1 e 2 e farmi riconoscere lanno di fellowship come pratica abilitante.

In conclusione: la medicina è una professione estremamente protetta ovunque e prima di praticarla in tutto il mondo si devono passare molti esami, lavorare gratis e così via...oltre al fatto che i posti di lavoro sono in genere ad personam, pure negli us o in canada! Questo in senso positivo, nel senso che si cerca di favorire che si conosce come un affidabile serio e capace professionista; arrivare da grosseto e fare un concorso da medico a montreal o toronto senza essersi fatti conoscere è un'utopia.

Purtroppo, quindi, hai ragione. Ci vogliono molto studio, tempo, fatica, abilità professionali, oltre a un indispensabile "patrimonio" per mantenersi nel frattempo e pagare le costose pratiche. Io sino ad ora solo per partire ho speso sui 7 8 mila euro a fondo perduto e ho dovuto garantire all'Uni Toronto di avere fondi personali per alcune decine di migliaia di Euro!!
Spero che potrà tornarmi come investimento, altrimenti almeno avrò tentato (o sarò stato un pazzo!).

Andrea Alberghina ha detto...

Grazie mille Simona! Sei stata molto esaustiva. L'unica cosa che non ho ben capito è il discorso riguardo il riconoscimento della specializzazione! Se io riesco ad entrare in una scuola di speicalistica canadese, a che serve aver riconosciuto un titolo che ho già preso il loco? Inoltre vorrei chiederti un ultimo favore, non è che potresti fornirmi, magari tramite mail pvtL'indirizzo di questo ragazzo che sta facendo tutta questa trafila? Un modo da potermi basare su i suoi consigli e sulla sua esperienza personale. Grazie ancora! :)

Samuele Rea ha detto...

Ciao Simona !! Complimenti per il tempo che ci dedichi!! Mia moglie è Canadese e i miei due figli hanno la doppia cittadinanza e abbiamo deciso di trasferirci a toronto dove vive la famiglia di mia moglie . Sulla richiesta di residenza ci hanno chiesto delle prove del fatto che vogliamo trasferirci oltre a tutte le altre scartoffie. Mi chiedevo che tipo di prove dovrei dargli ?!?! Basta una lettera dalla famiglia che vive li che attesti il tutto o cos altro!?!? Ne ho lette talmente tante che ora sono confuso . Ti ringrazio gia da ora !!!
Non c e niente di meglio che sapere dell esistenza di persone come te che usano il loro tempo per aiutare altre persone. Grazie

Andrea ha detto...

Ciao simona, innanzitutto grazie per tutte le risposte e le informazioni che ci dai con il bellissimo blog.
Veniamo alla mia domanda ho 39 una moglie di 29 anni e una bimba di quasi 2 mia moglie parla inglese e francese ma non ha un lavoro compreso nella lista skilled worker visa io si sono un saldatore
con patentini vari ma ho superato i 35 anni e il mio inglese non è ancora cosi fluente credo da poter superare l esame che viene
fatto in ambasciata per avere un working
visa se mi recasi in alberta dove si trovano
gl oil sands a cercare un lavoro è fattibile e una volta trovato dovrei rientrare in italia o potrei fare tutto da li .
Aggiungo che comunque partirei da solo prima e una volta sistemato farei venire la mia famiglia grazie anticipatamente
Andrea

Simona ha detto...

@Andrea Alberghina: sorry ma l'email e' vecchia di circa 2 anni e ho perso i contatti con lui da un po'.

@Samuele Rea: grazie caro :)
per il tuo processo di sponsorizzazione questa "prova" di cui parli te mi sembra strana e non-sense. Voi in pratica dovreste venire a vivere qui, una volta che tua moglie ridefinisce la sua residenza Canadese - tipo con un contratto di affitto, la patente, l'Health Card, allora poi puo' farti una sponsorizzazione come coniuge che ti permettera' di avere la residenza permanente...dopo un po' di scartoffie direi!!

@Andrea: siccome l'Alberta non e' una provincia che conosco non posso dire molto....cmq si direbbe che la tua categoria di lavoro possa essere molto richiesta li'. Il mio consiglio e' quello di andare semplicemente e cercare lavoro, magari trovi un datore di lavoro che sia disposto a sponsorizzarti, vista la poca disponibilita' di manodopera nel tuo settore specifico...una volta con la sponsorizzazione potresti portare con te la tua famiglia. Non ha importanza dove sei quando fai domanda, certo per poter passare da turista a lavoratore temporaneo poi dovrai passare dal border per il ....cambio!

Samuele Rea ha detto...

Grazie !!! Quindi a quanto pare le "prove" me le chiedono solo se faccio la domanda da qui (Italia) di nuovo grazie !!! mi hai levato un bel peso!!!

vadoviadaqui ha detto...

ciao Simona!
ho una laurea in economia e commercio e lavoro ormai da 12 anni in un azienda in amministrazione, secondo te ci sono richieste di questo profilo in Canada e rientro nella lista? cosa mi consigli di fare?
grazie aniticipatamente
ciao

Fabiana Grossi ha detto...

Ciao Simona,
che adrenalina dà vedere la propria occupazione tra le candidabili per la residenza!!!!

Unico problema.....non ho l'esperienza....solo tirocinio....che però non è nè pagato nè full time quindi non lo prenderanno in considerazione.

Ora mi trovo in difficoltà perchè non riesco a trovare lavoro in Italia. Cosa mi consigli?
La prossima estate parto a Ottawa insieme a mio marito e le mie bambine per fare corsi di lingua....il mio inglese è discreto ma non buono ancora per lavorare. In Canada ho nonna zio cugini tutti cittadini da 40 anni! Avrò l'ospitalità da loro quindi un vantaggio economico importante.

Mi chiedevo se working holiday potesse essere una buona soluzione....perchè è richiesto 1 anno di lavoro full time per applicarsi come skilled workers..

Come consigli di organizzarmi? Vorrei ottimizzare i tempi perchè avendo dietro la famiglia puoi immaginare il traffico che si genererà ad ogni spostamento.

Mio marito suggerisce di trovare lavoro qui anche se devo fare 1 ora di macchina cos' non perde il lavoro lui. Poi dopo pochi mesi di studio di lingua a Ottawa fare lo IELTS e poi domanda di PR senza aver mai lavorato in Canada. Con i punti ci sarei dentro....che dici ci sarebbero possibilità anche così?

Simona ha detto...

@vadoviadaqui: i tuoi skills non rientrano nelle figure professionali richieste dal Governo Canadese. La tua laurea credo sia orientata piu' ad un mercato Europeo....ma correggimi se sbaglio.

@Fabiana Grossi: la cosa piu' saggia da fare immagino sia crearsi un minimo di qualifica professionale documentabile in Italia e fare l'applicazione poi per la PR.
Perche' ammettiamo che tu venga qui con un Working Holiday Visa da 6 mesi ad un anno. Senza un minimo di esperienze lavorative o un'ottima conoscenza della lingua ovvio avresti difficolta' a trovare un lavoro nel tuo settore - necessario per poter poi avere quell'anno minimo di esperienza da presentare in domanda.
E' solo il mio punto di vista naturalmente!

Fabiana Grossi ha detto...

si è assolutamente corretto pensare di fare esperienza in Italia prima..il fatto è che c'è una crisi spaventosa nel mio settore.....Occupational therapist in Canada

continuerò a cercare...tanto fino a maggio non ho altra scelta

cmq da quel che ho capito se riesco ad avere questo benedetto anno di esperienza qui posso fare la richiesta di PR se ho minimo 67 punti? Non è necessario avere una richiesta di lavoro in Canada?

Armand Luli ha detto...

Ciao Simona. Non ci conosciamo ma vorrei farti complimenti per il blog. Vorrei chiederti un aiuto. Partirò per Quebec a lavorare ma una volta arrivati li no so da dove cominciare. Oh 38 anni sposato e o un foglio di 4 anni.

Michele Ciro Daniele Caputo ha detto...

