giovedì 24 giugno 2010

Affittare una casa - parte II


Ho già trattato l'argomento dell'affitto di una casa ma in questo post voglio dare delle informazioni utili riguardo diritti e doveri di un tenant. Una cosa fondamentale da sapere quando si stipula un contratto di lease (in genere annuale), è che ogni cosa che può o non può essere stata riportata sul contratto stesso non ha alcun valore se non rispetta le leggi che regolano i rapporti tra proprietari ed affittuari, consultabili sul sito del Residential Tenancies Act. In generale sottolineo alcune cose che è bene sapere. Quando si affitta un appartamento o una casa, spesso il landlord richiede, oltre il primo e l'ultimo mese di affitto in assegno circolare, 10 assegni post datati per i restanti 10 mesi di affitto. Gli assegni post datati non sono illegali qui in Canada ma il tenant ha, per legge, il diritto di non condividere questa tipologia di pagamento e magari mandare su base mensile l'assegno richiesto. Voglio ricordare che il padrone di casa, una volta ricevuto gli assegni (primo, ultimo ed altri eventuali) ha l'obbligo di consegnare le chiavi di casa, eventualmente in duplice copia, così come chiavi, fob o card per accedere nel palazzo. Dal momento in cui l'affittuario entra in casa il proprietario non ha più alcun diritto di entrare nell'appartamento stesso. Le leggi che regolano i rapporti tra padrone di casa ed inquilino sottolineano l'importanza di poter entrare in casa, da parte del proprietario, solo in caso di emergenza. Per tutto il resto il landlord è obbligato a dare un preavviso di almeno 24h ed una valida motivazione.
Alla fine di un lease, solitamente di un anno, il tenant è libero di scegliere se rinnovare il lease per un altro anno, magari arrivando ad un conveniente accordo economico col proprietario, oppure pagare su base mensile e avere diritto di lasciare l'appartamento semplicemente dando 60 giorni di preavviso. Da molti punti di vista la seconda soluzione è la più comoda in quanto non si è "bloccati" da un contratto annuale, in pratica impossibile da recedere.
Per quanto riguarda l'aumento dell'affitto questo può essere chiesto solo una volta ogni 12 mesi e deve essere dato un preavviso, da parte del landlord, di almeno 90 giorni. Esistono delle linee guida che vengono definite ogni anno dalla provincia dell'Ontario, queste stabiliscono esattamente di quanto il costo dell'affitto potrà essere aumentato. Per l'anno 2010 ad esempio, un tenant potrà vedersi aumentare l'affitto del 2.1%. Ogni anno questo tasso varia ed a volte,direi molto raro, può andare in negativo causando un decremento dell'affitto stesso.
In generale quando si affitta una casa ci sono tanti punti da considerare: location , vicinato, condizione dell'appartamento, amenities intorno il palazzo, laundry in casa o nel basement, vicinanza col posto di lavoro, etc etc. Ma ciò che più conta, dal mio punto di vista, è capire se la spesa dell'affitto sarà o no mai un problema nel corso di tutti i 12 mesi del lease, considerando quanto sia caro qui a Toronto il costo della vita!

25 commenti:

renato ha detto...

Io mi trovo a Québec City con un WHV e per noi lavoratori-vacanzieri in cerca di alloggio si aggiunge il problema dei contratti di locazione annuali, da escludere a priori. Molto comodi sono gli alloggi-vacanze tutto compreso tipo condo, ma che prezzi! Insomma bisogna girare, navigare, telefonare... e un affitto ragionevole a breve termine magari viene fuori. Devo anche dire che con un lavoro è un po' più facile.
Hai visto la Nazionale? Catastrofe! Ero già contento del giorno di congedo dal lavoro per la festa (solo québecchese!) di Saint-Jean. Sono subito tornato alla dura realtà... E in quel di Toronto come siete messi tra G8 e G20, tutti in congedo forzato?

Simona ha detto...