Ciao Simona, sono Michele un "giovane" architetto italiano (35 anni il prossimo novembre).Tra le varie ricerche via web ho trovato il tuo interessantissimo blog...ed eccomi qui a scriverti....Anch'io come tanti ragazzi italiani che ti scrivono, nutro la speranza di poter trovare in Canada un luogo con condizioni di vita e lavoro migliori di quelle che purtroppo da un pò di anni ci sono nel nostro Bel Paese.E' sempre stato un lavoro complesso e ricco di ostacoli, ma anche soddisfazioni, quello dell'architetto...ma ormai adesso è una follia..In Italia sta diventando una figura professionale mitologica, che con la realtà ha solo in comune il pagamento delle tasse ; il lavoro è diventato solo un ricordo lontano..Nel 2008 ho provato a cercare lavoro a New York e su tanti cv inviati fortunatamente ho sostenuto anche due interviews.Ma non sono stato così fortunato da trovare una società disposta a sponsorizzarmi per l'ottenimento del visto.Da quello che ho potuto capire attraverso varie ricerche, il Canada ha lo stesso sistema di immigrazione degli USA ma è un pochino più generoso e flessibilie..Sempre in base a quella che è stata la mia esperienza, ho maturato un pò l'idea che per tentare un inserimento nel mondo del lavoro canadese ( ma anche in USA), forse sarebbe molto utile iscriversi ad una università, in modo da conseguire un titolo di studio locale.Nel mio caso probabilmente, potrebbe andare bene un master (ne ho già uno italiano!).Stavo dando una occhiata ai corsi della Ryerson University di Toronto.Tu cosa ne pensi?Potrebbe essere un percorso valido?A tal riguardo, trovo pareri discordanti.C'è chi crede che sia più importante l'esperienza lavorativa piuttosto che un titolo di studio locale.Sarei molto felice di sapere cosa ne pensi tu, che sei sul posto e che sicuramente hai una visione più reale della mia.
Dalle ricerche fatte ho appreso pure che con il visto da studente è possibile lavorare.Per cui in parte ci si può sostenere da soli mentre si studia.
Spero di non averti disturbato e ti ringrazio anticipatamente per le eventuali informazioni.

Michele

Sofia ha detto...

ciao Simona! grazie per il tuo blog.. lo sto leggendo da cima a fondo ed è davvero utilissimo! mi chiamo Sofia, ho 23 anni. Mi sono laureata in fisioterapia lo scorso novembre. Il fatto che io non abbia ancora maturato nessuna esperienza lavorativa qui in italia è fortemente penalizzante al fine di ottenere il famoso punteggio di 67 su 100 alla domanda per ottenere la residenza permanente? mi consigli di trovare lavoro in italia intanto e nel frattempo migliorare le mie competenze liguistiche prima di partire per il canada? rischierei solo di perdere tempo se partissi ora con il WHV? tu cosa mi consigli?
grazie mille davvero!

Simona ha detto...

@Fabiana Grossi: non e' necessaria l'offerta di lavoro se hai almeno 67 punti e rientri nella lista dei NOC.

@Armand Luli: non so molto del Quebec perche' non parlo una parola di francese! Prova questo link cmq.

@Michele: la scelta di continuare gli studi secondo me e' quella vincente per chi non appartiene alla lista dei NOC, ti danno un anno di permesso di lavoro a completamento dei tuoi studi per cui puoi maturare esperienza Canadese ed avere opportunita' di rimanere in modo permanente qui in Canada. Quindi se chiedi il mio parere dico che e' un'ottima idea ;)

@Sofia: per essere uno skilled worker devi maturare i tuoi skills, cioe' lavorando, senza esperienze lavorative sei solo una neo-laureata agli occhi del Governo Canadese, non so dirti se ti convenga fare prima il WHV o no ma la mia personale opinione e' che senza nessun tipo di esperienza qualificante troveresti al piu' lavoretti che non ti darebbero nessuna possibilita' e di rimanere e di maturare quelle qualifiche che ti servirebbero ai fini dell'applicazione.

Fabiana Grossi ha detto...

se rientro nella lista noc, ho 67 punti ma non ho esperienza di lavoro?

teylune ha detto...

Salve Simona
ti ringrazio anticipatamente per la disponibilità e vorrei conoscere un tuo parere in merito alla mia situazione.
Scorrendo la lista dei NOC di maggio ho notato che in effetti ci sono ben due categorie (2147 e 2174) relative alla mia situazione lavorativa e di studio (ho una laurea in ingegneria informatica, lavoro nel settore da circa 9 anni, tutto ovviamente documentabile).
Non mi e' chiaro sostanzialmente come i titoli di studio conseguiti in italia vengano riconosciuti in Canada e se mi convenga tentare prima un Working Holiday Visa oppure direttamente l'immigrazione tramite Skilled Workers per l'anno prossimo ormai.
Io ho 35 anni, l'inglese e' di ottimo livello (un po' meno il parlato diciamo ma credo di potermela cavare con il tempo ) e credo sia il momento giusto per intraprendere un bel cambiamento (ovviamente in meglio si spera).
Il tuo blog e il supporto che dai attraverso i commenti e' veramente una manna per chi vuole farsi un'idea a che cosa va incontro .
Grazie

Simona ha detto...

@Fabiana Grossi: uno dei requisiti per l'eleggibilita' per l'applicazione come skilled worker e' di almeno un anno continuativo di lavoro regolarmente retribuito, altrimenti saresti una neo-laureata.

@teylune: ingegneria informatica e' software engineering non computer engineering. Ti conviene dare un'occhiata alla definizione dettagliata del NOC per avere un'idea di come inquadrarti. Che tipo di lavoro svolgi?
Visto che hai 35 anni e questa potrebbe essere la tua ultima possibilita' io ti consiglierei di provare il Working Holiday Visa ;)

Fabiana Grossi ha detto...

grazie Simona! anche se è tutto chiaro sul sito del Cic....avere anche la tua testimonanza rende più sicuri sul da farsi......

teylune ha detto...

Grazie Simona per la risposta :)
Avevo già controllato le definizione dei NOC e in realtà dati i miei studi in alcuni campi si sovrappongono.
Negli ultimi anni ho svolto maggiormente un lavoro di sviluppo software e sistemistico quindi probabilmente mi indirizzerò verso il software engineering anche se per quest'anno vedo che e' stato già raggiunto il cap, speriamo nella prossima infornata :) Devo anche capire come funziona tutto il discorso della Educational Credential Assessment (ECA) e come funziona la valutazione, farò un salto in ambasciata e mi informerò. Tu sai dirmi qualcosa in merito?
Nel frattempo seguirò il tuo consiglio e appena uscira' il bando inviero anche richiesta per un WHV, sperando che anche per il 2014 accettino di nuovo 1000 canditure (ad oggi sono già ovviamente esaurite)
Fortunatamente ho visto che l'importante e' presentare la domanda entro il termine dei 35 anni quindi potrei farcela per il 2014.
Grazie ancora :)

carlixeddu2 ha detto...

Salve Simona scusa se ti disturbo nuovamente in questo blog .. guardavo la lista NOC che non presenta la mia professione (farmacista) , volevo chiederti: di norma quando viene aggiornata e dove posso vedere la nuova lista ?
Ti ringrazio anticipatamente per la risposta saluti
Carlo

Andrada.melinda ha detto...

Ciao simona :) ti volevo fare una domanda... Il 2011 avevamo fatto la richiesta "Application for Permanent Residence -Skilled Worker-" per l'immigrazione in Canada, la risposta fu positiva, ci avevano inviato un codice e un modulo con i doccumenti neccessari da portare a Roma all'ambasciata, per vari motivi famigliari avevamo lasciato perdere. quest'anno abbiamo nuovamente fatto la richiesta e qualche giorno fa abbiamo ricevuto la risposta, allora, il codice e' lo stesso con la sola differenza che non e' piu' specifficato che dobbiamo portare a roma i doccumenti. come ci dobbiamo comportare? Dobbiamo inviarli direttamente a Sidney? Grazie :*

Armand Luli ha detto...

Ciao Simona....grazie per tutte le informazioni che dai. Io sono armand ti o scrto un po di tempo fa..ti chiedo un favore se ti puoi informare se si puo trovare qualsiasi lavoro a Québec che posso avere i permesso vivere e lavorare li , visto che e unica città che non a bisogno di visto per lavoro. ...o sbaglio! ! Grazie ciao

Simona ha detto...

@teylune: solitamente valutano l'ateneo, con una laurea Italiana non dovresti avere grossi problemi. Per il WHV i posti vanno via in pochi giorni per cui ti conviene avere la domanda pronta da spedire PRIMA che il concorso apra cosi' da non perdere altro tempo per la raccolta dei documenti.

@Carlo: non c'e' un intervallo di tempo ben definito per l'aggiornamento della lista, di logica immagino dipenda dalla domanda del mercato del lavoro Canadese, se ci sono o meno figure professionali richieste che dovrebbero essere aggiunte/rimosse dalla lista. Questa attuale e' uscita a Maggio 2013, per almeno un anno immagino sara' in vigore.

@Andrada.melinda: si' la documentazione va inviata a Sydney in Canada.

@Armand Luli: mi spiace ma non credo di essere di nessun aiuto in questo senso...tanto piu' che non parlo una sola parola di Francese, ma so di sicuro che senza permesso di lavoro e' illegale lavorare in Canada, in qualsiasi provincia.

hicham zineb ha detto...

Ciao Simona, grazie per le informazioni, ho un amico caro a montreal che è disposto a offrirmi lavoro, volevo sapere come fare a ottenere e quale tipo di visto serve. Grazie in anticipo

Ivan Del Mastro ha detto...

Ciao Simona. Grazie per le tante delucidazioni. Ti vorrei chiedere indicazioni su come far riconoscere la Laura italiana in Canada. Grazie mille.

Unknown ha detto...

Ciao Simona, complimenti per il blog!
E' una settimana che cerco di capire qualcosa dal sito canadese per l'immigrazione, ma ci sto diventando matto!
Ho intenzione di chiedere un family permit (mia moglie e' cittadina canadese e pure i nostri bimbi), siamo sposati da 6 anni; non ho però capito se assieme al family permit devo chiedere anche un permanent resident permit e un work permit per poter poi lavorare o è sufficiente il PR permit?

Inoltre, la mia professione rientra nella lista del NOC, 9242, però ho notato che nei requisiti indicati nelle caratteristiche del lavoro sono richiesti titoli di cui non sono assolutamente in possesso. Come posso ovviare a ciò?

Grazie se avrai la pazienza e il buon cuore di rispondermi!

FEDERICA BRUNIERA ha detto...

Ciao Simona, ho appena scoperto il tuo blog e credo che mi sarà preziosissimo!! Ho 24 anni, mi sto per laureare e dopo la laurea (quindi in novembre circa) vorrei andare a vivere a vancouver perché il mio ragazzo è canadese e vive e studia lì. tuttavia sono molto confusa su come poter rimanere in canada, nel senso che se mi iscrivessi ad un secondo master (pensavo in giornalismo) risolverei con un visto studentesco ma non ho assolutamente soldi per pagarmelo. l'alternativa sarebbe quindi quella di entrare intanto con un semplice visto turistico e cercare in quei 6 mesi (sono 6 vero?) un impiego che mi permetta di ottenere un permesso di lavoro temporaneo (se poi eventualmente col tempo si trasformasse in possibilità di fare le pratiche per permanent residence ancora meglio, ma intanto una cosa per volta). secondo te è una cosa fattibile? o è meglio che io provi ad andare direttamente con un WHV facendo domanda per il 2014?
Se avessi già risposto a questa domanda da qualche altra parte mi scuso tanto, ma non ho ancora avuto tempo di leggere tutto!! Per adesso grazie mille e complimenti per questo favoloso blog!!
Federica

Davide Grandi ha detto...

Ciao Simona, per fortuna ci sono persone come te che aprono una finestra sul mondo dando la possibilità a chi vuole cambiare vita, di prendere coraggio.
Sono architetto con una discreta esperienza, la mia domanda è quale strada devo prendere per trovare un impiego nel mio campo.
Grazie

Tommaso d'elia ha detto...

Ciao Simona mi presento sono Tommaso un graduato del Arma dei carabinieri fra due anni lascio il servizio attivo andando in pensione con 32 anni di servizio e 50 di età, sono diplomato in tecnico chimico biologico. La mia domanda è: Essendo con un mio reddito, non chiedendo nulla al governo Canadese potrei andare a vivere nel Québec francese essendo che lo parlo solo da migliorare, li potrei dedicarmi al volontariato o agenzie investigative inerente al mio lavoro passato...O un figlio minore che studia grafica pubblicitaria, vorrei un futuro migliore per lui...Grazie

Nicolò ha detto...

Ciao Simona, sto pensando di emigrare in Canada vista la situazione italiana, e vorrei approfittare della tua disponibilità per togliermi qualche dubbio; sono un neolaureato venticinquenne in Ingegneria Biomedica (laurea specialistica), e con l'inglese non ho alcun problema. Mi è parso di capire che la WHV possa essere richiesta per non prima del 2014 e preveda un limite di 1000 posti. Avrebbe secondo te un senso venire in Canada con un permesso turistico e poi cercare lavoro in loco, oppure nessuno prenderebbe in considerazione le mie candidature in assenza di un permesso di lavoro? Eventualmente, trovando un lavoro sarebbe sufficiente avviare le pratiche per un permesso entro la scadenza del visto turistico, o è necessario che le pratiche siano approvate entro tale limite di tempo? Un'ultima cosa, pensi sia semplice trovare un lavoro provvisorio non qualificato per pagarsi le spese mentre si cerca un posto in linea con il CV? Ti ringrazio moltissimo, e scusa per il fiume di domande, i dubbi sono tanti!

Nicolò

Simona ha detto...

@hicham zineb: se vuoi lavorare temporaneamente in Canada ti serve un permesso di lavoro rilasciato a seguito di domanda con un LMO positivo.
Qui i dettagli sul Work Permit, e l'LMO non e' altro che:

A Labour Market Opinion (LMO) is a document that an employer in Canada may need to get before hiring a foreign worker.

A positive LMO will show that there is a need for a foreign worker to fill the job and that no Canadian worker can do the job. A positive LMO is sometimes called a Confirmation letter.

Your proposed employer must contact Human Resources and Skills Development Canada (HRSDC). HRSDC will provide details on the LMO application process.

Simona ha detto...

@Ivan Del Mastro: visita qui questa pagina, ha una breve lista di agenzie in Canada che effettuano valutazioni di Lauree internazionali.

Simona ha detto...

@Unknown: non c'e' nulla che possa essere definito family permit come lo chiami te. E' un Family Sponsorship che tua moglie dovra' fare a te, i tuoi figli acquisteranno automaticamente la cittadinanza Canadese perche' figli di Canadese.
Non hai bisogno di fare domanda di PR perche' ne puoi fare solo una e quella piu' facile...ed ovvia e' quella che tua moglie ti sponsorizzi. Dovrai pero' attendere che tutta la pratica venga processata per poter poi lavorare legalmente in Canada...il che puo' richiedere anche mesi, durante i quali nessuno ti consigliera' di uscire dal paese o di fare alcun tipo di altra domanda al Governo Canadese, spero di non averti confuso ulteriormente ;-)
In bocca al lupo!!

Simona ha detto...

@Federica Bruniera: sei neo-laureata e senza fondi per poterti permettere un altro permesso di studio....mmm a meno che tu non voglia sposare il tuo ragazzo secondo me ti conviene chiedere un WHV per il 2014, non so se ti potra' aiutare a trovare uno sponsor ma se vivi col tuo ragazzo magari dopo potrebbe farti lui la sponsorizzazione...ma ovvio questi sono dettagli che solo voi 2 potete progettare ;-)

Simona ha detto...

@Davide Grandi: dall'estero e' difficile riuscire a trovare lavoro....specie se sei senza regolare visto di residenza o permesso di lavoro....in linea generale ci sono siti di offerte di lavoro come Monster.ca o Workopolis.com ma non so dirti fino a che punto un datore di lavoro assumerebbe una risorsa senza neanche incontrarla...ma un WHV?

Simona ha detto...

@Tommaso d'elia: se vuoi vivere in Canada come residente permanente non e' esattamente vero il concetto: "non chiedendo nulla al governo Canadese", qui ad esempio l'assistenza sanitaria e' gratuita e da residente ne usufruiresti, cosi' come per tanti altri benefici che il Canada offre ai propri cittadini, se volessi venire a vivere in Canada/Quebec dovresti andare incontro un regolare processo di immigrazione con tutto cio' che ne comporta, se tuo figlio e' minorenne potresti ovvio inserirlo nella tua domanda come nucleo familiare.