Ciao Renato, hai ragione senza lavoro è durissima trovare un affitto. Molti landlord hanno paura perchè in Canada i diritti dell'affittuario sono molto tutelati, beh anche in Italia devo dire, per cui è durissima togliere fuori di casa un inquilino, anche se non paga.
Io (causa G20) sono chiusa in casa questo weekend, poco male il tempo è uggioso e mi tocca lavorare un po', ho dovuto lavorare da casa tutta la settimana, è assurdo a dirsi, ma non vedo l'ora di rientrare in ufficio lunedi'!!

Alessandro ha detto...

simona fammi sapere se ti serve qualccosa. voi siete sotto assedio. qua nei sobborghi vi pensiamo con apprensione

Simona ha detto...

Thanks ale! Si' sono barricata in casa :(
Non vedo l'ora che questo G20 finisca e che questi protesters smettano di distruggere tutto qui intorno!
Stamattina ancora sembra tranquilla ma ieri sera ewra il chaos!!

Salvo ha detto...

ciao a tutti!! sto iniziando a preparare la valigia per trascorrere i prox 3 mesi a Toronto: consigli?

laura ha detto...

Happy Canada day a tutti ^_^

Francesco ha detto...

se passi da montreal evita petite italie, è un brutto periodo...

Alessandro ha detto...

Petite Italie, un pò come la palermo d'oro degli anni '80. Che nostalgia!

Alessandro ha detto...

Simona, se hai tempo fai un post sulle feste canadesi? Victoria day, Canada's day, su come le hai vissuto, cosa si fa.

Salvo ha detto...

ok grazie alessandro per il consiglio su Montreal...da buon siciliano ne faccio volentieri a meno...

Alessandro ha detto...

Salvo, ovviamente si scherza. E ti consiglio vivamente, come sicuramente avevi gia' pensato anche tu, di fare un giro in Quebec: Montreal e Quebec city meritano sicuramente un giro turistico. Visita il sito www.toronto.ca per gli eventi previsti nei giorni in cui sarai qui. Sono veramente tanti; porta un costume che non si sa mai

Simona ha detto...

Allora Salvo, non scordare il laptop, il CV e cover letter in Inglese e per l'Iced Capp io ci sono sempre ;)
Il mio # e' sempre lo stesso.
In bocca al lupo!

carmelo ha detto...

Ciao Simona e compagni...scusate amici...invece di affittare ,comprate ,comprate, il mortgage ve lo fornisco io,lo faccio da 15 anni ( Mortgage Broker) alla fine vi costa meno pagare il mutuo che l'affitto!! Se Simona mi autorizza vi do i miei e dati x chiamarmi,non voglio sfruttare questo blog x speculare ,pero' se posso essere utile ,tanto a voi non costa niente!!

carmelo ha detto...

Simona,fai anche un post su Santa Rosalia ( Palermo )....visto che fra un po fanno il Festino a Palermo ....minchia che era bello....mi ricordo ...a simienza,u mulune...i ficu d'innia...u ghiacciu.....hahahah scusate solo x ridere

Simona ha detto...

Ciao Carmelo e benvenuto nel blog. Se hai un sito Internet per il tuo lavoro lo inserisco tra i link utili del blog ;)

Carmelo ha detto...

Buongiorno Simona ,e Grazie per l'invito. Sul nuovo sito ci sto lavorando....sara' pronto in pochi giorni...e comunque penso che ci incontreremo di persona ti inviero' una e-mail ...forse conosci i regazzi dell'Altra Italia?

Laura ha detto...

Sabato scorso ho comprato i biglietti aerei per il canada!!! Starò tre giorni a montreal e poi il resto della settimana a kingston...che bello, non vedo l'ora di atterrare!!!
A voi come sta andando l'estate? io ho l'opportunità di fare un internato all'estero l'estate prossima, e indovinate dove ho scelto di fare la domanda? ^^ A questo proposito volevo sapere se qualcuno ha informazioni sulla toronto university o la western ontario university, visto che vorrei mandare la domanda a una di queste due.

renato ha detto...