Simona ha detto...

@Nicolo': senza un permesso di lavoro/residenza e' illegale lavorare in Canada. Non e' semplice - specie da neo-laureato - riuscire a trovare un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti (processo abbastanza tedioso per un employer), cmq il consiglio che do' sempre e' che se il tuo obiettivo e' rimanere in Canada dovresti puntare a farti apprezzare per un lavoro qualificato, come cameriere ad esempio non avresti alcuna chance di rimanere...
Io ti direi di provare col WHV cercando di maturare esperienza nel tuo settore specifico.

Marco ha detto...

Ciao Simona. Ho da poco scoperto il tuo blog e' davvero molto interessante. Volevo chiederti se con un diploma da geometra, in realtà ho sempre lavorato in cantiere come muratore, ho qualche possibilità di ottenere un permesso di lavoro. Ho visto che di richieste per Bricklayer ce ne sono molte, ho anche inviato dei curriculum.
Ti ringrazio per la tua disponibilità

Marco ha detto...

Ciao Simona, complimenti per il blog e grazie davvero per l'aiuto che ci stai dando. Sono diplomato geometra ma ho sempre lavorato in cantiere da piu di 10 anni. Volevo chiederti se secondo te ho delle possibilità di ottenere un permesso di lavoro come Bricklayer, ho visto nei siti ci sono molti posti vuoti. Grazie

Simona ha detto...

@Marco: direi che qui moltissimi italiani lavorano in costruzione, e' un settore che il Canadese medio non sa o non vuol interessarsi, di conseguenza le possibilità lavorative sono incoraggianti per chi viene dall'estero. Ovvio che dovresti trovare un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti, ma se riesci a farti conoscere ed apprezzare non dovrebbero esserci grossi problemi. A quanto mi risulta c'e' molto lavoro nero in questo settore...quindi stai sempre attento a non farti sfruttare con grandi promesse!
In bocca al lupo ;)

Andrada.melinda ha detto...

Buona sera Simona... Mi sapresti dire quanto tempo dall'accettazione dell' "Application for Permanent Residence -Skilled Worker-" ho a disposizione per dare l'esame di inglese e per inviare tutti i doccumenti?!? i doccumenti riguardanti i rapporti di lavoro e i cud devono essere tutti in inglese?!? Grazie mille

Roberto Ampelio ha detto...

Ciao a tutti, ottimo blog Simona!
Cmq vorrei sottolineare che il WHV, nella maggioranza dei casi, è solo un pezzo di carta. Per esempio io sono venuto qui con quello e solo grazie al Family sponsor sto avviando le pratiche per il permanent visa. Quindi che vuole può venire in Canada con il WHV ma non fatevi illusioni di essere sponsorizzati facilmente da un employer...poi tutto può accadare sopratutto dalle vostre esperienze extra-italiane...
Ciao

Simona ha detto...

@Andrada.melinda: tutti la documentazione - regolarmente tradotta - va inviata con la domanda a Sydney - Canada.

@Roberto Ampelio: ahimè hai ragione, ma tentar non nuoce immagino ed alla fine anche il WHV e' una bellissima esperienza che consiglio sempre a tutti.

Nicola Desimini ha detto...

Ciao Simona.
Sono un architetto. Non sono richieste figure come la mia in Canada, anche se ho un PhD (dottorato di ricerca), o mi sbaglio? il mio desiderio sarebbe di lavorare come architetto in una società di progettazione o in un grande studio professionale, in Québec. Secondo la tua esperienza e le tue informazioni ci sono delle possibilità?

carlixeddu2 ha detto...

Nicola , non sono simona , ma sono stato in Quebec, bisogna vedere la lista noc per il Quebec e se la tua professione è presente in questa è importante che tu sappia il francese per avere un buon punteggio. io ad esempio non lo conosco e devo aspettare la lista noc per l'Ontario per la mia professione perché conosco solo l'inglese.al resto ti risponderà simona che è espertissima in materia ciao !

Giacomo Salata ha detto...

Ciao Simona!
Il tuoo blog è una manna dalcielo per me. Sto cercando e rovistando in tutti i siti/blog/ambasciate per capire come venire in canada. Allora, io sono pasticcere, ho lavorato due anni in italia e un anno a Londra, l'inglese lo mastico abbastanza, e comunque lo sto migliorando. Il mio sogno è di vivere in canada!! il problema è, qual'è la via più semplice? il working holiday mi permette di stare 6 mesi, ma posso prolungarlo o cambiarlo in un altro visto? il work permit mi permette di staredi più, ma non ho ben capit i termini! Davvero il mio desiderio è poter vivere li. Ho parlato con un mio conoscente che abita li da 16 anni, potrei anche avere già il lavoro, il problem è che non vorrei venire là e poi al termine dei sei mesi esser buttato fuori. Desidero davvero costruire la mia vita in canada, cosa mi consigli?
Grazie di cuore,

Giacomo

yesica susana lucero ha detto...

Ciao Simona il mio nome è Yesica e come tutti gli altri non vedo l'ora de vivere in Canada, vado al punto,
ho 34 anni a novembre, con due figli di 10 e 6 anni, un titolo di professoressa d'arte per scuole primarie,è un triennale otenuto in argentina, essendo che io sono Argentina, sono sposata con un Italo Argentino che fa il marittimo, perciò al momento di presentarmi alla autorità Canadense aggiungero il suo redito di quassi 40000 l'anno essendo dipendente come oficer eletronic nella carnival cruise, La domanda è Ho qualche speranza di trasferta in Canada e lavorare là. ho maturato tre anni consecutivi in progetti pof creativi nelle scuole italiane, oltre a questo ho una altro anno di consulente per la telecom e due come coordinatrice di eventi in una tenuta. tutti documentati dalle buste paghe e attestazioni varie, parlo italiano e spagnolo, l'inglese e buono. Spero possa rispondermi, ti saluto. E grazie!!.

Simona ha detto...

Giacomo Salata: per poter lavorare in Canada nel tuo caso ti serve un'offerta di lavoro con LMO positivo...da solo cio' che mi dici non posso suggerirti null'altro sorry.
Leggi il post ;-)

Christian Debenedittis ha detto...

Ciao Simona, mi chiamo Christian, sono un dipendente del ministero delle Finanze dal 1998, precisamente un graduato di una forza dell'ordine italiana ossia GdiF.
Vorrei gentilmente sapere se con 14 anni di questo tipo di lavoro ci sono possibilità di proporsi in canada, quindi se nel continente canadese cercano anche dei professionisti delle forze dell'ordine nel campo tributario.
Grazie mille.

Antonio ha detto...

Ciao Simona,
una domanda forse banale: ma civil engineer equivale o comprende anche la qualifica di architetto?
Non mi sembra, infatti, di averlo visto nella tua ultima lista.
Grazie anticipate per la risposta.
Antonio

Simona ha detto...

@Christian Debenedittis: prima di poter lavorare nelle forze dell'Ordine Canadesi devi diventare cittadino Canadese. Il sistema tributario North-Americano e' molto diverso da quello Europeo, dubito tu potresti sfruttare tutti gli anni della tua esperienza lavorativa. Ma prima di tutto dovresti immigrare in Canada e ahimè la tua professione non rientra nella lista dei NOC.

@Antonio: direi che siano 2 cose diverse. Un ingegnere civile svolge attivita' diverse dall'architetto, ovvio lavorano insieme molte volte.

rocco busacco ha detto...

Ciao Simona,
ti ringrazio anticipatamente per i consigli che dai. Mi chiamo Rocco e ho 29 anni. HO una laurea specialistica in Scienze Politiche e un master in Microcredito. Parlo fluentemente sia l'Inglese che il Francese e ho anche una buona conoscenza dello spagnolo.
HO lavorato per alcuni anni in Inghilterra e per quasi 3 anni in Belgio. Adesso non lavoro da un anno e ho voglia di venire in Canada. Sto cercando di avere notizie in tutti i modi ma a mio avviso l'unico modo per poter riuscire a raggiungere il paese avallando il visto turistico e tramite il "Working holidays pemission". Per il momento dovrei ancora aspettare gennaio (sperando che esca il bando) e poi sperare di rientrare nella lista. Oltre a cio' sul sito mi viene difficile da capire quali siano gli altri visti che potrei chiedere per entrare in canada. Tieni presente che non rientro in nessuna di quelle categorie. Inoltre ho altre 3 domande da porti: 1-il ricongiungimento familiare esiste ancora e fino a che livello di parentela si puo' utilizzare?
2- se riesco ad ottenere il working holidays permission l'unica opportunita' che mi rimane dopo e quella di essere sponsorizzato dal mio datore di lavoro e sperare che il governo canadese accetti?
3- Se riesco a trovare una sponsorizzazione da qui che riesca gia' ad ottenere i documenti da parte del "labour market opinion" posso partire direttamente con un visto di lavoro permamente?

IO sto preparando tutti i documenti per il working holidays quando uscira', mi sembra la strada piu' semprice per venire e poi si vedra'. Tu hai altri consigli oppure puoi indicarmi altre strade da seguire?

Ti ringrazio in anticipo per la tua cordialita.

Rocco

Ѽ Hσɳɛy Cullɛɳ Ѽ ha detto...

Scusami, sono due giorni che giro sul sito del governo Canadese, quando su quello della Nuova Zelanda e dell'Australia ho capito tutto subito, ma continuo a non capire un tubo neanche leggendo il tuo chiarissimo blog.
Sto cercando d'aiutare un amico, lavora nel settore alberghiero, quindi gli ho consigliato di studiare da chef perché questa è una delle figure più richieste da questi paesi.
Per quando riguarda il Canada viene detto che gli Skilled Workers devono rientrare in una di queste eligible occupations.... Ma sinceramente lo chef (e così le altre figure che ho letto nel tuo altro post http://canadablog-simona.blogspot.it/2011/08/i-passi-per-fare-domanda-dimmigrazione.html.) non c'azzeccano nulla con i lavori elencati qui! Questo ragazzo ha soli 20 anni, sta ancora studiando, ha solo un cell con 3g ma non il pc, quindi ste cose devo stampargliele io nel modo più chiaro possibile, anche perché è straniero.... Grazie

Simona ha detto...

@rocco busacco: rispondo alle tue domande:
1. si', tra coniugi, figli, per gli altri posso esserci eccezioni solo per i minori senza genitori.
2. esatto
3. un visto di lavoro non e' mai permanente ma temporaneo, un visto di immigrazione e' permanente. Ma se la domanda si riferiva ad un TWP allora e' esatto cio' che dici....difficilissimo ma in teoria corretto.


@Honey Cullen: a questo post e' la lista aggiornata dei NOC, quella che leggevi te, se ci hai fatto caso era del 2011. La lista dei NOC cambia ogni anno.
Vorrei precisare che per fare domanda come skiller worker devi essere uno skilled worker quindi con provata esperienza lavorativa e non un neo laureato, ma cmq lo chef non e' una figura professionale richiesta al momento in Canada.

fabio kakà ha detto...

ciao Simona, volevo dirti che da poco sto pensando di andare all'estero anche se ho poco coraggio di andarmene da solo, stu iniziando ora a studiare inglese molto tardi perchè ho 34anni,
parlando con amici è uscita l'opzione, vai in canada!! io sono imbianchino e mi piace anche il mondo della pizza la mia passione, come vedi queste due professioni li?
devo leggere un po di più xkè no saprei proprio come fare a trasferirmi eventualmente..
ti ringrazio ciao

giorgio gabrielli ha detto...

Ciao, è già da qualche giorno che leggo il tuo blog, e ti ringrazio per le tonnellate di informazioni che metti in rete. Ho qualche domanda da farti non mi sembra di averti letto affrontare queste problematiche quindi credo che magari potrebbero servire anche ad altri. La mia intenzione è di trasferirmi con la famiglia (moglie e 2 figli (18 e 13 anni), l'obiettivo è di essere in Canada per l'università del primo e le superiori del secondo (attualmente frequentano 4° Liceo 2 2° media). La mia intenzione è di rilevare una pasticceria o piccolo ristorante ho visto su un sito che i costi sono compresi nel budget, quello che vorrei capire e sapere se una attività del genere (non voglio uno studio di fattibilità) possa essere un buon investimento e se possa essere sufficiente per mantenere una famiglia. Qualche tua impressione sarebbe importante, altra cosa sul sistema universitario, sui costi soprattutto ma anche sul livello. Ti ringrazio, Giorgio,un tuo nuovo assiduo lettore.

Simona ha detto...

@fabio kaka': prova a venire qui per 6 mesi con un Working Holiday Visa, magari ti schiarisci le idee ;)
E' un passo difficile e se sei gia' spaventato solo all'idea e' durissima raggiungere un obiettivo cosi' complesso!

@Giorgio Gabrielli: ti ho in parte risposto su un altro post ma per cio' che mi chiedi la risposta puo' variare sensibilmente in base a dove ti trovi...

gianfranco rubanu ha detto...

Ciao Simona,
mi rivolgo a te perchè non sò a chi chiedere AIUTO...io compirò 29 anni a Marzo, mese in cui vorrei venire in Canada a vivere per sempre..ho anche una laurea triennale e specialistica in economia; il mio livello di inglese non è molto buono (riesco a comunicare ma ho difficoltà con l'ascolto)..ovviamente appena arrivo là dovrò lavorare inizialmente...come mi consigli di procedere??????

gianfranco rubanu ha detto...

MESSAGGIO2: volevo aggiungere che ho fatto un sacco di lavori: cameriere qualificato di sala,lavapiatti, aiutocuoco, allevatore di bestiame, operaio agricoltura,giardinaggio,manovalanza

gianfranco rubanu ha detto...

MESSAGGIO3: e aggiungo il taglialegna e tanti altri lavori a contatto con la natura...sono cresciuto in campagna! :))))

Fabiana Grossi ha detto...

Ciao Simona, io sono nella lista degli skilled workers ma non ho esperienza lavorativa ....ho cercato di farla in Italia ma qui non c'è niente!!!!e quel poco te lo fanno fare in nero
Allora ho pensato di proseguire gli studi magari con un master di un anno in Canada...il problema è che l'inglese che ho è scolastico e per questo avrei trovato un programma annuale per impararlo col proposito accademico. Un visto studio di un anno per un corso di lingua lo danno? Io dovrei andare a Ottawa..GRAZIE!!!

Ela Manu ha detto...

Ciao Simona!
Complimenti per il blog :-)
Noi siamo una coppia di 31 e 27 anni..siamo rimasti colpiti dalla cittadina di Sooke..è bellissima!
Per noi sarebbe l'ideale trasferirci definitivamente lì..ho 10 anni di esperienza come barista..anche se la mia qualifica è di aiuto cuoco..il mio ragazzo ha la qualifica da elettricista..ma come me..sarebbe disposto a fare anche qualsiasi tipo di lavoro che rientri nelle nostre possibilità..dato che siamo disposti ad apprendere qualsiasi mestiere una volta arrivati lì.
Attualmente stiamo studiando l'inglese con dei corsi sul web.
Secondo te abbiamo qualche chance per venire a Sooke?
Grazie mille

Ela Manu ha detto...

Ciao Simona!
Complimenti per il blog :-)
Siamo una coppia..il nostro sogno sarebbe andare a vivere a Sooke..un posto bellissimo!!
Abbiamo 27 e 31 anni..ho la qualifica di aiuto cuoco..anche se ho maturato 10 anni d'esperienza come barista..attualmente ho un Bar..ma come saprai le cose qui vanno di male in peggio!
Il mio ragazzo ha la qualifica di elettricista ma come me..sarebbe disposto a fare qualsiasi lavoro rientri nelle nostre possibilità..anche imparare nuovi mestieri direttamente lì.
Attualmente stiamo imparando l'inglese con dei corsi sul web.
Secondo te potremmo avere una chance di andare a Sooke?
Geazie Mille!!

Guglielmo P ha detto...