Ciao Simona, sono già a metà del mio WHP e ho in mano un'offerta di lavoro a tempo indeterminato e full-time. Il mio capo ha anche capito quanto è complesso ottenere un permesso temporaneo, ma si è dimostrato disponibile ad aiutarmi. Il problema è che non si tratta di uno skilled-work (livello C: personale intermediario e di ufficio), quindi dovrò ottenere il parere positivo di RHDCC, il famoso LMO, dico bene? Non ci sono altre strade, vero? La vedo dura... Inoltre nei moduli viene richiesta la data di inizio e fine dell'offerta di lavoro, ma io sto già lavorando e a tempo indeterminato! Dobbiamo fissare due date fittizie es.: 07/11/10-06/11/11?? Durante il tuo WHP tu hai tentato questa strada? Scusa la valangata di domande, ma qui se sbagli una virgola la domanda si perde nei meandri di Immigration Canada, che in Québec sono anche più intricati!
Ciao e grazie mille!

Simona ha detto...

ciao Renato e complimenti per la grande opportunita' che sei riuscito a conquistare!! Ottimo ;)
Allora con un'offerta di lavoro a tempo indeterminato NON ottieni un permesso di lavoro a tempo determinato!
In pratica il tuo datore di lavoro te ne dovrebbe fare 2, una magari di 2 anni ed un'altra a tempo indeterminato che ti dia la possibilita' di allegarla ad un'eventuale domanda di immigrazione.
In qualsiasi caso, e senza eccezioni di categorie di lavoro ti serve un LMO positivo. Ma questo e' per i Federla, per il Quebec non ne sono certa. La persona piu' giusta a cui chiedere e' Francesco ;)

renato ha detto...

Effettivamente sul modulo di richiesta a RHDCC che deve compilare il datore di lavoro, oltre alla data di inizio e alla durata dell'offerta di lavoro, viene richiesto se si tratta di un impiego temporaneo che può diventare permanente. Quindi forse basta rispondere 'Oui' a questa domanda e allegare un'offerta di lavoro a tempo determinato. Due anni mi sembra un periodo ragionevole, sotto molti aspetti. Grazie Simona! Francesco, se hai notizie più strettamente quebecchesi a riguardo, fammi sapere! Trasloco permettendo...

Anonimo ha detto...

ragazzi interessantissimo leggere qui!! io sono italiana e vivo in messico da quasi da due anni, e da qualche tempo il canada ha cominciato a girarmi per la testa, montreal per l'esattezza, stavo facendo un giro nel web in cerca di qualche opportunità di lavoro per valutare un nuovo cambio, sapete dirmi dove posso cercare?

Simona ha detto...

Ciao cara e benvenuta nel blog. Per cercare qualche annuncio di lavoro io suggerisco sempre la craiglist.org o Workopolis oppure Monster.ca, certo molto dipende da cosa cerchi e dove andrai a vivere. In bocca al lupo ;)

Daniele Laterza ha detto...

ciao simona,
mi rivolgo a te perche vedo che sei un punto di riferimento qui ,ascolta io sono daniele un ragazzo di 23 anni e ho intenzione di spostarmi in canada per lavoro io sono un falegname da quasi 12 anni poiche lo era anche mio padre dunque è un lavoro di generazione in generazione.questa idea all'epoca a preso anke mio padre ma lui timoroso di spostare una famiglia ha continuato qui in italia ,ora qui nn si capisce piu niente nn ce piu lavoro e i soldi nn girano insomma ho deciso di trasferirmi.tu riusciresti a darmi qualche dritta per capire esattamente cio che devo fare?ti ringrazio anticipatamente un saluto daniele

Davide ha detto...

Ciao Simona,
tu conosci strutture come le nostre case per lo studente o luoghi simili, per poter affittare una stanza per brevi periodi di tempo?

Simona ha detto...

ciao Davide, dipende da dove vuoi andare in Canada...
Cmq qui a Toronto c'e' il Global Village, non lontano da dove vivo io in una zona centralissima.
Guarda questo link ;)