Salve mi chiamo Guglielmo sono un tassista e ho 39 anni, vorrei andare in Canada uno per vedere come si vive e mi piacerebbe anche lavorare così per rendermi conto della realtà canadese, non ho un diploma purtroppo, ma per farla breve andrebbe bene anche fare il taxista a Toronto o in un altra città' ma anche un qualsiasi altro lavoro, mi va bene di tutto basta andare via da qua perché ultimamente faccio fatica con questo tipo di vita, il problema e l'età credo e se potreste darmi qualche dritta ne sarei felice...grazie mille

Guglielmo P ha detto...

Ciao Simona mi chiamo Guglielmo 39 anni e faccio il tassista, vorrei provare ad andare in Canada per vedere come si vive e come si sta come sono i vari meccanismi, però vorrei farlo andando ha lavorare non che qui il mio lavoro non mi piace ma è che qua mi sento sempre sotto pressione, vorrei lavorare in tranquillità , e quindi sentendo parlare di questo paese vorrei provare o almeno tentare, come lavoro non ho problemi, andrebbe bene anche tassista a Toronto o un altra città o anche altri lavori, se puoi darmi qualche indicazione visto che non rientro nei 35 anni....grazie tante saluti

Guglielmo P ha detto...

Ciao Simona avevo già scritto ma non so se è arrivato il mio commento, mi chiamo Guglielmo 39 anni e faccio il tassista, vorrei provare ad andare in Canada per vedere come si vive e vorrei anche lavorare, il mio lavoro mi piace ma farlo qui da noi e diventato molto pesante , so fare anche altri tipi di lavoro e mi adeguò bene, devo ripassare un po' di inglese che non sono tanto forte, se potevi darmi qualche dritta visto che i 35 anni li ho già passati...grazie

franco Milletti ha detto...

ciao a tutti qualcuno si trova nella regione di alberta che mi sappia dire come è il tempo sto organizarmi per farmi un giro da quelle parti grazie anticipatamente a chi mi dasse informazioni in merito.ciao a tutti.

Fabio Esposito ha detto...

Ciao simona mi chiamo fabio sono sposato da 6 mesi lavoro in una ditta che si occupa di (servizi integrati per la produzione) e nello specifico io svolgo la mansione di carrellista la mia azienda sta per chiudere e volevo sapere se ci sono le possibilita di trovare un lavoro in canada mi piacerebbe torontoe cosa dovrei fare per iniziare un mio amico che vive s toronto mi dice che fe lavoro ma volevo sapere uns tua opinione ti ringrazio anticipatamente

Fabio Esposito ha detto...

Ciao simona sono fabio sono sposato da sei mesi volevo chiederti se posso trovare lavoro a toronto come carrellista mia moglie e laureata in giurisprudenza e cosa fare per iniziare ti ringrazio anticipatamente

Simona ha detto...

Allora visto che gli ultimi commenti piu' o meno mi chiedono lo stesso tipo di informazione (avro' risposto ormai a questa domanda migliaia di volte) rispondo in un unico commento sperando di essere chiara un po' per tutti.
Se non hai una qualifica che rientri nella lista dei NOC con laurea e buona conoscenza della lingua non ci sono modi id venire a vivere in Canada - a meno che tu non trova un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti (e cioe' domanda di LMO e relativa offerta di lavoro). Avere un'offerta di lavoro per una persona senza qualfiche non solo e' complesso se si e' in Italia e con scarsa conoscenza dell'Inglese ma e' anche motlo complesso ottenere un LMO positivo visto che il Governo Canadese rilascia LMO solo per determinate categorie di lavoratori. Per fare solo un esempio: non c'e' modo di avere un LMO positivo come cameriere di sala...
Se hai meno di 35 anni pero' puoi provare a venire in Canada con un WHV di 6 mesi o piu', e' temporaneo ma e' una chance per conoscere un possibile datore di lavoro disposto a fare una sponsorizzazione.
L'alternativa e' un visto studentesco ma sia ben chiaro che qui le scuole per gli stranieri sono estremamente costose e richiedono un esame di lingua a livello accademico prima di essere ammessi.
Non ci sono visti studenteschi per corsi di lingue, in quanto un corso di lingue non rilascia nessun attestato riconosciuto a livello accademico.
Se trovate un modo diverso per poter immigrare permanentemente in Canada beh allora fatemi sapere come perche' anche io cerco da anni di portar qui mia sorella e famiglia e al momento non ho soluzioni!!

p.s. Ho la moderazione dei commenti sul mio blog, non e' necessario ripostare un commento multiple volte...

Micol Lombardi ha detto...

Ciao Simona,
ti faccio i miei complimento per il tuo senso dello spirito.
However, il mio nome è Debora e ho a degree e 2 master di specializzazione nel LPAD non so se hai mai sentito nominare il metodo Feuertein e dei centri ILCEP,e in più sono 10 anni che lavoro come educatore domiciliare con un ente consorziato per i servizi sociali a progetto e con unaa paga di 300 ero. Solo 4 anni fa ho tentato per migliorare la mia vita e perchè mio marito ha perso il suo lavoro perchè la sua azienda ha chiuso, il lavoro da imprenditrice, sono un'artigiana nel settore alimentare.Ora però a 43 anni mi rendo conto di lavorare tanto ma con poco profitto così ho preso, sostenuta dalla mia famiglia ,la decisione di venire a lavorare in Canada e mi piacerebbe Vancouver. Grazie ai tuo consigli ho trovato il mio codice 4152, ma sono in alto mare per tutto il resto. Puoi darmi una mano per fare il mio test on-line e vedere che altri requisiti possiedo?ti ringrazio qualsiasi decisioni prenderai.

Micol Lombardi ha detto...

Scusa ma sto usando l'account di mia figlia.

Micol Lombardi ha detto...

Ciao ho provato a lasciare un post ma non so se ci sono riuscita. However, sto usando l'account di mia figlia.Ti contatto perchè vorrei maggiori informazioni sulle liste noc da cui ho estrapolato il codice di riferimento per la mia laurea.Mi chiami Debora ho 43 anni e sono un educatore domiciliare da 10 anni e rigorosamente sotto pagata e a progetto,da 4 con mio marito disoccupato dal 2012,dirigiamo un laboratorio di pasta fresca e pizzeria,purtroppo non ce la facciamo più tra le tasse e il lavoro che scende invece di aumentare.Leggendo il tuo blog penso di avere una possibilità di inserirmi in questa nazione, ho rincominciato a studiare con più serietà l'inglese fatto al liceo e all'università.Pensi che potrò farcela con queste referenze? Inoltre,ho perfezionato il mio corso di studi partecipando a dei corsi sul metodo Feuerstein in un centro ILCEP italiano. Seguendo i tuoi aiuti sono arrivata al codice 4152 ma non sono sicura, puoi darmi una mano?

Micol Lombardi ha detto...

Ciao ho provato a lasciare un post ma non so se ci sono riuscita. However, sto usando l'account di mia figlia.Ti contatto perchè vorrei maggiori informazioni sulle liste noc da cui ho estrapolato il codice di riferimento per la mia laurea. Sono un educatore domiciliare da 10 anni e rigorosamente sotto pagata e a progetto,da 4 con mio marito disoccupato dal 2012,dirigiamo un laboratorio di pasta fresca e pizzeria,purtroppo non ce la facciamo più tra le tasse e il lavoro che scende invece di aumentare.Leggendo il tuo blog penso di avere una possibilità di inserirmi in questa nazione, ho rincominciato a studiare con più serietà l'inglese fatto al liceo e all'università.Pensi che potrò farcela con queste referenze? Inoltre,ho perfezionato il mio corso di studi partecipando a dei corsi sul metodo Feuerstein in un centro ILCEP italiano. Seguendo i tuoi aiuti sono arrivata al codice 4152 ma non sono sicura, puoi darmi una mano?

Simona ha detto...

Micol il NOC che segnali te non appartiene alla lista di quelli ricercati ma nessuno esclude - vista la particolarita' dei tuoi skills - che tu possa trovare un'offerta di lavoro qui in Canada.
Com'e' la tua conoscenza della lingua Inglese? Se fossi al tuo posto investirei 6 mesi venendo qui da sola per cercare un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti...e nello stesso tempo perfezionare la lingua e via dicendo...

giuseppe baldassin ha detto...

ciao Simona, mi chiamo giuseppe e ho 36 anni. Sono intenzionato a trasferirmi in Canada definitivamente. In Italia ho una piccola attività di imbiancature e decorazioni con vasta conoscenza nel settore e 20 anni di esperienza alle spalle.Specializzato nell'isolamento termico degli edifici industriali e civili. La mia conoscenza dell'inglese è basilare. Molta voglia di lavorare e affermarmi nel settore. Disposto a lavorare anche come dipendente. Avrò delle possibilità? come posso fare? grazie ancora!

michele pice ha detto...

@Michele Ciro Daniele Caputo
Ciao sono un architetto anche io e sto valutando l'idea di andare a vivere in Canada. Mi piacerebbe che ci tenessi aggiornati sugli sviluppi della tua decisione di emigrare. Sarei disposto anche io a seguire un master lì se servisse ad aprire le porte ed essere più appetibili nel contesto lavorativo canadese.

lorenzo fabbri ha detto...

ciao Simona, vorrei chiederti, se lo sai, una precisazione. io sono un fisioterapista e rientrerei nella lista NOC del maggio 2013 ma che scade fra 3 mesi. non potendo spostarmi così velocemente per la famiglia(moglie e 2 figlie piccole) è possibile fare l'iter burocratico come PR e spostarsi in seguito? magari dopo essersi preparati per l'equiparazione del titolo..? grazie della cortesia! Lorenzo

lorenzo fabbri ha detto...

ciao Simona mi chiamo Lorenzo, vorrei porti, se possibile, un paio di questioni: io sono un fisioterapista e la mia professionalità è presente nella lista NOC, ma questa scade ad aprile. è possibile presentare domanda come permanent resident worker senza trasferirsi (inoltre ho moglie e 2 figlie) entro la scadenza imminente? anche perché dovrei fare la conversione del titolo… (posso fare domanda prima che il titolo sia equiparato?) inoltre sapresti dirmi, molto all'incirca, quanto potrebbe prendere in termini di tempo la parte burocratica della domanda e dei test da superare? i miei familiari ancora ereditano i diritti che acquisirei se rientrassi nei criteri che pongono giusto?
ti ringrazio anticipatamente e spero di non aver esagerato con le domande.

Lorenzo

Fabio Iannucci ha detto...

Ciao Simona,
vorrei ringraziarti per il tuo fantastico lavoro, senza di te sarebbe difficilissimo capire qualcosa in quest'oceano di visti, permessi... Ho davvero bisogno del tuo aiuto. Sono un ragazzo di 28 anni, sposato da 2 e ho deciso di emigrare in Canada, per la precisione ho un'amica di mia moglie ad Edmonton. Ho un diploma di ragioniere programmatore, ho esperienza nel campo ICT (sicurezza informatica) ma non ho nessuna certificazione che lo attesti. Da 5 anni lavoro in Poste, ho iniziato come postino e poi via via ho fatto una piccola carriera diventando specialista di sicurezza fisica (per intenderci controlli sulla sicurezza degli uffici, controllo accessi...simile a quella fatta negli aereoporti) poi analista anti-frode. Come già detto non so come fare per emigrare perchè non sono uno skilled worker, per il permesso temporaneo non ho nessuna assunzione e, il problema più grande, non posso chiedere un visto working holiday perchè devo portare mia moglie con me. Lei è armena, laureata in lingue straniere e in Italia insegnava il russo (6 mesi). Avresti qualche consiglio da darmi? Conosci delle società iterinali disposte a prendere in carico i CV degli stranieri? Ti ringrazio anticipatamente per l'aiuto.
Fabio

Fabio Iannucci ha detto...

Ciao Simona,
voglio ringraziarti per il tuo fantastico lavoro!
Comunque ho davvero bisogno di un tuo consiglio. Sono un ragazzo di 28 anni, sposato da 2 e ho deciso di emigrare in Canada, per la precisione ho un'amica di mia moglie che può darci una mano ad Edmonton. Ho un diploma di ragioniere programmatore, ho esperienza nel campo ICT (sicurezza informatica) ma non ho nessuna certificazione che lo attesti. Da 5 anni lavoro in Poste, ho iniziato come postino e poi via via ho fatto una piccola carriera diventando specialista di sicurezza fisica (controllo accessi, videosorveglianza... simile ai controlli fatti in aereoporto) poi analista del gruppo anti-frode. Come già detto non so come fare per emigrare perchè non sono uno skilled worker, per il permesso temporaneo non ho nessuna assunzione e, il problema più grande, non posso chiedere un visto working holiday perchè devo portare mia moglie con me. Lei è armena, laureata in lingue straniere e in Italia insegnava il russo (6 mesi). Per favore avresti qualche consiglio da darmi? Conosci delle società iterinali disposte a prendere in carico i CV degli stranieri? Ti ringrazio anticipatamente per l'aiuto.
Fabio

Matteo Concari ha detto...

Ciao Simona! Grazie per il blog perché è davvero molto utile.
Io ho 26 anni, ho una laurea di primo livello in architettura e una specializzazione professionale in progettazione del verde (garden designer per intenderci); io sto maturando l'idea di volermi trasferire in Canada; sto già facendo un corso d'inglese per portarmi avanti. Ho visto che quest'anno nella lista NOC non c'è la mia professione (architettura); è possibile che magari l'anno prossimo ritorni dentro alla lista oppure devo rassegnarmi e trovare un'altra strada (sempre legale) per emigrare in Canada?
Se tornasse dentro la lista NOC, è necessario che io abbia dato l'esame di stato per presentare la domanda come skilled worker oppure no? E poi, è necessario che io abbia avuto un'esperienza lavorativa regolarmente retribuita? Come ben saprai, in Italia in quasi tutti i campi ormai non c'è lavoro, nel campo edile architettonico non ce n'è proprio e quel poco che si trova è sempre lavoro in nero...
Hai qualche suggerimento da darmi?
Grazie mille!

michela sciortino ha detto...

ciao simona, grazie per la pazienza infinita che hai nel rispondere più o meno alle stesse domande.
noi siamo una famiglia con la voglia ovviamente di trasferirci in canada, allora quello che vorrei chiederti è se non facciamo parte della lista dei lavori che il governo cerca, se per esempio mio marito entrerebbe in canada con il visto lavorativo di sei mesi e nel frattempo avesse la fortuna di trovare uno sponsor, dovrebbe sostenere/avere una valutazione IELTS in mano oppure basta l'inglese mediocre che ha per poter rimanere? e poi se trovasse uno sponsor, noi possiamo entrare tranquillamente in canada? grazie purtroppo sullo ielts non ho trovato molto e quindi non ho capito se è indispensabile! grazie ciao

Ing. Wladimiro Mignacca ha detto...

Ciao Simona, sono Wladimiro e avrei intensione di fare domanda per il Permanent Residence. Vorrei chiederti due cose:

1) per dimostrare la conoscenza della lingua inglese necessita l' IELTS? oppure ti fanno solo un colloquio loro?
2) Ho letto che LMO per il visto lavoro permanente non si chiede a volte e in particolare per professional. Vorrei sapere se bisogna chiederlo per ingegneri civili che fanno parte del NOC.

Grazie e complimenti
Wladimiro

Lorenzo Aloise ha detto...

Ciao Simona seguo il blog da tempo, è veramente interessante ti ringrazio. Volevo chiederti, dopo aver visitato il Canada lo scorso agosto, è maturata in me l'idea di spostare li tutta la famiglia. Premetto ho 39 anni moglie di 33 laureata in lettere, 2 figli una di 5 l'altro di 2. Io sono laureato in scienze naturali sono anche geometra abilitato alla professione al momento faccio l'agente di commercio il mio inglese è in miglioramento ma ancora non è ad alto livello. Sto prendendo il patentino di crane operator e sto facendo praticantato gratuito presso una ditta di costruzioni. La domanda è potrei avere successo nel cercare uno sponsor considerando il fatto che ho visto che il crane operator è uno skill worker e che la ditta in Italia certificherebbe la mia pratica? ho un'altro dubbio: ho visto che in alcune province chiedono un certificato canadese per operare con le gru, ma l'immigrato non può averlo!
grazie per l'attenzione
Lorenzo

Lorenzo Aloise ha detto...

Ciao Simona seguo il blog da tempo, è veramente interessante ti ringrazio. Volevo chiederti, dopo aver visitato il Canada lo scorso agosto, è maturata in me l'idea di spostare li tutta la famiglia. Premetto ho 39 anni moglie di 33 laureata in lettere, 2 figli una di 5 l'altro di 2. Io sono laureato in scienze naturali sono anche geometra abilitato alla professione al momento faccio l'agente di commercio il mio inglese è in miglioramento ma ancora non è ad alto livello. Sto prendendo il patentino di crane operator e sto facendo praticantato gratuito presso una ditta di costruzioni. La domanda è potrei avere successo nel cercare uno sponsor considerando il fatto che ho visto che il crane operator è uno skill worker e che la ditta in Italia certificherebbe la mia pratica? ho un'altro dubbio: ho visto che richiedono certificati canadesi per gli operatori di gru, come fa l'immigrato ad averli?
grazie in anticipo
Lorenzo

Maria De Mattia ha detto...

926322Ciao Simona, se non è troppo disturbo, vorrei poterti contattare direttamente per capire alcune cose e per ottenere il tuo consigloio se possibile. Io sono Italo-Canadese (nata a montreal pero ho doppia cittadinanza canadese e italiana -genitori italiani e ho vissuto in italia per un po..ora vivo in Ontario. Mio fidanzato e italiano e ha un sponsor che lo puo assumere qui allora stiamo provando di ottenere il Work Permit tramite un ufficio di Immigration Lawyers. Vorrei capire se per ottenere il permanent residence e' piu facile sponsarsi prima o dopo il work permit? cosa cambierebbe? ho sentito dire tante cose ma nessuna e uguale alla nostra situazione- se meglio sposare in canada invece d' in italia? il work permit vale per 2 anni se entra sotto un certa categoria NOC -come si deve fare per fare venire i figli (meno di 22 anni) ? Grazie Simona...ho letto quasi tutto il tuo blog - e piu che utile...anche per una canadese :) thank you so much !!

rsilla65 ha detto...

Ciao Simona,
blog interessante particolarmente utile, volevo farti una domanda sulla cittadinanza, ho 49 anni sono un'informatico ambito programmazione ed architetture, sono nato e poi battezzato a Vancouver , i miei erano emigrati e lavoravano li da anni, io sono ritornato in italia a 4 anni, sto valutando la possibilità di trasferirmi in canada, c'è qualche possibilità di ottenere la doppia cittadinanza? E per i miei figli e mja moglie?
grazie per la tua disponibilità

Ib ha detto...

Ciao Simona, sono un raga di Catania, ho 31 anni sono sposato e con mia moglie siamo genitori di uno splendido bambino di 7 mesi.
Stiamo pensando di trasferirci fuori Italia, il Canada potrebbe fare al caso nostro.
Vorrei sapere se ci si può trasferire con tutta la famiglia e una volta li iniziare a cercare lavoro.
Mia moglie ha la cittadinanza Italiana ma è nata in Venezuela e di professione è una Web Designer. Invece, io mi sono Laureato In Comunicaz d'Impresa e pubblicità ma dopo tanti anni non ho trovato nulla nel mio settore, ad ogni modo sarei disposto anche a fare lavori manuali come lavapiatti, pulizie, o muratore...etc.
Spero tu mi possa dare qualche consiglio anche perchè se penso che mio figlio debba crescere in una Sicilia senza futuro questo mi fa stare male. A tal proposito, noi come genitori, siamo disposti a fare ancora più sacrifici per dargli il meglio.

Azzurra ha detto...

Ciao Simona,
grazie per il blog e per il tempo che ci dedichi.
Ho 25 anni.
Il mio obiettivo, come la totalità delle persone che ti scrivono qui, è di trasferirmi in Canada.
A fine settembre, prima che mi laureassi al corso magistrale, volevo andare a Toronto da mia zia che ha un ristorante. Entrando in Canada da turista potrei rimanerci al massimo tre mesi. Se mia zia dovesse assumermi nel suo ristorante, potrei estendere la mia permanenza li e fino quando?
Ti ringrazio in anticipo.

stefano colombo ha detto...

Ciao ho bisogno d'aiuto non riesco a compilare la domanda per il visto d'immigrazione per favore qualcuno può aiutarmi. Grazie

Petro. ha detto...

Ciao Simona !ho scoperto oggi questo sito e spero di trovare qualche info. Noi siamo genitori di 3 bambini ,siamo rumeni e viviamo in italia da 15 anni ,da poco mio marito a avuto la cittadinanza italiana,abbiamo preso la decisione di ricominciare per un'altra volta da zero,emigrare in Canada, ho cominciato cercare informazioni di come fare la richiesta per un visto mi sembra di non capire niente,ho seguito un po i passi che ha messo ,ho guardato il NOC non e nella lista,mio marito fa camionista,camion-rimorchio ,non so da dove cominciare ,quali sono i documenti che servono,dove fare la richiesta ,insoma non so niente ma credo che e importante partire per arrivare !mi puoi dire o indirizzare da qualche parte ,non so se esiste qualche agenzia o ufficio che possa essere d'aiuto , o qualcuno che ha fatto gia questa strada e mi puo rispondere ! Grazie mille

matteo nazionale ha detto...

ciao Simona sono un ragazzo di 25 anni con 7 anni di esperienza nel settore dell'edilizia,ma faccio degli extra in ristoranti e bar quindi me la cavo anche come cuoco,pizzaiolo e cameriere,sono stato in Australia per lavorare quindi me la cavo con l 'inglese,ma ho solo il diploma della scuola media inferior,secondo te avro difficolta ad ottenere il visto?io vorrei trasferirmi definitivamente..grazie mille!

Luz Medina ha detto...

ciau Simona..vorrei chiederti un parere..faccio come università scienze e tecnologia dei maeteriali..quest'anno devo scegliere tra indirizzo industriale o beni culturali..secondo te in canada quale settore è più richiesto perchè la mia intenzione è di andare a vivere lì..grazie dell'aiuto :)

Luca Genco ha detto...

Salve, ho visto nella lista dei Noc ed ho trovato la mia professione (Tecnico di Manutenzione)
ho lavorato in aziende Farmaceutiche ed alimentari in Italia...e vorrei un indicazione dello stipendio che si percepirebbe in Canada, precisamente in Quebec, Montreal.

Mia Professione in Canada:
Mécaniciens/mécaniciennes d'équipement lourd - Code CNP 7312

Angelo Mattacchioni ha detto...

Ciao Simona, mi chiamo Angelo, ho 47 anni e sono un autista professionista, con tutte le patenti, posso guidare qualsiasi cosa.
Ho tante altre esperienze lavorative come carpentiere, saldatore e operaio in fabbrica.
Ho sempre voluto trasferirmi in Canada, e da un anno e mezzo stiamo cercando in tutti modi di fare questo passo con la mia famiglia.
Ho una moglie di 45 anni, un figlio con sindrome di down di 24, e una figlia di 17 che adoro quel paese e parla benissimo la lingua.
Siamo andati all'ambasciata canadese e ci hanno dato tante informazioni, molto velocemente e non specifiche.
Io ho molti parenti li, e qualcuno che potrebbe richiedermi anche se non tutti possono darmi LMO.
Quindi noi eravamo molto deciso sulla richiesta di immigrazione permanente.
Solo che il mio lavoro c'è in alcune liste noc e in altre no.
Ad esempio quella che ha postato lei sulla vita in Canada, il mio lavoro non c'è, in un'altro post dedicato alla lista NOC invece c'è ed è stato pubblicato nel sito ufficiale del governo canadese il 29 ottobre del 2013.
Puoi aiutarmi a capire cosa devo fare, quale lista devo seguire e dopo di quello come devo muovermi per fare la richiesta?
Grazie mille in anticipo!

Angelica Spinelli ha detto...

Ciao Simona! Sono ancora una studentessa in farmacia ma spero di laurearmi tra un anno e mezzo! Ho sempre amato il canada, specie toronto, da quando ci sono stata con la mia amica e i suoi genitori 7 anni fa! Dal momento che ho un po' di conoscenze li mi piacerebbe intraprendere la mia carriera come farmacista in canada, considerato anche le condizioni lavorative qui in Italia in questo momento! Volevo sapere se occorre fare un esame per essere abilitato alla professione in canada e se occorre anche una certificazione di lingua inglese?

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 203   Nuovi› Più recenti»